Sport bestiale nei paraggi di casa

Breve guida su come stare in forma con il proprio cane rispettando le restrizioni

Le limitazioni agli spostamenti e alle libertà personali, imposte dalle autorità per contrastare la pandemia causata dal Covid-19, proseguiranno ancora per alcune settimane. Quindi lunghe passeggiate, corse nei prati e nei parchi resteranno un miraggio ancora per qualche tempo e dare sfogo all’energia del proprio animale, e non solo, è sempre più una priorità. A questo proposito, il team di Barkyn ha colto l’occasione per condividere alcuni consigli utili per rimanere in forma con il proprio animale domestico, ma senza allontanarsi dalla propria abitazione.

1. Pronti a scattare! Dove è possibile farlo, una sana ma breve corsetta resta sempre un toccasana per i nostri amici a quattro zampe. Adattandosi agli spazi disponibili e stando attenti alla sicurezza, anche qualche piano di scale, un giardino privato o una terrazza possono trasformarsi in percorsi improvvisati per lanciarsi in sprint e rincorse. Meglio ancora se all’inseguimento di una pallina!

2. Quattro zampe, quattro salti. Forse uno tra i giochi più spassosi in commercio. In pratica si tratta di un paletto o una bacchetta flessibili da cui penzola una cordicella con attaccato un gioco o una pallina. A seconda del modello, il flirt pole può essere piantato in un prato, avere una base mobile oppure può essere tenuto in mano – ideale per giocare in casa. Grazie all’elasticità del gioco, il nostro amico peloso rimbalzerà da un lato all’altro rincorrendo la casualità dei movimenti. Un po’ come fanno i pugili per allenarsi


3. Ci vuole naso. Anche in questo caso è un gioco ‘classico’, in cui vengono stimolati i sensi del cane alla ricerca di una piccola ricompensa. Questa tecnica si può applicare in mille modi, a partire da prodotti specifici (es. Kong, Bob-a-lot) oppure attraverso oggetti ‘fatti in casa’, ad esempio con una bottiglia di plastica bucherellata che consenta di fare uscire il premio solo da alcuni buchi più grandi. In alternativa si può fare con le mani, come se stessimo giocando con un bambino: chiedendo al nostro cane “quale mano?”, aprendole entrambe nel caso di scelta errata e soltanto quella con la ricompensa in caso di scelta giusta.

4. Riciclare è divertente. Usando una vecchia maglietta, una pallina da tennis e un bello spago attorno ad essa è possibile realizzare un gioco pronto per essere “sbranato” dal nostro amico. Simile a una preda, il cane si perderà tra il gusto di mordere la pallina e infilare il muso nel tessuto. Attenzione a non scegliere la vostra t-shirt preferita nella foga di prepararlo! Un altro oggetto che potreste utilizzare, visto che per ora di mare non se ne parla, sono le bocce. Svuotate il contenitore, in alcuni negli spazi per le palline infilateci qualche biscotto e poi rimettetele in ordine. Il vostro amico se la passerà nel tentativo di scovare il premio, ricordandovi che per il mare c’è sempre tempo… Arriverà anche per noi quel momento!

5. Un tira e molla. Meglio mettersi in un luogo comodo e spazioso della casa, se possibile in terrazza, per iniziare a sfogarsi nell’antica e mitica prova di forza chiamata ‘tiro alla fune’. Preparate una bella corda o un intreccio di tessuto (che non finisca subito in brandelli!) e sollecitate il vostro cane a morderlo, facendo attenzione ai suoi denti affilati e a non sforzare troppo. Lasciate che siano loro a condurre i movimenti… Ma non mollate!

6. Meditate, meditate, meditate. Nato in Giappone una decina di anni fa, il doga (yoga con i cani) è un momento ideale per concentrarsi su se stessi, attraverso movimenti precisi, rilassanti e benefici sia per il fisico che per l’umore, specie per quei cani (o padroni!) dall’indole più irrequieta. In pratica si tratta di una sessione di yoga che consente ai nostri animali di imitare o prendere parte ai nostri movimenti. Questo tipo di contatto fisico ha inoltre un impatto benefico su ansia, iperattività e altre problematiche di carattere psicofisico.

7. Workout da cani. Se invece siete più propensi al movimento o a un consumo di calorie più aggressivo, allora c’è l’opzione workout. Serie di squat, allungamenti, torsioni e piegamenti delle braccia, tutto rigorosamente con il cane in braccio! I più temerari potrebbero tentare le flessioni a terra con il proprio amico sdraiato sulla schiena… A meno che non abbiate un Terranova. Ovviamente tutto questo sport ‘accompagnato’ lo potrete fare esclusivamente se anche il vostro cane lo starà percependo come un divertendo.

8. Nascondino. Il gioco ideale da fare in casa! Ditegli di aspettare in un punto preciso, magari sempre lo stesso, poi allontanatevi e trovate un nascondiglio (dietro le tende, sotto un lenzuolo, in una stanza…), ma chiamatelo soltanto una volta. Aspettate il suo arrivo, al massimo richiamatelo ancora se lo vedete in difficoltà e preparatevi a riceverlo con una gustosa ricompensa. Vi stuferete prima voi di lui.

© Riproduzione riservata