Prevenzione per la salute dei pet

veterinari-controllo-prevenzione-cane

La parola dell’esperto ci aiuta a capire come prenderci cura al meglio dei nostri amici a quattro zampe.

A cura della Dott.ssa MARTA AVANZI – Medico Veterinario Ambulatorio Veterinario Avanzi-Mori www.avanzimorivet.it

Nutrizione e alimentazione

Per mantenere sano un animale è essenziale un’alimentazione di qualità. Si deve scegliere un tipo di alimento con ingredienti di prima scelta, completo e bilanciato. Una corretta alimentazione con cibo nutriente somministrato ad intervalli regolari può prevenire malattie e carenze nutrizionali e disturbi dell’apparato digerente, mantenere l’animale in linea prevenendo l’obesità e molti tipi di disturbi.

Poiché in commercio ci sono diverse marche di alimenti può essere difficile scegliere, ma si può chiedere consiglio al veterinario, che saprà indicare l’alimento migliore in base all’età, allo stato di salute e all’attività fisica del pet. Tutti gli animali, soprattutto i più giovani e gli anziani, sono sensibili alla disidratazione e alle malattie renali se privati dell’acqua. L’acqua, fresca e pulita, deve essere costantemente a disposizione.

Ambiente sicuro


L’ambiente in cui vive l’animale, sia confinato in casa sia libero di uscire all’aperto, può nascondere molti pericoli. Quelli più frequenti sono rappresentati dagli incidenti di auto e dall’aggressione da parte di un altro animale, cose che si possono evitare se si controlla sempre con attenzione il cane o il gatto. Nel caso del gatto, l’unica soluzione sicura è di impedirgli di vagare liberamente e tenerlo in casa.

Per i cani, se hanno la possibilità di uscire in giardino è fondamentale che ci sia una recinzione sicura. Quando si apre il cancello, il cane deve sempre essere sotto controllo, perché è il momento in cui scappa e può essere investito.

cane e gatto amici insieme coccole

Salute e longevitáà dei nostri animali sono fattori che dipendono moltissimo da noi e da come ci prendiamo cura di loro.

Temperatura

Gli animali soffrono di più per il caldo che per il freddo. Gli animali possono soffrire per un colpo di calore e morire in breve tempo, anche in pochi minuti, in condizioni di temperatura elevata. I nostri animali si raffreddano ansimando, un metodo che diventa inefficiente in condizioni di calore estremo, scarsa ventilazione, o quando la disidratazione provoca una mancanza di umidità sulla lingua.

Lasciare l’animale in auto, anche per un breve periodo di tempo, è molto pericoloso ed è la situazione responsabile della maggior parte dei colpi di calore nei cani. In estate, all’interno della vettura la temperatura può rapidamente aumentare oltre i 60°C, causando danni irreversibili agli organi interni e/o la morte in pochi minuti.

Corretta identificazione

Fate applicare al cane il microchip: è un aiuto preziosissimo per recuperarlo, se si allontana. Inoltre, potete applicare un collare con il vostro numero di telefono, perché chi lo trova possa chiamarvi direttamente. Il microchip sarebbe di grande utilità anche per il gatto.

Ingestione di oggetti

Cani e gatti giocando possono ingerire piccoli oggetti come palline, ossa, stringhe, filo da cucito, resti di cibo nell’immondizia, cartilagini, piccoli giocattoli. Queste cose dovrebbero essere tenute lontano dagli animali domestici, perché la loro ingestione può causare ostruzioni da corpo estraneo o lesioni dell’esofago, dello stomaco o dell’intestino. Assicuratevi che gli oggetti di casa di piccole dimensioni siano inaccessibili a cani e gatti.

Avvelenamento

Gli avvelenamenti accidentali possono avere conseguenze tragiche. Fate attenzione a prevenire l’ingestione di insetticidi, veleno per topi o per lumache. Non offrite mai cioccolata, che è tossica: sono sufficienti circa 30 grammi di cioccolato amaro per uccidere un cane di piccole dimensioni.
Alcuni prodotti contro le pulci impiegati nei cani sono letali per il gatto, quindi leggete bene le indicazioni sulla confezione o consultate il veterinario.

Visite veterinarie regolari

Portare con regolarità il cane o il gatto dal veterinario per una visita di controllo permette di individuare precocemente eventuali problemi di salute, facilitando così il trattamento. Cani e gatti adulti vanno visitati almeno una volta all’anno, meglio due se sono anziani. Durante i controlli si esegue una visita clinica completa, si effettuano le vaccinazioni ed eventuali test diagnostici (ad esempio esami del sangue di controllo) e se necessario si prenotano misure di profilassi come la pulizia dentale.

I programmi di prevenzione

Molte pericolose malattie infettive possono essere evitate o ridotte come gravità con un adeguato programma di vaccinazione. Il piano vaccinale per ogni singolo animale viene deciso dal veterinario in base a diversi fattori, come l’età, il tipo di esposizione al rischio, lo stato di salute. I cani vanno vaccinati contro cimurro, epatite virale, gastroenterite virale e leptospirosi.

I gatti devono essere protetti contro le infezioni respiratorie e la gastroenterite virale; se escono all’aperto, vanno inoltre protetti dalla letale leucemia felina. Trattamenti regolari contro i parassiti interni (vermi) ed esterni (es. pulci e zecche) sono indispensabili per mantenere in salute i nostri animali da compagnia. Nei cani è indispensabile la prevenzione di una grave malattia del cuore causata da un parassita, la filaria, trasmessa dalle zanzare. Il veterinario può prescrivere il tipo di antiparassitario più adatto per ciascun animale.

La sterilizzazione

La sterilizzazione chirurgica nelle cagne e nelle gatte è una parte fondamentale delle cure di base. Non è utile solo a prevenire gravidanze indesiderate, a impedire la nascita di cuccioli e gattini non voluti e contribuire al grosso problema degli abbandoni, ma ha soprattutto importanti conseguenze favorevoli per la salute degli animali.

Con la sterilizzazione si prevengono le infezioni dell’utero e, se effettuata prima della pubertà, i tumori della mammella, molto frequenti nelle femmine anziane. La sterilizzazione dei gatti maschi è indispensabile per limitare il loro vagabondare, cosa che li espone a gravi pericoli, e le lotte con altri gatti, causa di infezioni e della trasmissione di gravi malattie virali.

Salute dentale

Curare l’igiene orale e la salute della bocca è essenziale per la salute di cani e gatti. La presenza di tartaro è dannosa non solo perché provoca infiammazione alle gengive e perdita dei denti: dal tessuto dentale infiammato partono batteri che entrano nel circolo sanguigno e si diffondono agli altri organi del corpo, in particolare il cuore e i reni, danneggiandoli.

Cani e gatti con gengive sane e denti puliti vivono più a lungo di quelli con la bocca in cattivo stato. Una buona igiene orale ed esami e cure veterinarie regolari possono prevenire o eliminare i problemi dentali. La salute dentale e una buona salute generale vanno di pari passo.

Visite tempestive

Fate immediatamente visitare dal veterinario l’animale in caso di infortunio o di malattia. Un intervento precoce previene le complicanze e ulteriori sofferenze.


© Riproduzione riservata