Diarrea acuta cane e gatto

I problemi intestinali acuti possono nel giro di pochi giorni compromettere la convivenza con i nostri amici animali e ridurre drasticamente la loro qualità di vita.

A cura di CeDIS (Centro di Documentazione e Informazione Scientifica) Innovet Italia Srl cedis@innovet.it

Un fastidio per tutta la famiglia

Rivolgersi prontamente al medico veterinario è il segreto per una rapida risoluzione del disagio, a tutto vantaggio della tranquillità di tutta la famiglia.

Diarrea acuta: un problema molto diffuso tra gli animali da compagnia

La cosa è certa. Tutti i proprietari hanno sperimentato almeno una volta il disagio di vivere accanto a un cane o a un gatto affetto da diarrea acuta, trovandosi a volte in forte difficoltà nel dover gestire feci profondamente modificate di aspetto e consistenza (a volte totalmente liquida) e, magari, anche molto più frequenti del solito.


Le cause scatenanti questi episodi di diarrea improvvisa sono davvero tante. Si va dagli errori (indiscrezioni) alimentari, tipici ad esempio dei cani che hanno la tendenza a rovistare nei rifiuti della spazzatura, ingurgitare cibi non adatti o sottrarre avanzi della tavola.

Per considerare poi i cambi dietetici repentini, le situazioni di stress, gli sbalzi di temperatura, le infezioni e infiammazioni, le intolleranze e allergie: tutte condizioni che minacciano la salute intestinale, generando improvvisi, quanto dolorosi problemi di transito (diarrea).

Non sono da dimenticare le cosiddette “diarree pediatriche”: scariche diarroiche acute che accompagnano la fase di svezzamento dei cuccioli e il loro adattamento a diete e ambienti diversi.

Sono tutte condizioni acute (siglate con l’acronimo DAAI, Disturbi Acuti dell’Assorbimento Intestinale), a volte destinate ad autolimitarsi nel tempo, ma capaci in pochi giorni di compromettere la qualità di vita del cane o del gatto e mettere in crisi la convivenza stessa con i proprietari.

Tant’è che molto spesso, pur di risolvere quanto prima il problema, si è tentati a far ricorso a rimedi “casalinghi”, quasi sempre inopportuni, se non nocivi specie in assenza di una diagnosi precisa (es. antibiotici).

È tutta una questione di equilibrio

Anche per i nostri cani e gatti la salute dell’intestino è tutta una questione di equilibrio. Equilibrio ad esempio della spiccata reattività di questo distretto che, dotato di un apparato immunitario molto ricco, è addestrato a riconoscere e tollerare i componenti propri dell’organismo, e a eliminare quelli immunologicamente estranei.

Equilibrio poi della cosiddetta “barriera intestinale” che, quando perfettamente integra, agisce da filtro selettivo di difesa e protegge l’ambiente interno da sostanze dannose, microbi e tossine.

Certo è che, se questa barriera non è più integra o il sistema immunitario non è in piena efficienza o è esageratamente reattivo, l’intestino si disequilibra e, alla fine, non garantisce più le normali funzioni digestive e di transito.

Risultato: un ventaglio di fastidiosi disturbi gastrointestinali, prima tra tutti la diarrea, che, se non rapidamente risolta, si ripercuote sulla salute generale e sulla qualità della vita del nostro amico a quattro zampe.

Alla fine, a risentirne sarà la convivenza stessa con il proprietario, difficilmente disposto a tenere accanto a sé un cane o un gatto con questo tipo di problemi, specie se ricorrenti.

La soluzione parte dal proprietario

Se l’intestino è in salute, ne guadagna l’intero organismo del nostro animale. Per questo, già dopo un giorno di feci molli o liquide o di scariche aumentate, è importante rivolgersi al veterinario di fiducia.

La precocità d’intervento è, infatti, fondamentale per dargli l’opportunità di cominciare a capire il problema che ha di fronte. Valutare, cioè, caratteristiche e consistenza delle feci e dare inizio ad approfondite indagini diagnostiche per escludere, passo dopo passo, le tante cause sottostanti ai problemi intestinali acuti del cane e del gatto.

In attesa di chiarire il quadro clinico, possono essere molto utili alimenti dietetici capaci di agire in maniera rapida e sinergica sui principali meccanismi di equilibrio alterati in corso di sofferenza intestinale.

Particolarmente utili, a questo scopo, gli alimenti dietetici che, agli effetti di normalizzazione su cellule immunitarie chiave della reattività intestinale ( i mastociti), abbinano la capacità di ripristinare la corretta barriera intestinale e migliorare rapidamente la consistenza delle feci.

A tutto vantaggio del benessere e della qualità di vita degli amici animali e della felice convivenza con i loro proprietari.

© Riproduzione riservata