Canarini 

di razza

 

 

Quando si parla di Canarini a tutti viene in mette un uccellino giallo dal canto melodioso. 
Questa immagine è tanto impressa in noi che per indicare una precisa tonalità di giallo usiamo per l’appunto il termine "giallo canarino”. 

 

Il canarino domestico deriva da un progenitore selvatico che ancora vive nelle Isole Canarie, a Madera ed alle Azzorre ed il cui addomesticamento risale almeno al XVII secolo.

Il canarino selvatico appartiene alla famiglia dei Fringillidi della quale fanno parte anche il Cardellino, il Lucherino, il Verdone ed il Verzellino; quest’ultimo è il più simile al canarino selvatico sia per le piccole dimensioni sia per la colorazione verde giallastra con striature brune su capo ed ali.


Un progenitore, molte razze

Partendo dal canarino selvatico e con un paziente lavoro di selezione che è durato fino ai giorni nostri si è giunti alla creazione di tante razze di canarini che differiscono dal progenitore selvatico non solo per i colori ma anche per la corporatura.

Come per altre specie domestiche anche per il canarino ci sono razze più o meno antiche ed altre decisamente moderne, riconosciute tutte dalla Confederazione Ornitologica Mondiale cui è affiliata anche la nostra Federazione F.O.I.


Premiati

Ogni anno tanto in Italia quanto negli altri Paesi si organizzano mostre ornitologiche nelle quali vengono presentati e premiati gli esemplari migliori di canarini appartenenti alle tante razze esistenti.

Sostanzialmente possiamo raggruppare le razze di canarini in quattro gruppi principali.

 

Piumaggio arcobaleno

Nella categoria canarini di colore sono inclusi canarini che differiscono dal selvatico essenzialmente per la diversa colorazione.

Anche la taglia di questi canarini è un po’ più grande di quella del canarino selvatico. Le razze e varietà di canarini di colore sono circa un centinaio e vi troviamo canarini gialli, verdi, bianchi, bruni e rossi. In alcune razze sono andate perdute le tipiche striature di ali e capo, cosicché anche il colore appare uniforme in tutto il corpo.


Rotondi o allungati?

Nel gruppo canarini di forma e posizione ci sono razze di canarini la cui conformazione è profondamente diversa da quella del canarino selvatico.

Anche la posizione che il canarino assume sul posatoio, grazie alla contrazione dei muscoli delle zampe, è caratteristica e contribuisce a delineare l’aspetto generale del volatile. Abbiamo infatti razze dalle forme arrotondate (Border, Norwich, Fife e Gloster), altre decisamente allungate (Yorkshire, Lancashire) ed altre a forma di "virgola” (Scotch, Japan Hoso, Bossù, Spagnolo).

 

 

I canarini "Mosaico” sono l’unica razza a presentare un chiaro dimorfismo sessuale; il maschio, infatti, possiede una caratteristica mascherina rossa o gialla che è appena accennata nella femmina. Anche le spalle del maschio sono più colorate di quelle della femmina.

 


Gentle... bird

La taglia di questi canarini è molto variabile dato che si va dagli 11 cm del Fife ai 22 del Lancashire. Le prime selezioni di queste razze si sono svolte in Inghilterra e per questo motivo questo gruppo è conosciuto anche come "razze inglesi”, sebbene anche altri Paesi (Belgio, Giappone, Spagna) abbiano in seguito selezionato proprie razze.


Arricciati

Nel gruppo canarini arricciati sono comprese razze selezionate per la forma delle loro piume, le quali presentano delle arricciature talora molto imponenti. Questi canarini sono di forma slanciata e talora presentano una iperestensione delle zampe che danno loro un appoggio sul posatoio non sempre facile. L’Italia è ben rappresentata in questo gruppo dal momento che sono razze italiane il Padovano, il Fiorino, l’Arricciato gigante italiano ed il particolarissimo Gibber italicus, razza tanto considerata "mostruosa” da alcuni quanto apprezzata ed economicamente ben valutata da altri. A questa categoria appartengono anche altre razze come il Parigino, l’Arricciato del Nord e quello del Sud, l’Arricciato svizzero, il Gibboso spagnolo ed il Melado.


Canarini da canto

Sebbene tutti i maschi di canarino possano emettere dei piacevoli gorgheggi vi sono alcune razze selezionate proprio per dare degli ottimi cantori. Le razze da canto sono la belga Malinois, la tedesca Harzer-Roller e la spagnola Timbrado. L’allevamento dei canarini da canto non ha una diffusione paragonabile a quella delle altre razze poiché occorrono degli accorgimenti particolari per allevare dei buoni cantori.


Maestri di gorgheggi

Le capacità canore di questi uccelli si sviluppano ascoltando il canto di altri canarini ed i giovani maschi devono essere allevati in isolamento acustico da altri uccelli e da rumori che possano inquinare i loro gorgheggi. Generalmente gli apprendisti cantori vengono posti a contatto con un maschio adulto, del quale possano ascoltare il gorgheggio, che funge quindi da vero e proprio "maestro di canto”.

 

 

Nelle razze di canarini di taglia maggiore e in alcune di arricciati la selezione spinta verso caratteri morfologici inusuali ha ridotto la capacità di allevamento dei canarini cosicché si è spesso costretti ad utilizzare canarini di razze più "rustiche” che possano "baliare” i piccoli o covare le uova delle razze più difficili.


 


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!