Dall'indagine dell’Osservatorio Quattrozampeinfiera è la donna la pet lover per eccellenza

L’indagine dell’Osservatorio
Quattrozampeinfiera 2018 sulle abitudini 
dei padroni nei confronti dei “figli
pelosi”

È la
donna la 
“pet lover” per eccellenza

Nel 76% dei casi è la donna che desidera e sceglie
il pet.

Tra i proprietari di
cane il 69% predilige
il cane di razza
e per
i meticci, il 67% degli italiani si rivolge per l’adozione ai canili.


La donna italiana ama gli animali ed è infatti la pet lover per
eccellenza: il 76% lo desidera e lo sceglie. Tre le motivazioni: l’istinto
materno, la convinzione che gli animali facciano bene alla salute dei bambini, la
riduzione del senso di solitudine e l’aumento delle emozioni positive.

Questo
è il dato emerso dall’Osservatorio di Quattrozampeinfiera 2018, la rassegna “pet friendly” più famosa d’Italia che da
anni effettua le indagini volte a comprendere le abitudini dei proprietari
verso i loro amici pelosi. La ricerca è stata svolta a Padova, Milano, Roma e
Napoli, le quattro tappe in cui è presente la manifestazione
Quattrozampeinfiera. 
La ricerca mette inoltre
in evidenza che tra 
chi possiede un cane, il 69% lo sceglie di razza e il 91% degli
italiani, per sceglierlo, si affida ad un allevamento. 
Per quanto riguarda i proprietari di meticci, invece, il 67% si
rivolge al canile per ricercare il proprio futuro amato, mentre il restante, lo
salva dalla strada.

Rimangono equilibrati i dati relativi alla scelta del sesso del cane e della
sua eventuale sterilizzazione: il 52% dei cani sono maschi e il 41% preferisce
sterilizzare il proprio animale come forma di prevenzione da malattie e per una
gestione più “serena” nella vita
quotidiana.

“Meticcio
o di razza, maschio o femmina, piccolo o grande, l’importante è amarli e fare
una scelta consapevole 
– afferma Alessandra Aspesi, una delle organizzatrici
di Quattrozampeinfiera – Il voler comprare o adottare un cane perché ci
coinvolge a livello empatico è comprensibile ma consigliamo di riflettere bene
prima di effettuare questa scelta e di aggiungere qualche altro elemento di
valutazione. Tutto dipende dalla situazione, dagli impegni e soprattutto dal
proprio stile di vita. Una volta effettuata la scelta, l’importante è gestirli
nel modo corretto, seguendo i loro bisogni e soprattutto non abbandonandoli:
Quattrozampeinfiera è da sempre in prima
linea nella lotta contro l'abbandono
”.

“Nata
nel 2013, Quattrozampeinfiera informa sulle novità, sui prodotti e sui servizi
che aiutano i pet lover nella gestione quotidiana del proprio amico a
quattrozampe. E ancora, consente di imparare a conoscere meglio i propri amici pelosi
e di scoprire nuovi modi di interazione per migliorare il proprio feeling. –
afferma Stefano Lamberti, uno degli
organizzatori della kermesse
 – A
conferma del successo numerose sono state le richieste da parte degli italiani
di aggiungere una nuova tappa nel 2019: Torino.Saliranno quindi a 5 le tappe del tourQuattrozampeinfiera”.

La
“due giorni più pet friendly d’Italia” è un appuntamento annuale, creato da
Tema Fiere, giunto alla sua 17° edizione e presente su tutto il territorio
nazionale da oltre 7 anni in cui i pet lovers si ritrovano, si confrontano e si
divertono in compagnia dei loro amici ogni anno sempre più numerosi.

Quattrozampeinfiera
è il più grande evento nazionale  strutturato
a 360°, supportato dalla stampa, dalle televisioni ed emittenti radiofoniche a
livello nazionale, offre al pubblico una vasta area commerciale dedicata ai
player di settore, numerose attività sportive gratuite da testare con i propri
pet, serrati incontri e seminari tenuti da esperti rivolti alla cura e al
benessere dell’animale per creare una migliore sintonia, numerose sfilate
amatoriali e di moda, imperdibili spettacoli, un’”area solidale” a favore di
associazioni animaliste per la difesa degli amici meno fortunati e tanto altro
ancora.

Le date 2019:

Roma:
16/17 marzo

Napoli:
13/14 aprile

Torino:
25/26 maggio

Milano:
5/6 ottobre 

Padova:
9/10 novembre

Per informazioni: info@quattrozampeinfiera.it – www.quattrozampeinfiera.it

© Riproduzione riservata