Educare il cane a fare i bisogni fuori casa

Salve, sono Edoardo. Ho 10 anni e ho un cucciola di Labrador di tre mesi. Come posso educarla a non fare i bisogni in casa? La porto sempre fuori ma lei fa i bisogni appena rientriamo a casa. Grazie.  

A cura di LAURA FERRIGNO

Ciao Edoardo…
E’ davvero bello che sia, ogni tanto, un bambino ad interessarsi del proprio cane e della sua gestione. Non scoraggiarti, è un disagio iniziale. 

Vediamo… Hai una femminuccia e, quindi, sei agevolato. Sai, contrariamente al maschio, non ti farà fare tantissime “fermate” durante la passeggiata per urinare, soprattutto, in futuro.Tieni presente che è cucciola… portala fuori il più possibile… soprattutto al suo risveglio, subito dopo che ha mangiato e dopo che ha giocato.  Prova ad aumentare le possibilità di evacuazione fuori casa.


Non fare passeggiate lunghissime; aumentane il numero e riducine i tempi. Prova ad essere regolare ed anticipala rispetto alle sue abitudini.
Dalle delle chiare aspettative in riferimento alle uscite e alla gestione dei suoi bisogni. Se rincasi e il cucciolo non ha fatto i suoi bisogni, stagli dietro (anche solo con lo sguardo) e appena vedi che è in cerca del suo posto per farli, esci di nuovo con lei. Con un po’ di pazienza…

Non sgridarla e rimproverarla quando sporca in casa, è inutile e, in più, generi una sorta di timore a liberarsi in tua presenza e, quindi, anche quando ti ha al fianco durante l’uscita. Quando fa i bisogni fuori casa, lodala, dalle un bocconcino. In casa, non fate una tragedia dinnanzi ai disastri e non pulite mai in sua presenza.

Al massimo, se colta sul momento, negala (senza eccesso) e portala immediatamente fuori. Talvolta i cuccioli che fanno sistematicamente i bisogni in casa, contrariamente a quello che si pensa, sono solitamente “timorosi”.  L’ambiente aperto, la strada, gli stimoli, gli odori e i rumori rappresentano motivo di angoscia che impedisce loro di liberarsi.

Se così, inizialmente, è opportuno studiare uscite in luoghi tranquilli dove il cucciolo può maggiormente rilassarsi ed essere meno vigile a ciò che lo circonda… ed esplorare e conoscere, così, con serenità.
Ci sarebbe anche tanto altro da dire… sappi che la tua cucciola ha bisogno di una guida sicura e coerente. Dovete crescere insieme! In bocca al lupo e… felice avventura!

© Riproduzione riservata