Ghiandole perinatali gonfie

Salve, ho un cane meticcio di taglia medio piccola di 15 anni, ha un soffio al cuore dalla nascita che curo con cardalis da un po’ di tempo ha le ghiandole perinatali molto gonfie e spesso si lecca fino a farsi uscire il sangue che fermo con cotone imbevuto di acqua ossigenata. Non voglio operare il mio cane, posso curarlo con qualche rimedio antibiotico o cortisonico? Grazie

L’infiammazione/infezione delle “ghiandole” perianali può dipendere da diversi fattori, tra cui, nella maggior parte dei casi, da intolleranze alimentari. Se non si elimina la causa sottostante, l’infiammazione/infezione cronicizzerà, costringendo, effettivamente, ad una chirurgia. Essendo, inoltre, il suo cane cardiopatico, la necessità di somministrazione e la tipologia di antibiotico o antinfiammatorio andrebbe attentamente valutata dal clinico.
Le consiglio, dunque, di rivolgersi al suo veterinario al fine di essere adeguatamente consigliato circa una corretta dieta e gestione della problematica.
Dott.Giunluca D’Angelo Medico Veterinario VETINRETE

Note dalla redazione

Vi ricordiamo che il nostro primo consiglio è sempre quello di contattare immediatamente il vostro Medico Veterinario di fiducia per una visita accurata, soprattutto in casi urgenti o che necessitano di una risposta immediata! I nostri esperti, infatti, non visitando personalmente il vostro pet, non possono una diagnosi precisa e di conseguenza non possono proporre terapie.

Inoltre, informiamo i lettori che per il gran numero di domande inviate, non riusciremo a rispondere a tutti.

Vuoi fare una domanda anche tu? Clicca qui!

Si consiglia di effettuare una ricerca nella sezione veterinario risponde prima di inviare la vostra domanda. Nel corso dei nostri 20 anni di servizio abbiamo pubblicato tantissime domande e tra queste potrebbe già essere presente la risposta al vostro quesito. Questo vi permetterà di ricevere una risposta immediata e ti poter intervenire per risolvere il possibile problema che affligge voi e il vostro miglior amico.

© Riproduzione riservata