MORANDO SOSTIENE LA LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE DI TERAMO E L’ASSOCIAZIONE MONDO IN CAMMINO PER IL PROGETTO “NON LASCIAMOLI SOLI”

    MORANDO SOSTIENE LA LEGA NAZIONALE PER
    LA DIFESA DEL CANE DI TERAMO E L’ASSOCIAZIONE MONDO IN CAMMINO PER
    IL PROGETTO “NON LASCIAMOLI SOLI”

    L’azienda
    Morando ha donato in questi giorni alla Lega Nazionale per la Difesa
    del Cane sez. Teramo più di 2200 chili di cibo per cani e gatti
    oltre a cucce, coperte e generi di prima necessità raccolti in
    azienda grazie alla grande partecipazione dei cittadini di Andezeno,
    Chieri e dintorni. Lo scorso Gennaio, infatti, era stato attivato un
    punto di raccolta presso lo spaccio dell’azienda che, insieme
    all’iniziativa di solidarietà sulla pagina Facebook Morando
    Petfood, ha dato ottimi risultati.


    Ancora in queste settimane sono
    arrivate richieste d’aiuto da parte di allevamenti di cavalli in
    Abruzzo, gravemente colpiti dal terremoto e da un inverno che non
    sembrava voler finire. L’azienda Morando, leader nella produzione
    di alimenti per cavalli da ormai 60 anni con un'ampia gamma di
    mangimi fioccati e pellettati per allevatori e professionisti, ha
    aderito al progetto dell’associazione Mondo in cammino, provvedendo
    alla fornitura di quanto necessario e richiesto dai volontari.

    La famiglia Morando ringrazia la Lega
    Nazionale per la Difesa del Cane, con cui ha già collaborato in
    passato, per il lavoro svolto in questi mesi di enormi difficoltà.
    Un grazie anche all’associazione Mondo in cammino e a tutti i
    volontari che portano avanti in silenzio un grande lavoro quotidiano.


    Morando per il sociale è l’emanazione
    verso l’esterno di valori che, da sempre, sono protagonisti della
    filosofia aziendale: rispetto per l’ambiente, estrema cura verso
    gli uomini e i loro animali.

    Diverse iniziative sono attivate ogni
    anno sia a sostegno delle persone che a sostegno di animali in
    difficoltà.

    http://www.morando.it



    © Riproduzione riservata