Un Aiuto Economico a chi adotta un cane sfortunato del canile

Un aiuto economico
a chi adotta i randagi

Due euro al giorno per tre anni per chi si prenderà
curadei cani che verranno trovati abbandonati sul territorio

30 dicembre 2018

VILLA BASILICA. Comune della Provincia di Lucca aiuterà a sostenere
le spese di mantenimento per tre anni a chi adotta uno dei cani randagi trovati sul territorio comunale.
 È l’iniziativa del Comune per
salvaguardare la vita dei cani e contrastare il fenomeno del randagismo sul
proprio territorio. 


Il consiglio comunale ha infatti approvato un regolamento che disciplina
l’adozione dei cani nel territorio di Villa Basilica. I destinatari della
delibera sono i sei cani che l’amministrazione ha pensionato al canile
convenzionato, ai quali attualmente garantisce
il sostentamento all’interno della struttura, e quelli che saranno rivenuti sul
territorio comunale sprovvisti di tatuaggio.

Per stimolare gli abitanti a prendersi cura di questi animali domestici e per
dare anche un supporto economico, il Comune garantirà a ogni famiglia 2 euro al
giorno per i primi tre anni di adozione. Ogni nucleo familiare potrà adottare
al massimo due cani. Il regolamento prevede inoltre la possibilità da parte
dell’amministrazione di fare verifiche periodiche per accertarsi del corretto
mantenimento degli animali, avvalendosi degli organi di controllo.

«Sono particolarmente soddisfatto di questo regolamento – è il commento
dell’assessore delegato alla polizia municipale Maurizio Aversa – perché così
possiamo salvare la vita ai cani randagi e dare una casa a quelli che sono
attualmente al canile. È un’idea nata per coinvolgere la
cittadinanza e sensibilizzare tutti sul tema dell’abbandono dei cani».

«Dal momento che stiamo già sostenendo economicamente il mantenimento di sei
cani al canile – aggiunge il sindaco di Villa Basilica Giordano
Ballini
– abbiamo colto la palla al balzo, sperando di portare così un po’ di
felicità all’interno delle case dei nostri concittadini». Per procedere
all’adozione, gli interessati dovranno presentare richiesta sul modulo fornito
dal Comune. Una volta ottenuta l’autorizzazione, il cane potrà essere prelevato
dal canile, o trattenuto nel caso in cui fosse un randagio trovato sul territorio di  Villa Basilica. 

Maggiori informazioni maurizio.aversa@comune.villabasilica.lu.gov.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata