IO MI AFFIDO – I Gigli finanziano l’adozione dei cani guida

E’ partita il 2 febbraio “Io mi afFido”, l’iniziativa organizzata dal Centro  Commerciale I GIGLI in collaborazione con la Scuola Nazionale Cani Guida per ciechi di Scandicci.

La manifestazione, che accompagnerà i visitatori del Centro Commerciale fino al 3 marzo con varie iniziative,ha tra gli obiettivi quello di trovare delle famiglie affidatarie che possano occuparsi per un anno di uno dei cuccioli che, alla fine del periodo indicato, verranno restituiti alla Scuola e addestrati a diventare cani guidaGli affidatari riceveranno per questo gesto una Gigli Gift Card.

“Io mi afFido” ha come testimonial Maria Luisa Cocozza, giornalista del TG5, curatrice della rubrica L’Arca di Noè e autrice del libro “Un cane in famiglia” e, per la gioia dei più piccoli, anche Scooby Doo, il simpatico e imbranato cane dei cartoni animati. Nel corso del mese ci saranno laboratori per bambini, dimostrazioni con i cani guida in modo da valorizzare la loro utilità sociale e occasioni per conoscere i corretti comportamenti da tenere, sia da parte dei padroni che dei cani, all’interno dei centri commerciali, in collaborazione con l’associazione Poderaccio Accademia Cinofila di Firenze.

Tra le novità una serie di video-spot programmati sui social de I GIGLI, in cui si mostra ai proprietari dei cani il modo corretto di comportarsi all’interno di un centro commerciale. Inoltre in Galleria verrà allestita una postazione in cui, nella date stabilite, tutti coloro che hanno in casa un animale domestico potranno avvalersi della consulenza di un veterinario.


Non mancherà, come ogni gran finale che si rispetti, la torta a forma di osso per gli amici a quattro zampe e, per loro e i loro padroni, tanti utili gadget. Per tutti gli appuntamenti consultare il sito www.igigli.it.

Sabato 2 febbraio il via alle iniziative, che sono state illustrate alla stampa. Erano presenti, oltre a Maria Luisa Cocozza, il responsabile marketing di Eurocommercial Properties Italia, proprietà de I GIGLI,Stefano De Robertis, il direttore del Centro Commerciale I GIGLI, gestito da Savills
Larry
Smith, Antonino D’Agostino,gli assessori dei Comuni di Campi Bisenzio Riccardo Nucciottie di Scandicci Elena Capitani e il responsabile della Scuola cani guida Massimo Bugianelli.

Presente anche Serena il cane che accompagna i bambini ospedalizzati in sala operatoria.

“Dopo il sondaggio lanciato due anni fa tra i clienti per permettere l’ingresso ai cani nel Centro Commerciale– ha detto il direttore del Centro, Antonino D’Agostino –I GIGLI confermano la loro attenzione verso gli amici quattro zampe con questa manifestazione, interamente dedicata a loro e ai loro padroni con eventi e appuntamenti. ‘Io mi AfFido’ darà anche l’opportunità alle famiglie che lo vorranno, di prendere in affido un cucciolo che da adulto sarà addestrato come guida. Un modo per aiutare la Scuola Cani Guida per ciechi di Scandicci nella sua importante attività sociale e nello stesso tempo per sperimentare l’affetto che i cani portano nelle nostre case”.

“In questo mese i frequentatori de I GIGLI –ha commentato il direttore marketing di Eurocommercial Properties Italia, Stefano De Robertis –potranno vedere dei simpatici video che mostreranno quali sono i comportamenti corretti da adottare in varie occasioni proprio in un centro commerciale e potranno rivolgersi a veterinari per dubbi e consigli, vedere dimostrazioni con i cani guida. Siamo convinti che un Centro Commerciale come I GIGLI debba infatti offrire non solo occasioni di shopping ma essere nello stesso tempo un luogo dove poter fare esperienze, imparare e aprirsi a
importanti
realtà del territorio, come la Scuola Nazionale Cani Guida, della
quale abbiamo raccolto
l’appello per la ricerca di famiglie affidatarie”.

Avere in Toscana la Scuola nazionale cani guida è per noi motivo di grande orgoglio,– ha commentato l’iniziativa Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute e al welfare della Regione Toscana –un’istituzione davvero preziosa, e non solo per la nostra regione: i cani guida addestrati vanno infatti in tutta Italia, vengono consegnati anche a non vedenti che vivono in altre regioni. Noi vogliamo far conoscere a quante più persone possibile la Scuola, e in particolare il programma dell’affidamento cuccioli. È importante aumentare il numero di famiglie affidatarie, per accorciare i tempi di attesa e consegnare i cani guida addestrati a tutti i non vedenti che ne fanno richiesta. Un grazie quindi al Centro commerciali I Gigli, per questa iniziativa che senz’altro contribuirà a far conoscere l’attività di affido dei cuccioli e a reclutare nuove famiglie affidatarie”.

“Siamo sicuri che progetti come questi siano di grande spessore e di grande valenza. ‘Io mi affido’– dice l’assessore del Comune di Campi Bisenzio Riccardo Nucciotti –cosa c’è di più bello di affidarsi, cosa ci può essere di più meraviglioso che affidarsi ad un amico, in questo caso, ad un amico a quattro zampe, credo che il rapporto che si instaura tra l’essere umano ed il proprio animale, sia una delle cose che arricchiscano i nostri cuori, quindi grazie a chi, in questi anni si è adoperato per promuovere questo tipo di progetti e grazie al Centro Commerciale “I Gigli”, per la disponibilità dimostrata nel portarlo avanti all’interno dei propri spazi. Come amministratore comunale non possiamo che essere orgogliosi che la presentazione di questo progetto avvenga nel nostro Comune”.

“La Scuola Cani guida per ciechi della Regione Toscana è un’eccellenza che abbiamo l’onore di ospitare nel nostro territorio– dice l’assessora alle Politiche sociali del Comune di Scandicci Elena Capitani –è un’esperienza unica nel suo genere, una realtà integrata molto bene nel tessuto sociale della nostra città ed aperta alla comunità di Scandicci con molte manifestazioni, come gli Open Day

ole iniziative nelle scuole e negli asili. La ricchezza di un’esperienza si misura dalla capacità di aprirsi, per questo ogni occasione di promozione in ambito metropolitano e regionale, come è questa iniziativa, ha il nostro plauso”.

© Riproduzione riservata