Cane paresi alle zampe

Buonasera Dottoressa! Il mio Pechinese di 4 anni ebbe una paresi parziale alle zampe posteriori. Una sera si mise sul divano e non ce la faceva a scendere e a camminare. Mi recai subito dal veterinario, il quale effettuò delle radiografie ma non capì se c’era un’ernia o una forte infiammazione agli arti, dato che lo facevamo molto camminare. Il Veterinario ci ha consigliato di operarlo subito, facendomi vedere di continuo foto di cani paralizzati che camminavano con i carrellini, e avendo il dubbio di cosa avesse, mi dette una cura ma anche la certezza che sarebbe stato meglio sopprimerlo.

Per fortuna feci un consulto con un altro Veterinario e con un pò di cortisone e cure omeopatiche, in 2 mesi me lo ha fatto stare in piedi ed il mio Baddy è ancora con noi. Solo che quando fa le scale, gli accade qualche volta che si ferma, non si muove, e si fa la pipì addosso. Alcune volte piange, alcune no. Durerà 20 secondi, poi riprende a camminare, come se non fosse successo niente. Gli somministro l’arnica per 4 giorni
ciclicamente. Ci vorrebbe una risonanza magnetica per sapere di preciso che cosa ha.

Tuttavia dato il costo il veterinario mi ha consigliato intanto di non fargli fare le scale e di somministrargli all’occorrenza degli antinfi-iammatori. Per ora andiamo avanti così. Vorrei sapere anche la sua opinione, grazie.

Buonasera, il mio consiglio è di effettuare, se potete, la Risonanza Magnetica. Questo perché il vostro Baddy potrebbe peggiorare improvvisamente e potrebbero non essere più sufficienti gli anti-infiammatori per tamponare la situazione. 


Dott.ssa FEDERICA MICANTI – Medico Veterinario

© Riproduzione riservata