10 Luoghi comuni sui gatti

 10 Luoghi comuni sui gatti

 

 

ANGELICA D'AGLIANO

 

1) Quando cadono, i gatti atterrano
sempre in piedi

Questa è una convinzione molto diffusa
ma purtroppo non è sempre vera. I Mici sono animali molto agili e
con una spina dorsale estremamente flessibile e questo ha generato
l'idea che, se cadono, possano atterrare sempre in piedi. In realtà,
affinché ciò succeda devono avere abbastanza spazio per potersi
girare nell'aria e atterrare sulle zampe. Se la distanza da cui
cadono è breve possono quindi atterrare di schiena, con possibili
gravi conseguenze per la salute.

2) I gatti, siano essi cuccioli o
adulti, devono bere il latte

Anche questa è un credenza molto
comune. Certo, il latte è una bevanda gradita ai nostri Mici ma in
realtà non si tratta di un alimento così salutare per loro. La
maggior parte dei gatti è intollerante al lattosio, lo zucchero
contenuto nel latte, che viene digerito dall'enzima lattasi. Questo
enzima, presente nei Micetti ancora piccoli, piano piano scompare nei
gatti svezzati e adulti. Per questo motivo il latte può causare
episodi di diarrea, mal di pancia e crampi. In realtà i gatti non
hanno bisogno di bere latte vaccino, meglio una bella ciotola di
acqua fresca e pulita.

3) I gatti non cadono dai balconi

Anche questa convinzione purtroppo è
falsa: anche se hanno molto equilibrio e sono dotati di grande
agilità, i gatti possono cadere dai balconi, e spesso quando questo
succede le conseguenze sono gravi se non mortali. Se Micio è caduto
dal balcone di casa portatelo subito dal Veterinario: a volte si
formano infatti lesioni interne, oppure fratture che se non vengono
curate subito possono essere fatali. Inoltre non bisogna credere che
se Micio è caduto una volta la cosa non si ripeterà: meglio rendere
sicuro il balcone con protezioni adeguate, oppure impedirne l'accesso
al nostro Micio.

 

 

4) I gatti soffocano i neonati nel
sonno

Naturalmente si tratta di una falsa
credenza che non ha alcun fondamento nella realtà. Bisognerebbe
sempre sorvegliare i bambini e i pet quando sono insieme e
chiaramente spetta ai genitori assicurarsi che Micio, se dorme nella
culla o nel lettino di un bambino piccolo, non si accosti troppo al
viso di quest'ultimo. Altrimenti si può sempre evitare che il gatto
dorma con i bambini.

5) I gatti fanno le fusa solo quando
sono felici

Questo è vero e falso. In realtà le
fusa sono un fenomeno molto complesso che non è stato ancora
compreso del tutto dagli studiosi, tuttavia oggi si tende a credere
che esse servano a esprimere i loro sentimenti, sia positivi sia
negativi. Sappiamo di per certo che i gatti fanno le fusa quando sono
felici e soddisfatti, però è anche vero che i gatti spesso fanno le
fusa quando sono spaventati, per auto-tranquillizzarsi. Anche le
Micie che stanno per partorire emettono fusa, inoltre sembra che
alcuni gatti, giunti a fine vita, facciano le fusa.

6) I gatti amano la solitudine

Quante volte abbiamo sentito dire che i
Mici sono animali solitari, che possono vivere benissimo anche senza
la compagnia degli esseri umani? È vero che i gatti sono animali più
discreti rispetto ai cani nelle loro manifestazioni di affetto ma non
si può certo pensare di stare tutto il giorno fuori casa senza che i
nostri Mici ne soffrano. Se i nostri ritmi di vita ci portano ad
assentarci da casa per la maggior parte della giornata l'ideale
sarebbe adottare due gatti che possano tenersi compagnia fra loro
mentre siamo fuori.

7) I gatti non si affezionano alle
persone ma alla casa

Questo luogo comune di solito si
accompagna all'altro, e cioè che i gatti non soffrano la solitudine.
È vero che i gatti sono animali territoriali ma è anche vero che si
affezionano in egual modo alla casa che abitano e alle persone che
condividono con loro quella casa. Questa convinzione nasce forse dal
fatto che è più difficile cogliere le manifestazioni di affetto dei
gatti che, rispetto a quelle dei cani, sono più discrete, ma non per
questo meno autentiche e importanti.

8) I gatti vedono di notte come se
fosse giorno

Rispetto a molti altri animali i Mici
hanno una visione notturna molto sviluppata, grazie alla particolare
struttura dei loro occhi. In totale assenza di luce, però, nemmeno i
gatti riescono a vedere.

9) Tutti i gatti odiano l'acqua

È vero che in generale molti gatti non
sono ottimi nuotatori e amanti dell'acqua, tuttavia è falso pensare
che tutti i gatti odino l'acqua. Alcune razze, come il Turkish Van,
sono piuttosto inclini a fare il bagnetto e brevi nuotate, e non è
raro scorgere, anche in rete, filmati di Mici “acquatici”.
Naturalmente se vediamo che il nostro gatto non è particolarmente
incline all'elemento acqua è bene non forzarlo.

10) Se una donna resta incinta sarebbe
bene che si liberasse dei suoi gatti

Niente di più falso. Questo luogo
comune deriva dal fatto che i gatti possono attaccare una malattia
denominata toxoplasmosi. La malattia si trasmette per via oro-fecale
e può provocare danni anche seri al nascituro, qualora la madre la
contraesse durante la gravidanza. Per scongiurare questo rischio, la
prima cosa da fare è verificare col proprio veterinario se Micio è
affetto da toxoplasmosi. Se lo fosse, basta delegare la pulizia della
lettiera a un altro membro della famiglia. Se ciò non fosse
possibile è sufficiente usare dei guanti usa e getta per questa
operazione e lavarsi le mani subito dopo. Ricordiamoci che la
toxoplasmosi non si trasmette accarezzando un gatto e quindi nulla ci
impedisce di coccolare il nostro amico come abbiamo sempre fatto.