Igiene orale, salute e benessere

Denti puliti, gengive sane e alito gradevole sono importanti esigenze di salute e benessere tanto per noi quanto per cani e gatti. Con la differenza che l’igiene e la salute orale degli amici a quattro zampe dipende totalmente dal nostro impegno a prenderci quotidianamente cura della loro bocca.

A cura di CeDIS (Centro di Documentazione e Informazione Scientifica)

Placca e tartaro: i nemici numero uno della salute dei nostri cani e gatti

Placca, tartaro, alitosi (alito cattivo) sono un “problema quotidiano” per noi, ma anche per i nostri amici animali. La placca, che si deposita continuamente sulla superficie dei denti, è un concentrato di più di 300 tipi diversi di batteri, capaci di riprodursi e sopravvivere grazie agli zuccheri forniti dagli alimenti.

Quando non rapidamente rimossi, questi batteri sono dei nemici temibili per la salute e il benessere della bocca dei nostri amici a quattro zampe. Non sono da sottovalutare nemmeno le grandi quantità di composti volatili a base di zolfo che tali batteri liberano e che sono responsabili dell’alito cattivo.


Se non periodicamente rimossa, la placca inizia poi a calcificarsi sotto forma di tartaro: una sorta di cemento, talmente duro da non venir più tolto con la semplice spazzolatura, che, grazie alla superficie rugosa, favorisce l’adesione dei batteri alla superficie dei denti, aggravandone ulteriormente l’azione lesiva.

E non è tutto. Un cavo orale sporco e trascurato è in grado a lungo andare di compromettere lo stato di salute generale, a causa della diffusione sistemica dei batteri della placca ad organi vitali distanti, come reni, cuore, fegato e polmoni.

La soluzione migliore? Un’igiene orale di qualità certificata

Nonostante le considerazioni sopra riportate, solo un terzo degli animali affetti da problemi alla bocca riceve i dovuti trattamenti, e ancor meno sono i cani e i gatti oggetto di “buone abitudini” quotidiane di igiene orale.

In questa situazione, è davvero auspicabile sensibilizzare tutti i proprietari in merito all’importanza di attenzioni specifiche dedicate al cavo orale dei loro animali. A cominciare dal concertare con il veterinario di fiducia piani a lungo termine di prevenzione e cura, mirati a valutare il corretto sviluppo dell’apparato dentale, abituare il cucciolo/gattino alla manipolazione della bocca e valutare fin da subito lo stato di salute orale.

Visita Veterinaria

La visita veterinaria sarà anche una buona occasione per parlare di “cure domiciliari” portate avanti dai proprietari stessi: tutti i giorni, tra le mura di casa.

Abbinata alla periodica profilassi di pulizia e lucidatura dei denti dal “dentista di fiducia”, la spazzolatura quotidiana dei denti, effettuata con spazzolini specifici e dentifrici appositi per cani e gatti, è infatti la “miglior medicina” per la salute e il benessere della bocca dei nostri animali.

Niente paura, però, se, anche facendo del nostro meglio, non riusciamo a programmare tutti i giorni la spazzolatura dei denti del nostro amico “di famiglia”.

Prodotti antiplacca e antitartaro

Esistono, infatti, molti “amici dello spazzolino”, in grado di coadiuvare gli effetti di una spazzolatura anche saltuaria. Tra questi, sono oggi disponibili veri e propri “premi di salute orale” a base di componenti vegetali a comprovata azione anti-placca e anti-tartaro.

Uno di questi è una particolare alga bruna, Ascophyllum nodosum, che, somministrata per via orale, viene assorbita a livello gastro-enterico e, concentrandosi nella saliva, inibisce la crescita dei batteri della placca, riduce la deposizione del tartaro e, dunque, mantiene l’alito sano.

Una cosa è certa. Il tempo che dedichiamo all’igiene e alla cura del cavo orale dei nostri cani e gatti sarà ampiamente ripagato dal benessere e dalla buona qualità di vita che, così facendo, garantiamo loro. Perché l’igiene e la cura della bocca fanno parte di quelle intramontabili “buone abitudini” che la vita la cambiano veramente. Tanto a noi, quanto a loro.

© Riproduzione riservata