Compagni di VITA… e di GIOCO

Il rapporto con il nostro migliore amico è fatto di tante cose: dalle passeggiate ai giochi all’aria aperta, passando per i momenti dedicati alle coccole a quelli di "lavoro” e di sport. Il tempo trascorso insieme, la dedizione, la pazienza e anche l’aiuto di personale esperto e qualificato sono ingredienti senz’altro importanti per costruire un rapporto solido e duraturo con Fido. Oltre a ciò, per ciascuna di queste attività, sono diversi gli accessori che possono aiutarci a relazionarci ancora meglio con il nostro inseparabile compagno.

A cura di ANGELICA D’AGLIANO

La passeggiata è forse uno dei momenti più belli e caratteristici che un appassionato cinofilo possa condividere col proprio amico a quattro zampe. Può essere lunga e rilassante oppure più breve e dinamica, in ogni caso aiuta sia noi sia il nostro amico a costruire un rapporto fatto di complicità e di fiducia.

Per vivere nel modo più piacevole possibile questo momento della routine quotidiana con Fido è importante scegliere il collare e il guinzaglio giusti.

Un accessorio, molti modelli

Molti sono i modelli disponibili in commercio e questa ampia scelta non è un caso perché ciascuno ci aiuta in una situazione specifica. Esistono i collari fissi e quelli cosiddetti a strangolo o semistrangolo.

Ciascuna categoria ha le sue caratteristiche e si presta a certi usi piuttosto che ad altri. Il collare fisso può essere fatto di molti materiali diversi, ad esempio il cuoio, il nylon o anche il tessuto.

Ha un sistema di chiusura spesso costituito da una fibbia e può essere più o meno leggero e sottile.

Alcuni modelli sono imbottiti, in modo da garantire un maggior comfort.

Misura fissa

Come dice il nome, il collare fisso, una volta chiuso, non cambia la propria misura. Per la sua versatilità si può dire che sia uno dei collari maggiormente utilizzati. I modelli più sottili si adattano bene a soggetti molto giovani (cuccioli) o di taglia piccola, quelli più robusti vengono usati spesso con cani di taglia più grande. Nel caso di animali con caratteristiche comportamentali particolari, ad esempio cani che si spaventano facilmente, questo tipo di collare può non essere il più indicato perché se il cane decide di balzare all’indietro velocemente il collare rischia di sfilarsi.

Se dobbiamo lasciare solo Fido per diverse ore, ci sono molti accessori che fanno per noi. Esistono infatti, giochi in plasti dura da riempire con bocconcini. Tentando di "carpire” il suo goloso contenuto, Fido sarà impegnato senza annoiarsi e senza soffrire la solitudine.

Scorrimento

I collari a strangolo e semistrangolo sono fatti molto spesso di metallo, ma in commercio sono reperibili realizzati anche in altri materiali, come ad esempio il nylon. La loro particolarità sta nel fatto che una parte del collare risulta mobile e quindi, una volta indossato, se entra in trazione si chiude. Il loro sistema di funzionamento è quindi a scorrimento.

 

Un dibattito acceso

In campo cinofilo è in corso da tempo un dibattito sull’opportunità di utilizzo di questi strumenti. In generale si può dire che non tutti i collari vanno bene per tutti i cani. I collari a scorrimento da alcuni sono rifiutati perché ritenuti uno strumento non idoneo per rapportarsi coi nostri amici a quattro zampe, altri invece non si precludono il loro utilizzo, di certo si tratta di strumenti che devono essere usati con l’aiuto e sotto la supervisione di una persona esperta e qualificata.

Pettorina

Valida alternativa al collare, sia per le passeggiate all’aria aperta sia per i momenti dedicati all’educazione e all’istruzione, è la pettorina. La pettorina è apprezzata da molti perché lascia libero il collo del cane. Ne esistono in commercio di vari tipi, ma probabilmente la più "gettonata” è quella composta da due anelli, uno che passa intorno al torace e uno nella parte posteriore del tronco. La forma di questa pettorina ricorda una "H” e a differenza di altri modelli lascia i gomiti e le ghiandole ascellari libere. Il compagno inseparabile della nostra pettorina o del collare sarà il guinzaglio. I materiali sono diversi, ma l’importante è scegliere un modello che sia il più possibile semplice e maneggevole e consono alla "stazza” del nostro amico a quattro zampe.

I passatempi in cui entra in gioco il fiuto sono tra i più interessanti per Fido, perché lo spingono a usare il senso per lui più sviluppato. Questi giochi si possono proporre anche a casa, magari costruendo dei "percorsi” di bocconcini o altre prelibatezze che Fido dovrà scovare affidandosi all’olfatto.

Una palestra di vita

Nella vita di ogni cinofilo, forse il gioco è uno dei momenti più belli e gratificanti. Giocando miglioriamo la relazione con il nostro beniamino e rafforziamo l’intesa che abbiamo con lui. Ma l’aspetto ludico ci è di grande aiuto anche nell’intraprendere una qualsiasi attività di istruzione, educazione o addestramento, perché è proprio attraverso il gioco che si consolida il rapporto di collaborazione col nostro amico a quattro zampe.

Riporto

Tra gli accessori più classici e amati ci sono senza dubbio le palline e i riportelli. Sono validi compagni per apprendere l’esercizio del riporto e regalano tante soddisfazioni a Fido e al suo compagno umano anche nelle occasioni di svago e di gioco. La loro misura deve essere calcolata in relazione alla taglia del nostro amico a quattro zampe, in modo tale che Fido non si trovi ad avere a che fare con oggetti troppo grandi o, al contrario, troppo piccoli per la propria bocca. Come detto, con un oggetto come la pallina o il riportello potremo insegnare al cane l’esercizio del riporto. Ci sono diverse tecniche per arrivare al risultato desiderato, come ad esempio l’uso di due oggetti (tecnica "dello scambio”), oppure il "trucco” di insaporire la nostra pallina o il nostro riportello con una prelibatezza davvero gradita (carne o snack molto saporiti) nel caso di cani non troppo interessati a questo tipo di gioco.

Per insegnare al nostro amico dove poter fare i bisogni, ci sono molti prodotti che ci vengono in aiuto. Per esempio possiamo utilizzare i tappetini assorbenti, spray o polveri, che oltre a dissuadere cani e gatti un po' troppo intrapendenti nel segnare il territorio, disinfettano e puliscono in profondità la nostra casa.

A casa

Le attività di gioco non si svolgono solo all’aperto, magari nelle aree di sgambamento. Anche le mura domestiche possono essere il luogo di lunghi e divertenti passatempi e, perché no, di occasioni di apprendimento. È il caso dei giochi di intelligenza, per l’attivazione mentale di Fido. Sono dei veri e propri rompicapi che il cane deve risolvere usando il fiuto e la sua innata intelligenza per conquistare il premio che essi nascondono. Questi tipi di gioco devono essere svolti in presenza di un "bipede” (non vanno quindi bene nel caso in cui si debba lasciare Fido solo per del tempo) e talvolta sono utilizzati per fare in modo che il cane utilizzi le sue energie senza che questo si traduca in una attività specificamente fisica.

Certe palline presentano delle corde o delle maniglie, per creare giochi ancora più fantasiosi e disparati con i nostri amici a quattro zampe.



Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!