Michela Sciorio: blogger ed influencer con Zizi e Mirtilla

Michela-Sciorio-con-i-suoi-cani

Questo mese raccontiamo la storia di Michela Sciorio, blogger ed influencer curvy. Si occupa di moda, travel food e beauty. Grazie ai suoi amici a quattro zampe ha potuto poi sviluppare nuovi progetti Social e proporre contenuti ancora più interessanti ai suoi Follower.

A cura di Rita Buffagni e Lavinia FressuraMediatic

Raccontaci di te e dei tuoi cani. Da quanto tempo li hai adottati? Da quanto “lavorate” insieme? Come li hai scelti?

Entrambi per “caso”, ma forse sono loro che hanno scelto me. Ho adottato Mirtilla, una cockerina nera, a gennaio 2013 tramite un annuncio su Facebook. Il suo allevamento chiudeva e cercavano casa ben 22 cocker.

Il giorno che sono andata a prenderla a Bedizzole (BS) è salita in auto come se mi conoscesse da sempre. Aveva quasi 6 anni, ora ne ha quasi 14. È la mia ombra!


Zizi, cocker nero focato, invece è arrivato a febbraio di due anni fa, ora ha quasi quattro anni. Mi è stato segnalato da un’amica “virtuale” (anche lei aveva adottato una compagna di allevamento di Mirtilla) e così io e mio marito siamo partiti per Ferentino (FR) da Cremona: abbiamo attraversato mezza Italia per adottarlo. Un cucciolo regala emozioni, ma adottare un cane adulto ancor di più.

Cosa fate ogni giorno?

Io passo molto tempo con loro. Sono fortunata a poter gestire parte del mio lavoro da casa, quindi li ho viziati un pochino. Stanno praticamente sempre con me e l’anno di pandemia ha aiutato ulteriormente in questo. Abitiamo in una villetta con un giardino molto grande che ci permette di fare quotidiane sgambate e giochi insieme in tutta tranquillità.

Cosa sai delle esigenze dei cani? Come ti informi sui loro bisogni, oltre che consultare il veterinario?

Da quando ho adottato Mirtilla ho sempre cercato di informarmi su tutti i lori bisogni primari, principalmente attraverso il veterinario e poi leggendo molti articoli e guardando video online. L’esigenza di base è che va seguita una sana alimentazione. Io sono molto fiscale in questo; infatti mi affido solo a Farmina, un brand che tramite il servizio di consulenza (sotto consiglio del veterinario) mi sta accompagnando in tutti questi anni.

Due anni fa, invece, durante l’inserimento di Zizi in famiglia, abbiamo deciso di affidarci ad una figura che reputo molto importante: un’educatrice cinofila. Per avere qualche dritta in più, visto che venivamo anche dal lutto del nostro amato Tommy, Flat Coated Retriver che era venuto a mancare qualche mese prima.

Quanto è importante un animale d’affezione? Cosa fanno i pet per noi?

Io non ho figli, ma in realtà è come se ne avessi due (anzi 4 perché ho anche due gatte). Per me loro sono parte integrante della famiglia: quando viaggio loro vengono sempre con me!

Michela Sciorio assieme con al suo cane Zizi
Michela sciorio con un suo cane

Michela Sciorio, in cosa consiste il tuo lavoro di Influencer e blogger? Nasci come Influencer di Moda, però ogni tanto i tuoi cani ti aiutano? Cosa piace ai tuoi follower? Cosa ti chiedono o cosa si aspettano?

Ho iniziato come blogger curvy a fine 2017, contributor del blog magazine www.elisabettabertolini.com e in parallelo ho iniziato a lavorare attraverso Instagram. Elisabetta (Bertolini ndr) mi ha formato e quello che so lo devo principalmente a lei. Negli anni, lavorativamente parlando, sono molto maturata e ho sviluppato tanti progetti che non rientrano nella sezione curvy, ma che coinvolgono anche i miei cani! Loro mi aiutano sempre a intrattenere i numerosi follower interessati ai miei contenuti curvy.

Un suggerimento per chi voglia intraprendere questo lavoro di influencer o blogger?

C’è molta concorrenza, motivo per cui si è spronate a fare sempre meglio. Dietro un profilo c’è in primo luogo una persona. Bisogna mostrarsi per quello che si è, mettendosi in gioco. Ci vuole poi tantissima creatività!

I tuoi obiettivi per il futuro?

In questi tre anni ho raggiunto molti dei miei obiettivi (sia a livello di collaborazioni che di community) ma non ho intenzione di fermarmi. Sto lavorando affinché il 2021 sia ricco di novità.

© Riproduzione riservata