Cuccioli sani, felici e liberi di muoversi

Avere in casa un cucciolo è sicuramente una gioia, ma è anche un impegno rivolto a proteggere le sue articolazioni e a tutelarne salute e capacità di movimento.

A cura di CeDIS (Centro di Documentazione e Informazione Scientifica)
Innovet Italia Srl, Saccolongo (PD) – cedis@innovet.it

Garantire ai nostri amici in crescita articolazioni sempre forti, stabili ed efficienti è dunque una strategia di successo per farli crescere sani, attivi e felici.

Cuccioli che stanno crescendo.

Facciamo attenzione alle loro articolazioni Il periodo della crescita è uno dei più delicati per le articolazioni dei nostri cani. Durante i primi mesi di vita, tutti i tessuti che compongono questi essenziali organi di movimento sono infatti in attiva trasformazione e maturazione e, proprio per questo, sono estremamente plastici, vulnerabili ed esposti a tanti problemi di varia natura. Tra questi, le stesse modalità di crescita, che variano da razza a razza.

Sono in particolare nel mirino i cuccioli di taglia grande e gigante,


In cui il grado di maturazione di ossa e cartilagini è molto più accelerato rispetto a quello dei tessuti molli (muscoli, tendini e legamenti). Con il risultato che, specie nelle prime fasi della crescita, l’imponenza della massa scheletrica non viene bilanciata da un adeguato apparato di contenimento.
Ecco dunque aperta la strada a forme di lassità ed instabilità che, accanto ai più frequenti problemi ortopedici congeniti dell’età dello sviluppo (es. displasie), sono inevitabilmente destinate ad evolvere in una dolorosa osteoartrite (artrosi), che ipoteca fin da cucciolo il futuro di benessere e movimento del nostro cane.

Attenzione anche ai traumi, legati alla naturale esuberanza dei cuccioli; all’alimentazione che, se non controllata o sbilanciata per apporto calorico, proteico e/o di minerali, può generare nelle articolazioni un vero e proprio “logorio da sovrappeso”; e al tipo di attività fisica. Giocare, correre, saltare sono esigenze innate e fondamentali per il completo sviluppo psico-fisico del cucciolo, ma, quando esagerati, possono trasformarsi in un “eccesso di stress” per le fragili articolazioni in crescita.

Un programma di salute articolare per cuccioli sempre in movimento

La salute delle articolazioni è frutto di un programma articolato di attenzioni e cure specifiche che un proprietario informato e consapevole deve mettere in atto fin dai primi mesi di vita del suo amico a quattro zampe.

Addirittura a partire dal momento dell’acquisto, quando è fondamentale rivolgersi ad allevatori seri, in grado di fornire il cosiddetto “pedigree da riproduzione selezionata”, a garanzia che il nostro cucciolo sia nato da madri e padri esenti da problemi articolari congeniti come le displasie.

Altrettanto importante è un’accurata e, soprattutto, precoce visita ortopedica, da programmarsi ad esempio già in occasione delle prime vaccinazioni di base. A 3-4 mesi di età, il veterinario è infatti in grado di stabilire se il nostro nuovo amico è più o meno predisposto, anche in funzione della razza di appartenenza, a una delle tante malattie ortopediche dello sviluppo.

Avrà così la possibilità di “intercettare” il problema articolare ancor prima che compaiano i segni evidenti di un’osteoartrite che compromette tutta la vita futura del cane.

Da tenere inoltre sempre presente il controllo dell’alimentazione e dell’attività fisica. Soprattutto durante la crescita, è fondamentale evitare squilibri dietetici e metabolici che inevitabilmente si ripercuotono sul benessere articolare.

Molto importante è anche regolare la quantità di cibo che, se eccessiva, provoca sovrappeso e/o obesità destinate a gravare sulle articolazioni in sviluppo. Anche il movimento va favorito, ma sempre nella giusta misura. Cuccioli predisposti ai problemi articolari dovrebbero, ad esempio, evitare un impegno fisico eccessivo, a salvaguardia del benessere delle loro articolazioni e di potenziali impieghi agonistici in età giovane e adulta.

Garantire protezione ed energia alle articolazioni in crescita

Nel programma di protezione articolare rientra anche l’utilizzo di prodotti specifici per il rinforzo delle articolazioni dei cuccioli, specie di taglia grande e gigante. In particolare, può risultare utile la somministrazione di sostanze in grado di sostenere il corretto metabolismo energetico dei muscoli, aumentando in questo modo la stabilità e il corretto funzionamento delle articolazioni in crescita (effetto ergogenico).

Tra queste, figurano i nucleotidi, composti che migliorano la potenza e la resistenza muscolare e, così facendo, sostengono il maggior impegno dell’apparato muscolare e la necessità di maggior stabilità delle articolazioni in attiva maturazione. Altra sostanza è l’enzima SOD (superossido dismutasi), considerato la principale difesa antiossidante dei tessuti.

La sua supplementazione è fondamentale per sopperire alle aumentate richieste antiossidanti dei tessuti articolari in crescita. A tutto vantaggio della performance fisica ed energetica delle articolazioni che devono sopportare il “peso della giovinezza che avanza”.

© Riproduzione riservata