Intervista a Giulia Tardani

Giulia Tardani Pet Influencer con Karl il suo magnifico French Bulldog

Anche il mondo pet ha scoperto l’“Influencer Marketing”. Sempre più proprietari di cani o gatti (o di altri piccoli animali d’affezione) diventano “Creator” di contenuti spassosi e che creano interazione.

A cura di Rita Buffagni e Lavinia Fressura Mediatic

Giulia Tardani Pet Influencer Marketing

L’attività è apparentemente semplice: documentano sui Social Media, soprattutto su Instagram, su un profilo dedicato all’amico peloso, la vita quotidiana insieme: i momenti della giornata, i weekend, i viaggi, i compleanni e così via. Tuttavia per raggiungere un elevato numero di utenti e ottenere la loro interazione è fondamentale che i contenuti siano originali, le foto siano eccellenti e soprattutto che emergano valori positivi nel rapporto tra il pet e il suo amico umano. Una volta ottenuto un forte seguito, possono poi nascere collaborazioni tra i Creator e le aziende. I primi mostrano i prodotti e i brand nei vari post, consigliandone l’acquisto: ecco a voi l’Influencer Marketing!

Abbiamo intervistato Giulia Tardani, Pet Influencer che da due anni produce contenuti su Instagram assieme al suo French Bulldog, Karl.

Raccontaci di te. Da quanto tempo lavori con lui come influencer?


Sono Giulia, “mamma orgogliosa” di Karl, un French Bulldog di due anni! Lavoro come marketing manager e da quando è arrivato Karl ho unito a questa altre mie due grandi passioni: la scrittura e la fotografia. Così, nel tempo libero mi dedico alla gestione del suo profilo pubblico. Quando ho iniziato a curare la sua pagina Instagram non avevo idea che sarei stata qui oggi a fare un’intervista sul mio cane! Seguivo allora alcuni profili di altri cani e ho pensato che sarebbe stato divertente crearne uno per Karl. Scattavo centinaia di foto al giorno, perchè volevo conservare i ricordi dei suoi primi mesi con noi. Con il materiale a disposizione per i post ho iniziato a pubblicare.

Come hai scelto Karl? Cosa sai della sua razza? Delle sue esigenze? Come ti informi sui suoi bisogni, oltre che consultare il veterinario?

Abbiamo preso Karl nel Dicembre 2018 e ci siamo innamorati di lui a prima vista. Era destinato ad un’altra famiglia che non ha più potuto prenderlo, quindi è stata davvero una casualità (o forse destino?) che sia potuto tornare a casa con noi. Conoscevo la razza, docile, tranquilla e affettuosa.

In più, una taglia medio-piccola si adatta perfettamente alla vita in città e permette di fare tutto o quasi insieme a lui. Valutare ognuno di questi aspetti è fondamentale nella scelta di un cucciolo. Per capire al meglio i suoi bisogni leggo molto articoli online, libri e anche riviste specializzate come PetFamily, che aiutano a risolvere molti dubbi e danno ottimi consigli!

Qual è il tuo processo nello sviluppo di un post per Karl su Instagram? Quanto tempo ci vuole per ottenere la foto perfetta?

Abbiamo lavorato con Karl fin da cucciolo per educarlo a rispondere ai comandi di base. È stato facile perché Karl ama fare qualsiasi cosa insieme a me! Riesco a scattare numerose fotografie e catturare i momenti più improbabili, da raccontare poi nei post e nelle stories. Sono fortunata, Karl mi aiuta tantissimo!

Primo piano di Karl French Bulldog dellìInfluencer Giulia Tardani
Karl il French Bulldog di Giulia Tardani pet Influencer

Come ti proponi alle aziende e quali progetti hai già realizzato?

Ci è capitato spesso che le aziende ci contattassero per farci provare alimenti, snack o accessori, ma anche capi da indossare. In generale adoro provare o scattare per qualsiasi brand che rappresenta un’eccellenza del Made in Italy o collaborare con start-up innovative che hanno prodotti pensati per i nostri amici a quattro zampe!

Cosa piace ai tuoi follower? Cosa vogliono sapere? Cosa ti chiedono?

Siamo autentici e spontanei con i nostri follower, non promuoverei mai nulla che non ci piace veramente o che non abbiamo prima “testato” io e Karl. Per questo i nostri follower apprezzano molto le nostre recensioni e consigli su pappe, una cuccia nuova, biscottini. Ci seguono in tutto quello che facciamo insieme io e Karl, come andare al parco, prendere il treno o fare weekend fuori porta.

Quanto è importante un pet? Un cane o un gatto o altro? Cosa fanno i pet per noi?

Sicuramente i primi mesi di vita di un cucciolo richiedono impegno, ma vengono ripagati largamente dall’averlo nella nostra vita. Vogliamo parlare dell’accoglienza in casa di Karl dopo una giornata al lavoro? Non ci sono parole per descrivere la felicità che ci trasmette con gli occhi e la coda!!!

Un suggerimento per chi voglia intraprendere questo lavoro di influencer?

Assicuratevi che sia voi che il vostro cane siate felici insieme nello scattare foto o video. La cosa più importante è costruire una relazione con il proprio cane e fare attenzione a quello che gli piace e quello che non gli piace. Karl vede uno smartphone o una macchina fotografica e si mette in posa quasi naturalmente. Per me, ciò che conta di più è che si tratta soprattutto di momenti speciali, di relazione tra di noi.

© Riproduzione riservata