COME CI DOBBIAMO COMPORTARE CON UN CANE-GUIDA ?


In questi casi, il cane può viaggiare sul sedile posteriore insieme alla
persona ipovedente o non vedente, in quanto trattasi di “animale
domestico di indole particolarmente tranquilla e come tale adeguata
alle incombenze cui esso è appositamente addestrato“. In tal caso il
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la lettera n.
653/2004 del 01.03.20044 si è espresso, ritenendo che tale ipotesi non
costituisca in alcun modo violazione dell’art. 169 c. 6 del Codice della
Strada.


GAIA Animali & Ambiente

© Riproduzione riservata