Il cane soffre di MAL DI TESTA?

Giada-Marroffino-massaggi-per-cani

Tutti hanno provato almeno una volta nella vita mal di testa e tutti possono raccontare quanto può essere fastidioso e, a volte, invalidante questo disturbo. Purtroppo del suo mal di testa il cane non può raccontarcelo ma solo darci dei segnali.

A cura di GIADA MARROFFINO Balto Massaggi per cani info@massaggipercani.it

Ma cosa succede invece nel cane? Anche lui può provare mal di testa?

Se lo sono chiesto alcuni Medici Veterinari di oltreoceano che nel 2013 hanno eseguito un’indagine; (fonte: “Migrane-like Episodic Pain Behavior in a Dog, Can Dogs Suffer From Migraines”) su una cagnolina di razza Cocker Spaniel. Che presentava dei sintomi e attacchi particolari riconducibili ad un forte mal di testa; rifacendosi in parte agli studi già presenti a proposito di emicrania muscolo-tensiva sugli umani.

Il caso del mal di testa della cagnolina

Tra i sintomi che presentava la cagnolina vi erano: vocalizzazioni ripetute, nausea, ipersalivazione, frequente deglutizione e vomito.
I medici avevano notato che inizialmente queste vocalizzazioni duravano dalle due alle quattro ore, fino ad arrivare a tre giorni e aumentavano progressivamente la frequenza. Da una o due volte all’anno fino a una o due volte al mese, quindi con un’incidenza abbastanza ravvicinata. Inoltre, dopo ogni episodio di forte dolore, la Cocker rimaneva debole e apatica per circa due giorni, per poi ritornare alla normalità.


Il proprietario non riusciva a trovare elementi in comune tra i vari episodi, che si presentavano in fasce orarie differenti e indipendentemente dai pasti o dalle attività svolte.

Inizialmente la cagnolina, dopo una serie infinita di indagini radiologiche e visite specialistiche di ogni genere, che non hanno riportato assolutamente alcuna anomalia, è stata aiutata con degli oppioidi e degli antinfiammatori, senza alcun risultato.


I medici iniziarono quindi a sospettare che si trattasse di un vero e proprio attacco emicranico, con interessamento di tutta la muscolatura cervicale, come accade per le persone, e individuarono una terapia farmacologiche mirata, che finalmente risolse il problema della cagnolina. Si è quindi giunti alla conclusione che anche il cane può avere disturbi di questo tipo.

Cane che si stà rilassando mentre Giada Marroffino lo stà massaggiando per il mal di testa

Segnali e sintomi del mal di testa nel cane


Il caso della cagnolina è sicuramente un caso piuttosto grave, ma possono esserci delle forme più lievi riconoscibili attraverso alcuni segnali come, ad esempio: nausea, vertigini, ipersalivazione, eccessivo leccamento, apatia, rigidità cervicale e delle spalle. Per riconoscerli bisogna osservare attentamente il nostro fedele amico.

Alcuni segnali che possono essere indice di una condizione di malessere del cane sono: quando non allunga bene il collo e lo tiene infossato tra le spalle; o sembra più infastidito dalle carezze sul capo o dalla luce; quando sembra irrequieto e ricerca continuamente un posto per stare tranquillo; quando ha poca fame e magari rigurgita spesso.

In questi casi è importante rivolgersi tempestivamente, al Medico Veterinario di fiducia, che valuterà e indagherà le origini di questo malessere, che potrebbe anche essere collegato ad un fastidioso mal di testa o ad altri disturbi.

Possibili cause e diagnosi per il mal di testa nel cane

I segnali citati, sono atteggiamenti che possono ricondurre a diversi disturbi. Ma come si può diagnosticare effettivamente il mal di testa?
L’aspetto diagnostico è di competenza del Medico Veterinario che valuterà, in base ai sintomi, quali ricerche effettuare sul cane per riconoscerne la causa. Un volta stabilità la causa e, quindi, la diagnosi si potrà valutare con il medico come intervenire di conseguenza con le diverse discipline veterinarie.

Per quanto riguarda invece l’ambito muscolare, ci sono diverse soluzioni più o meno invasive, che possono aiutare ad alleviare le tensioni mio-fasciali della regione della mandibola e della cervicale.

Come per noi, anche per i cani, il mal di testa può essere causato, per esempio, da un problema vascolare a livello cerebrale, epilessia, da una massa tumorale che comprime determinate strutture, oppure da una rigidità della muscolatura cervicale che comprime e provoca una cefalea muscolo tensiva davvero fastidiosa.

Alcuni studiosi sostengono anche che i cani, avendo moltissimi recettori olfattivi, siano maggiormente predisposti al mal di testa, perché iper-stimolati da odori forti ed irritanti.

massaggio al cane per il mal di testa

Approccio olistico

Il cranio è una struttura molto particolare, dove si incontrano diversi elementi che collegandosi tra di loro, mettono in comunicazione il corpo del cane. Ad esempio, l’articolazione temporo-mandibolare si collega con l’osso temporale che, è adiacente all’occipite, ove si ancora la prima vertebra cervicale e così via.

Queste connessioni sono rese possibili anche grazie ai vari legamenti e tessuti fasciali che si trovano in quella regione. Un’alterazione anomala del movimento della mandibola (esempio: un cane che non è abituato a masticare cose dure) può quindi provocare una tensione della muscolatura adiacente che, a sua volta, può trasmettersi, grazie alle connessioni fasciali, nella regione cervicale, provocando probabilmente anche cefalea.

In questi casi è possibile intervenire, una volta esclusa la presenza di qualsiasi patologia, con delle delicate tecniche manuali olistiche di massaggio. Che mirano a sciogliere e rilassare le tensioni muscolari della regione cervicale e mandibolare; per stimolare la naturale capacità del cane di autoregolazione a ripristinare le funzionalità di quella zona.

Nasce per questo Dog Massage Academy, la prima scuola in Italia di massaggi per cani aperta a tutti. Che propone corsi su più livelli per rendere i proprietari la prima fonte di benessere del loro cane, con un tocco consapevole.

Per ulteriori info www.dogmassageacademy.com

© Riproduzione riservata