Tappo Uretrale nel Gatto

 

Dott.ssa Federica Micanti – Medico Veterinario

 

Buongiorno Dottoressa, ho un gatto
maschio, di circa 1 anno, non sterilizzato. Nell’ultima settimana
ha avuto problemi con l’urinazione. L’ho portato da un
Veterinario, il quale gli ha diagnosticato un “tappo uretrale”
che non lo faceva urinare. Gli ha applicato un catetere per
sbloccarlo e gli ha somministrato un antibiotico. Poi l’ho
riportato a casa. Tuttavia la situazione non mi sembra migliorata.
Infatti il micio continua a lamentarsi e non mangia. Cosa devo fare
secondo lei? 

La ringrazio anticipatamente della sua
risposta, non sopporto di vederlo soffrire così! Grazie 

Buongiorno a lei, purtroppo la
formazione di un “tappo uretrale” è un’evenienza abbastanza
frequente nel gatto maschio. Le cause possono essere diverse, ma
gioca un ruolo fondamentale la predisposizione individuale. La prima
cosa da fare è applicare un catetere per ripristinare l’urinazione.
In secondo luogo sarebbe consigliabile effettuare un’analisi delle
urine, anche per correggere l’alimentazione e poi delle analisi del
sangue per verificare la funzionalità renale, che potrebbe essere
stata compromessa. Infine io consiglio sempre anche una radiografia
e/o un’ecografia per verificare l’eventuale presenza di calcoli,
che potrebbero impedire nuovamente l’urinazione. 

Tra le terapie da effettuare vi è
sicuramente un antibiotico poi uno spasmolitico e quasi sempre anche
un antidolorifico, proprio perché di solito il micio ha molto
dolore. Le cause per le quali il suo beniamino non mangia e si
lamenta possono essere molte. 

Il dolore potrebbe giocare un ruolo
importante, ma è normale i primi giorni dopo che si è verificato il
blocco. Le consiglio comunque di effettuare le indagini di cui le ho
parlato.