La diarrea nei cuccioli e nei gattini

Dott.ssa FEDERICA MICANTI – Medico Veterinario

La diarrea nei cuccioli di cane e nei gattini è una patologia abbastanza frequente e fastidiosa che può assumere a volte anche una certa gravità. Per questo non bisognerebbe mai trascurarla…

Le cause della diarrea possono essere molte ma per fortuna non sono tutte gravi; spesso si tratta di un disturbo passeggero dovuto per esempio ad un cambio di alimentazione compiuto in maniera troppo repentina. Questo spesso accade quando adottiamo un cucciolo, lo portiamo a casa con noi e magari ci dimentichiamo di acquistare lo stesso mangime con cui lo alimentavano i suoi vecchi proprietari. Un altro caso è quello nel quale la diarrea costituisce un sintomo che ci fa sospettare che quel determinato cibo non è adatto al nostro animale perché non è ben tollerato. Cause più gravi di diarrea possono essere forme virali, parassiti e corpi estranei.

Forme virali di diarrea nei cuccioli

Le forme virali della diarrea sono di solito abbastanza gravi sia nei cuccioli di cane sia nei gattini. Nei primi le malattie peggiori che possiamo riscontrare sono rappresentate dalla gastroenterite infettiva o parvovirosi ed il cimurro (quest’ultimo si può manifestare anche con una forma respiratoria ed una nervosa). Per entrambe non esiste una cura specifica e mirata ma solo una terapia di supporto a base di antibiotici, flebo, vitamine ed eventualmente alimentazione forzata.

Gastroenterite: mette a rischio la vita dei gattini

Negli ultimi tempi non si vedono molti casi di gastroenterite ed il cimurro è quasi completamente scomparso. Si riscontrano entrambe le malattie nei cuccioli importati illegalmente in Italia dall’Est Europa. Nei gattini invece la gastroenterite è ancora frequente perché la vaccinazione degli adulti non è così diffusa come per il cane. I sintomi sono gli stessi che si riscontrano nel cane. In più è possibile riscontrare un problema agli arti posteriori tipico della patologia, detto atassia cerebellare.

I parassiti: nemici invisibili dei cuccioli


I parassiti sono abbastanza frequenti sia nei cuccioli di cane che nei gattini. Quelli più comuni si chiamano ascaridi e vengono trasmessi dalla mamma ai piccoli. Oltre alla diarrea si possono riscontrare anche altri sintomi come vomito, dolore addominale o meteorismo. A volte soprattutto nei cuccioli e nei gattini che sono nati nell’ambiente esterno si può trovare un altro tipo di parassiti che appartengono ad una categoria un po’ particolare (protozoi), che sono più dannosi per l’animale e più difficili da debellare: si tratta dei coccidi.

Se i cuccioli hanno la diarrea vuol dire che hanno i parassiti?

La diagnosi viene effettuata dal Medico Veterinario attraverso un’analisi delle feci, che devono essere raccolte più fresche possibile per poter individuare i parassiti. La terapia nel caso si tratti di coccidi è piuttosto lunga; può essere effettuata tramite l’utilizzo di compresse o gocce per quanto riguarda i coccidi, oppure nel caso degli ascaridi, attraverso compresse, iniezioni e perfino fialette che si somministrano proprio come l’anti-pulci tra le scapole.

I sintomi più comuni per capire se un cucciolo ha i parassiti

L’ingestione di corpi estranei è un’evenienza abbastanza comune soprattutto nei cuccioli. Infatti questi ultimi hanno l’abitudine di mordicchiare e di ingoiare di tutto, come stoffa, scarpe, oggetti ed indumenti vari ma anche sassi, legni e altro. I sintomi possono essere, oltre alla diarrea, vomito a volte anche incoercibile, abbattimento e anoressia.La diagnosi può essere effettuata dal Medico Veterinario con l’ausilio di una radiografia oppure di una ecografia. Con una buona dose di fortuna l’animale riesce ad espellere il corpo estraneo attraverso le feci, con l’aiuto di un po’ d’olio ma spesso questo non succede e può essere necessario perfino l’intervento chirurgico.

© Riproduzione riservata