Come portare il gatto alla visite veterinarie senza stress

10
consigli per portare il gatto dal veterinario senza stress

Prosegue
la campagna di sensibilizzazione Royal Canin per promuovere l’importanza della
visita veterinaria periodica per il benessere dei gatti.


Royal
Canin, prosegue la sua campagna di sensibilizzazione “Portami dal Veterinario”, pensata per accrescere nei proprietari
di gatti la consapevolezza dell’importanza di fare controlli regolari dal
veterinario.

Per
rendere più facile il trasporto dal veterinario e non scoraggiare i proprietari
alle visite regolari, che possono diventare fonte di stress sia per il
proprietario che per il gatto, Royal Canin ha realizzato un video con dieci consigli utili per rendere il viaggio verso il veterinario meno stressante.

I consigli
sono elencati qui di seguito:

  1. Per la sicurezza, mai
    viaggiare con il gatto libero
    : in auto l’animale può agitarsi e causare
    problemi al guidatore. È necessario avere un trasportino.
  2. Scegliere un
    trasportino adatto
    : uno in plastica dura con sportello frontale e che si possa
    aprire completamente nella parte superiore per i viaggi in auto; uno leggero e
    semplice per il trasporto pubblico.
  3. Lasciare il
    trasportino a casa come “parte dell’arredamento”
    : in questo modo l’animale si
    abituerà a questo oggetto e sarà più propenso ad entrarvi spontaneamente.
  4. Preparare il
    trasportino per il viaggio
    : mettere una traversina o un asciugamano sul fondo, mettere
    all’interno un pezzo di stoffa con l’odore del gatto oppure spruzzare dei feromoni di
    gatto almeno 30 minuti prima di uscire.
  5. Per far entrare il
    gatto nel trasportino:
    se il gatto collabora, basterà inserire qualche
    crocchetta per invitarlo ad entrare. Se il gatto invece è ansioso è
    consigliabile posizionare verticalmente il trasportino e mettere il gatto all’interno
    dalle zampe posteriori, tenute con le mani. Se invece il gatto si rifiuta di
    entrare si consiglia di coprirlo delicatamente con una coperta e poi inserirlo
    nel trasportino. Alla fine, coprire il trasportino con una coperta.
  6. Evitare di scuotere
    il trasportino, mentre si cammina
    : il gatto potrebbe agitarsi lungo il
    tragitto, ricordiamoci che ama avere le zampe saldamente a terra.
  7. Proteggere il
    trasportino:
    in auto è necessario fissare bene il trasportino, per esempio,
    usando la cintura di sicurezza del sedile anteriore o appoggiandolo nello
    spazio per i piedi del passeggero anteriore. In questo modo si possono evitare
    colpi e spostamenti troppo bruschi per la sensibilità del gatto.
  8. Una volta giunto in
    clinica, chiedere all’addetto alla reception dove mettere il trasportino:
    preferibilmente il gatto andrà posizionato su una superficie elevata, dove
    possa vedere bene l’ambiente circostante. Segui le stesse regole nel viaggio di
    ritorno.
  9. Quando arrivi a casa,
    lascialo nel trasportino per qualche minuto così da farlo riambientare
    , evitando
    per qualche tempo il contatto con eventuali gatti conviventi.

Inoltre,
Royal Canin, per aiutare i proprietari dei gatti a riconoscere i sintomi di
alcune patologie che richiedono una visita di controllo o un intervento diretto
del veterinario, ha elaborato alcune brevi clip, consultabili sui canali social
dell’azienda.

Pagina
Facebook, Royal Canin Italia: https://www.facebook.com/RoyalCaninIT/

Canale YouTube, Royal Canin IT: https://www.youtube.com/watch?v=b8zjm4JqIY0&t=4s