Raffreddore e tosse del cane e del gatto

Raffreddore e Tosse

 

 A cura del  Dott. SERGIO CANELLO  –  Medico Veterinario esperto in patologie
legate all’alimentazione, omeopatia e medicina naturale

www.sergiocanello.it

 

 

 L’arrivo delle temperature più
fredde tipiche della stagione di transizione che precede il rigido
inverno rappresenta, da sempre, un passaggio delicato e insidioso a
seconda dell’età e dello stato di salute del cane. Ma qual è il
comportamento più corretto da adottare nei confronti dei nostri
amici pet quando arrivano le basse temperature?

Il Dottor Sergio Canello, medico
veterinario a Padova, ci spiega come aiutarli a difendersi in modo
più efficace, attraverso l’arma vincente rappresentata da
un’alimentazione sana, naturale e “pulita”, in grado di
migliorare i fisiologici meccanismi difensivi dell’organismo.


Quanto conta seguire una corretta
alimentazione?

Un’adeguata alimentazione, prima fra
tutti i rimedi, può aiutare i nostri pet a migliorare la propria
risposta immunitaria in modo naturale se la scelta dell’alimento
ricade su quello giusto.

È importante prediligere prodotti che
contengano materie prime “pulite”, a base di pesce di mare, ricco
di Omega3, acidi grassi dalle riconosciute proprietà
antiinfiammatorie e antiossidanti, fondamentali soprattutto nel
periodo invernale. In alternativa carne, evitando quella proveniente
da allevamenti intensivi, poiché ricca di residui chimici e
farmacologici (ossitetracicline) altamente tossici e, quindi, causa
di innumerevoli forme di intolleranze e allergie alimentari e
conseguenti cali delle difese.

Riequilibrando la dieta è possibile
modificare in maniera decisa l’ambiente all’interno
dell’organismo, riducendo il peso dei fattori che favoriscono lo
sviluppo delle infiammazioni e che ne ostacolano la guarigione.


Può la nostra alimentazione influire
sul sistema immunitario?

Il sistema immunitario ci protegge dai
più frequenti disturbi, anche quelli stagionali legati al cambio
delle temperature (faringite, tosse, raffreddore, bronchite).

Data la sua complessità, è
estremamente difficile stabilire quale possa essere l’influenza
della nostra alimentazione, tuttavia, i risultati di alcune ricerche
hanno individuato chiaramente come alcuni fattori dietetici incidano
in modo rapido e diretto sulla reazione immunitaria dei nostri
animali da compagnia.

 Un aiuto dalla fitoterapia?

Un altro fattore chiave per migliorare
le difese dei nostri pet durante l’inverno è, senza dubbio, la
somministrazione, attraverso l’alimentazione, di alcune sostanze
fitoterapiche (come il melograno, la papaia, il melone, il tè verde
e la curcuma) ricche di naturali principi antiossidanti e
antiinfiammatori, spesso già presenti in prodotti industriali di
alta qualità, in grado di promuovere le normali difese immunitarie
dell’organismo.


È necessario proporre pappe più
caloriche?

Con il calo delle temperature i nostri
animali domestici bruciano più calorie, è, quindi, essenziale
passare a un’alimentazione più energetica o aggiungere alla dieta
abituale (soprattutto se costituita da sole crocchette)
un’integrazione umida


Per migliorare le difese dei nostri pet
durante l’inverno è possibile somministrare sostanze fitoterapiche
come il melograno, la papaia, il melone, il tè verde e la curcuma,
ricche di naturali principi antiossidanti e antiinfiammatori

Un’alimentazione sana, naturale e
“pulita” è in grado di migliorare i fisiologici meccanismi
difensivi dell’organismo dei nostri pet.