TRASPORTO IN MOTO

Viaggiare in moto con il proprio cane, consigli utili

E se volessimo spostarci in moto portando con noi il nostro cane?

In questo caso l’articolo di riferimento è l’art. 170 CdS che prevede:

“co 1. Sui motocicli e sui ciclomotori a due ruote il conducente deve
avere libero uso delle braccia, delle mani e delle gambe, deve stare
seduto in posizione corretta e deve reggere il manubrio con ambedue
le mani, ovvero con una mano in caso di necessità per le opportune
manovre o segnalazioni. Non deve procedere sollevando la ruota
anteriore. […]

co. 5. Sui veicoli di cui al comma 1 è vietato trasportare oggetti che non
siano solidamente assicurati, che sporgano lateralmente rispetto
all’asse del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma di esso
oltre i cinquanta centimetri, ovvero impediscano o limitino la visibilità
al conducente.


Entro i predetti limiti, è consentito il trasporto di animali purché custoditi in apposita gabbia o contenitore.” In caso di violazione della norma è prevista una alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 81 a euro 326. Per questo, potete rifornirvi dell’attrezzatura necessaria per il trasporto del vostro animale domestico anche in moto nel rispetto delle regole imposte dal Codice della Strada. I cani dovranno essere nel trasportino o in gabbie adatte alla situazione. Questi limiti sono previsti per gestire situazioni di pericolo, garantire la sicurezza dell’animale e del conducente, soprattutto in caso di incidente, frenate brusche o manovre improvvise, o anche qualora il tragitto da percorrere preveda strade dissestate.

PUO’ INTERESSARTI:

Animali & Ambiente

© Riproduzione riservata