Moda per il cane e il gatto

Acquisti responsabili, capi garantiti e materiali che tutelino gli animali: secondo i dati del report Assalco, nell’ultimo anno i padroni si rivelano affascinati dagli accessori moda per i propri amici animali, pur mantenendo un occhio di riguardo quanto a utilita’ e comfort degli oggetti che vengono messi nel guardaroba…

a cura di Angelica D’Agliano

Oculatezza: questa è, probabilmente, la parola che dovremmo usare se volessimo definire con un solo termine la tendenza dei proprietari di animali domestici (soprattutto cani e gatti), per quanto riguarda il settore “pet fashion”, ossia tutti quegli oggetti che dettano la moda nel mondo degli animali domestici.

Il report da associazione di categoria

A rivelarlo sono i dati dell’ultimo dossier Assalco, l’Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia che riunisce tutte le principali aziende dei settori petfood e petcare che operano in Italia. Un report minuzioso, quello dell’associazione di Piazza di Spagna, che oltre alle ultime tendenze in campo di alimentazione e cura degli animali domestici, prende in esame anche l’ampio ventaglio delle proposte di accessori moda.

Acquisti utili


Ciò che è emerso, è una popolazione di pet owner sempre più consapevole dell’importanza di accessori di qualità. L’abito per i propri amici a quattro zampe comincia a essere vissuto non più come un vezzo, ma come un acquisto utile, e che per questo deve essere valutato bene.

Per la guinzaglieria vengono utilizzati soprattutto cotone (100%) ed eco-pelle, per cucce e affini anche microfibra; per l’abbigliamento lana merino, eco-pelliccia, materiali impermeabili ed eco-pelle. (Fonte: rapporto Assalco).

Belli e buoni

Da qui l’attenzione per i materiali, che devono essere eccellenti, e soprattutto rispettosi degli animali. Ecopelle, ecopelliccia e tessuti naturali come lana e cotone la fanno da padroni. Ma c’è dell’altro. Assieme all’attenzione per l’abbigliamento, va di pari passo un sempre maggiore interesse per tutti gli accessori dedicati al riposo, che vengono scelti rigorosamente in coordinato con l’arredamento di casa.

Speed wash

Ecco quindi spuntare cuscini di varie fogge e colori, coperte, trasportini, ciotole e giochi delle più svariate qualità. Tutto deve essere pratico e facile da usare: la parola d’ordine è avere oggetti che si puliscono presto e bene, ma per i quali non si debba rinunciare al gusto e allo stile. 

Le tendenze dell’ultimo anno secondo gli organizzatori delle manifestazioni PetFashion Week e secondo esperti del settore, hanno riguardato una piu’ attenta e selezionata produzione di capi di abbigliamento, una scelta qualitativa piu’ accurata dei materiali e delle modalita’ produttive nel rispetto dell’ecologia, dell’ambiente e, soprattutto, della sicurezza degli animali, oltre ad una maggior attenzione dal punto di vista economico, con offerte e prezzi piu’ accessibili a tutti. (Fonte: rapporto Assalco).

Unici

Per quanto riguarda l’abbigliamento-pet, i padroni non badano molto alla marca di ciò che stanno acquistando. Meglio mettere nel guardaroba capi unici, anche artigianali, eccellenti per qualità di fattura e originalità dei materiali.

Roba da cani?

Cappottini, tute, magliette, sempre più spesso vengono fabbricati mutuando tessuti e rifiniture dalla moda per “bipedi”. Si usano tulle, cotone 100%, pile, lane pregiate. Il tutto impreziosito da particolari ammiccanti e lussuosi, come brillanti, inserti in pietre dure, a volte perfino perle.

Con stile

Per l’estate ci sono soluzioni eleganti e al tempo stesso confortevoli, come le camicie in a maniche corte, fresche e sbarazzine. Per non parlare delle T shirt, dai tagli più stravaganti e con quel tocco di umorismo che rende ogni uscita un’occasione per mostrarsi “constile”.

Su misura

Che il mercato sia attento alle richieste dei pet lovers lo dimostra anche l’evoluzione che hanno avuto i modelli, soprattutto quelli definiti più “in”, o di fascia alta. Sempre meno si parla infatti di abiti “in serie: oggi si cerca di realizzare vestiti adatti alla particolare conformazione di ciascuna singola razza. Ecco dunque spuntare vestiti per bassetti, ma anche per cani da pastore e soggetti di taglia gigante.

Pendant

Collari e guinzagli, parte integrante dell’abbigliamento per i nostri amici a quattro zampe, sono pensati sempre più spesso in abbinamento ai vestiti, ma anche alle borse e ai trasportini. Per la fabbricazione si preferiscono materiali cruelty-free, ma allo stesso tempo rustici e resistenti, coma la microfibra e l’eco-pelle.

New York e’ la capitale di riferimento per le ultime novita’ in fatto di moda e accessori per animali, ma soprattutto per quanto riguarda accessori e abbigliamento in coordinato per cane e padrone. In particolare e’ Pet Fashion Week il sancta sanctorum delle ultime tendenze in fatto di moda per animali: sulle passerelle della prestigiosa kermesse, infatti, durante ogni edizione si susseguono abiti da giorno e da sera dedicati agli uomini e ai loro migliori amici.

© Riproduzione riservata