Benessere Animale nei Canili/Gattili

Benessere Animale nei Canili/Gattili: Zoetis e Fondazione Cave Canem si Alleano per Supportare i Medici Veterinari e per Offrire un Futuro Migliore agli Animali d’Affezione Costretti a Vivere in Rifugio 

Dalla medicina comportamentale alle zoonosi, un ciclo di eventi formativi dedicati ai Medici Veterinari, per trasmettere competenze in materia di “shelter medicine” e riportare l’attenzione sull’esigenza di tutelare il diritto alla salute di tutti i cani e i gatti abbandonati e ricoverati in canili/gattili

Roma, 3 febbraio 2022 – Offrire ai propri pazienti maggiore benessere e le migliori opzioni di trattamento possibile è un obiettivo comune a tutti i Medici Veterinari. Lo è ancor di più per coloro che si prendono cura di cani e gatti meno fortunati, abbandonati o senza più una famiglia. In questi casi, garantire il loro benessere psicofisico diventa un fattore essenziale che potrebbe influire sul loro futuro.

È in quest’ottica che Zoetis, leader nel settore della salute animale, e Fondazione CAVE CANEM, un’impresa sociale al femminile nata per cambiare il destino di cani e gatti abbandonati, hanno sviluppato insieme un progetto di formazione dedicato ai Medici Veterinari. Il progetto si rivolge in particolare a quanti operano nei contesti di canile/gattile con il fine ultimo di approfondire tematiche e argomenti d’interesse, offrendo spunti e strumenti utili per prendersi meglio cura di tale tipologia di pazienti.

Cercare di assicurare agli animali d’affezione servizi qualitativamente elevati, anche in canile/gattile, tutelare il diritto alla salute e all’assistenza veterinaria è infatti un fine comune che unisce queste due realtà.

Da oltre settant’anni, Zoetis è impegnata a perseguire un obiettivo unico e ambizioso: aver cura del mondo e dell’umanità migliorando la salute animale” spiega Sabrina Cavicchioli, Business Unit Director, Companion Animals di Zoetis Italia. “Siamo felici di poter mettere a disposizione la nostra competenza scientifica per un’iniziativa come questa e di poter dare il nostro contributo a sostegno del benessere degli animali ospiti di canili e di gattili”.

La tutela del diritto alla salute e a una vita dignitosa di cani e gatti senza famiglia, seppur in un contesto di canile/gattile, costituisce uno dei fulcri dell’attività della Fondazione.

 “Grazie ai nostri progetti, offriamo soluzioni per superare l’emergenza abbandono e il fenomeno del randagismo” racconta Federica Faiella, Vicepresidente della Fondazione CAVE CANEMLa tutela del diritto alla vita e alla non sofferenza di cani e gatti, inclusa la trasmissione di competenze tra i professionisti del settore, sono per noi priorità e le perseguiamo grazie ad occasioni di partenariato come questa”.

Zoetis e Fondazione CAVE CANEM hanno dato vita a un ciclo di incontri formativi per avvicinare i Medici Veterinari alla realtà dei canili/gattili trasmettendo competenze e conoscenze in materia di protocolli sanitari in contesti ad alta densità abitativa.

L’obiettivo è anche di riportare l’attenzione su un tema che riguarda sia il benessere animale che la salute pubblica, tutelando anche il diritto all’assistenza veterinaria di primo e secondo livello dei cani e gatti abbandonati. L’impegno nel garantire il loro recupero psicofisico, favorisce la crescita dell’I.D.A. (indice di adottabilità), alimentando il circolo virtuoso delle adozioni.

Gli incontri gratuiti si terranno con cadenza mensile da febbraio ad aprile in modalità digitale. Ogni evento affronterà un argomento specifico, che sarà analizzato con il supporto di un Key Opinion Leader di riferimento del settore.

  • La Medicina Comportamentale nel Contesto di Canile
  • Malattie Infettive, Parassitosi e Zoonosi nel Contesto di Canile
  • La Pratica Clinica in Canile
© Riproduzione riservata