Attacchi di Design 2022

attacchi-di-design-associazione-polizia-stato

A San Cesario sul Panaro (Mo) il 14 e 15 maggio 2022 ritorna Attacchi di Design. L’unico grande evento culturale interamente dedicato al mondo del cane da lavoro, con dimostrazioni e professionisti del settore da tutto il mondo.

Torna anche quest’anno Attacchi di Design, alla sua terza edizione, il 14 e 15 maggio dalle 8 alle 20, ingresso libero, con quattro grandi novità.

La prima. Una nuova collocazione, a San Cesario sul Panaro (Mo) nella splendida cornice del parco secolare di Villa Boschetti (numerosi parcheggi nelle vicinanze).

La seconda. La partecipazione internazionale. Ad Attacchi di Design 2022 ci saranno l’Aeronautica americana, gli eserciti di Germania e Francia, e la Polizia civile e la Protezione civile di San Marino.

La terza. A Bologna, presso Villa Aldrovandi Mazzacorati, dal 13 al 15 maggio si terrà la Mostra di Fumetto – Cinosofia Reload by Ababo, special guest Virginia Salucci. La serata di sabato 14, dalle 20 alle 24, fa parte degli eventi di Art City White Night Artefiera.

La quarta. Verrà presentato un nuovo itinerario, un nuovo modo di vivere il turismo “senza lasciare impronta”. È la Via del Sacro e del Profano, un cammino spirituale enogastronomico di 300 km situato tra la provincia di Modena e di Bologna.

Attacchi di Design: un evento dai mille obbiettivi

Attacchi di Design è l’unico grande evento culturale italiano dedicato al mondo del cane da lavoro. Ideato e realizzato da Anna Lorenza Berghella e Andrea Oscar Governatori, designer freelance dello studio di progettazione Design4Pet e fondatori dell’associazione di volontariato non profit Simbiosi odv, che si occupa di promuovere la corretta relazione uomo-animale.

Attacchi di Design infatti si propone: di divulgare informazioni corrette sulle buone pratiche cinofile; creare un polo di riferimento internazionale per i professionisti della cinofilia; migliorare l’interazione tra uomo e cane nel rispetto dei principi di benessere animale; educare i più giovani al rispetto dell’ambiente e degli animali; contrastare le fake news che circolano sulle razze da utilità e difesa; diffondere gli sport cinofili di relazione con il cane; promuovere la nascita di un polo di eccellenze del pet, tecnico e culturale, nel comprensorio modenese e bolognese.

Sarà possibile vedere dal vivo le diverse razze, osservarli al lavoro durante dimostrazioni e simulazioni, e conoscere la storia delle loro origini e dei club di razza. I conduttori e i professionisti del settore saranno a disposizione di tutti i visitatori che desiderano conoscere l’affascinante mondo dei cani da lavoro, per approfondire le proprie conoscenze cinofile o per accostarsi al mondo del cane nel caso dei neofiti.

Nei 2,5 ettari del parco storico si potranno ammirare simulazioni operative delle unità cinofile ed equestri di Forze Armate e Forze dell’Ordine, e vivere momenti di didattica e di avvicinamento al cane, con spiegazione dettagliata delle diverse razze presenti.

© Riproduzione riservata