GRAVE EPISODIO DI VIOLENZA – vittime Enzo Salvi ed il suo adorato Fly

Così come fanno spesso, stavano godendosi una piacevole uscita insieme ad Ostia Antica, quando Enzo Salvi ed il suo adorato pappagallo Fly (un bellissimo esemplare di Ara Ararauna) sono state presi di mira da un uomo uscito dal nulla, che ha scatenato tutta la sua rabbia (immotivata) contro di loro.

L’attore stava facendo volare liberamente il suo Fly, per garantirgli la giusta dose di esercizio fisico quando ha dovuto assistere ad una scena da brividi. Non appena il pappagallo si è appoggiato ad un palo, un uomo ha preso delle pietre ed ha cominciato a lanciargliele contro.

Un gesto assolutamente inspiegabile, di pura violenza immotivata contro un innocente essere vivente. A nulla sono servite le urla di Salvi che subito è accorso per difendere il suo Fly. Purtroppo una delle pietre ha centrato in pieno il povero animale facendolo precipitare a terra inerme.

Non soddisfatto, il violento, si è scagliato anche contro Luigi amico di Enzo Salvi e contro l’attore stesso che, inginocchiato al capezzale di Fly, cercava di capire l’entità del trauma. Dopodiché è scappato.


Fly è stato subito portato ad un centro veterinario specializzato nella cura degli animali esotici dove, dopo aver effettuato tutti gli esami del caso, hanno confermato un grave trauma cranico.

Oggi Salvi, dalla sua pagina Facebook, rassicura che Fly si sta lentamente riprendendo, ringrazia tutti i medici e gli amici che gli sono stati vicino:

“Ancora grazie per la vostra vicinanza,  per questa tremenda vicenda che ha visto sia me ma sopratutto il mio Fly, vittima di una violenza inaudita e “Ripeto” ingiustificata. Grazie alla vostre preghiere Fly ha superato la notte…. È un piccolo guerriero. Purtroppo a causa del forte trauma violento subito dalla pietra lanciata e sopratutto dall’altezza della caduta (7/8m) ancora non riesce a stare in equilibrio sul posatoio. Io mi auguro che col passare delle ore e la terapia possa migliorare.”

Il soggetto è stato fermato dalla compagnia dei carabinieri di Ostia Antica e rilasciato dopo essere stato denunciato a piede libero.

Tutta la redazione è vicina in questo brutto momento all’attore ma sopratutto all’amico Enzo Salvi e augura al piccolo Fly di poter tornare presto a volare felice e forte più che mai!

© Riproduzione riservata