IN PRIMO PIANO

Pet Word incontri informativi

Pet word Un ciclo di incontri per saperne di più sui nostri animali domestici L'arrivo di un cucciolo di cane in famiglia è sempre un momento di festa, ma richiede anche nuove responsabilità e consapevolezza della diversità animale. ...
Continua..
WWF libera cardellino tenuto illegalmente in gabbia

WWF libera cardellino tenuto illegalmente in gabbia L’uccellino era stato catturato e illecitamente detenuto presso l’ufficio dei custodi del cimitero comunale. Adesso è stata avviata un’indagine penale, poiché il cardellino è ...
Continua..
A Milano inaugurata la nuova area cani

Inaugurata la nuova area cani di P.le Accursio seMiniAmo è il progetto di Corporate Social Responsibility, ideato dall’agenzia di comunicazioneZack Goodmanin collaborazione con ilComune di Milano, che attraverso la partnership con la ...
Continua..
Chiusa con enorme successo la prima edizione di Pets In The City

Grande successo per Pets In The City il nuovo evento per tutti gli amanti dei pet! La manifestazione è stata accolta con entusiasmo da chi possiede "pet” o chi vorrebbe adottarli,in un contesto piacevole e ricco di proposte coinvolgenti. T ...
Continua..
Poldo, cane maltrattato e percosso, diventa mascotte di QuattroZampeinFiera

Il cagnolino, maltrattato e incatenato per quattro anni, è stato salvato dalla ‘Leidaa Como e provincia’ (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente). Ca’ Zampa ha subito deciso di prenderlo in cura e porre fine alle sue sofferenze. Pold ...
Continua..
PURINA E "PETS IN THE CITY” PER CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA VITA DEI PET E DI CHI LI AMA

Milano Pets in the City 4 - 6 ottobre 2019 PURINA E "PETS IN THE CITY” PER CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA VITA DEI PET E DI CHI LI AMA  In occasione della manifestazione fieristica, Purina presenta attività educative e ludiche per sensibiliz ...
Continua..

Dall’esperto di Ca’ Zampa i consigli se il tuo amico a quattro zampe soffre di allergie stagionali 

Secondo Massimo Beccati, Direttore Sanitario della clinica Ca’ Zampa di Brugherio, la parola d’ordine è stare in allerta: il prurito, soprattutto nel cane, è tra i primi sintomi. Subito dopo è bene procedere al consulto medico specialistico

Con l’arrivo della bella stagione è frequente tuttavia, l’aggravarsi di allergie ambientali (piante, erba, polvere, acari della polvere) e allergie da insetti (pulci, api, moscerini). A soffrirne non sono solo gli uomini, ma anche gli amici a quattro zampe. Un fenomeno questo che, secondo diversi esperti e studi, è dettato da un generale cambio delle abitudini sociali che vedono il pet sempre più stretto compagno di vita dell’uomo.

Come fare a riconoscere i sintomi e, soprattutto, come comportarsi per alleviare il fastidio al proprio animale?

Secondo gli esperti di Ca’ Zampa, il primo gruppo di cliniche veterinarie che offre servizi veterinari, e in una struttura adiacente tutti i servizi complementari per il benessere a 360 gradi degli animali da compagnia, quello che conta è la tempestività. Di corsa dal veterinario ai primi arrossamenti iniziando con bagni e farmaci antiprurito, prima di intraprendere una terapia definitiva.

"Le allergie nel cane e nel gatto – spiega Massimo Beccati, Direttore Sanitario della clinica Ca’ Zampa di Brugherio e Specialista in malattie dei pet ad indirizzo dermatologico - sono facili da riconoscere, si manifestano con sintomi abbastanza generici, ma caratteristici: uno tra questi è il prurito e l’eritema. La pelle, infiammandosi, tende a diventare rossa, causando quello che viene definito ‘eritema’. Questo fastidio in genere è solo l’inizio di un ciclo vizioso che vede il pet ‘in preda’ ad attacchi di leccamento, grattamento e strofinamento. Molto spesso si osserva anche lo scuotimento della testa: è un chiaro sintomo di otite, molto spesso di origine allergica”.

Regola numero uno: portare il pet dal veterinario per una visita accurata: "È bene affidarsi a lui - continua Beccati - non solo per ricercare quali siano le sostanze (i cosiddetti allergeni) che innescano l’allergia nel cane e nel gatto, ma anche per quanto riguarda la gestione dei sintomi e delle lesioni”.

Il passo successivo?Curare i sintomi e da qui alleviare il problema: "in genere - afferma Beccati -si presentano eritema (cute rossa ) e prurito. Il prurito a sua volta genera lesioni da grattamento. Per alleviare il fastidio, consiglio dei bagni lenitivi e l’assunzione di farmaci antipruriginosi specialistici per pet. Una volta saputo a quali allergeni è allergico attraverso i test ematici o intradermici si può intraprendere una terapia di desensibilizzazione sia oralmente che iniettiva”.


Ti potrebbe interessare anche:


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!