Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 



Impossibilitati a fare esercizio fisico, spesso i conigli in cattività diventano obesi, cosa che a sua volta si riflette negativamente su tutto lo stato di salute. Essere costretti a restare fermi per lunghe ore può provocare loro problemi alle zampe, con lo sviluppo di ulcere che possono infettarsi e causare una malattia detta pododermatite. L’inattività forzata, poi, indebolisce lo scheletro e predispone i conigli a fratture per traumi anche molto lievi. Un coniglio libero di correre e saltare non è solo più felice, ma anche più sano.

 

 

Piante tossiche
Sono numerose le piante da appartamento e da giardino più o meno velenose, ma di poche si conosce con certezza la pericolosità per il coniglio. Inoltre, l’eventuale effetto dannoso dipende anche dalla quantità ingerita. In mancanza di dati certi, è prudente tenere fuori portata le piante di cui non si è sicuri dell’innocuità. In caso di ingestione è di grande aiuto al veterinario sapere il nome della pianta, o almeno vederne un campione per tentare di identificarla.


Messa in sicurezza

L’ambiente domestico può riservare molte situazioni di pericolo; allo stesso tempo il coniglio libero in casa può causare parecchi danni, quindi la libera uscita prevede un accurato lavoro di pianificazione e di "messa in sicurezza” di molti oggetti.

 

 

 

Nessuno penserebbe di prendere un cane o un gatto per lasciarli chiusi in gabbia tutto il giorno: lo stesso vale per il coniglio.


Cavi al riparo

Uno dei pericoli principali è rappresentato dai fili elettrici: molti conigli li trovano irresistibili e tendono a morderli, cosa che può causare una folgorazione mortale.

In caso di fili meno pericolosi, come quelli del telefono o del modem, c’è invece da mettere in conto il danno provocato alle apparecchiature.

I fili possono essere facilmente protetti con gli avvolgi cavo o messi fuori portata fissandoli in alto.


 

Scarti pericolosi

Il coniglio non deve mai cibarsi di carboidrati, quindi attenzione a non lasciare in giro cibi come pane, biscotti o grissini, nemmeno sopra un mobile: non sottovalutiamo l’abilità nel salto di un coniglio in cerca di leccornie!

Attenzione anche ai dolciumi come caramelle e cioccolatini. Il bidone della spazzatura può contenere scarti di cibo pericoloso e va tenuto ben fuori portata. Altre sostanze nocive che vanno tenute al sicuro sono farmaci, sigarette e detergenti.

 

I conigli amano rosicchiare e possono danneggiare mobili, tappeti e battiscopa. Come rimedio si possono usare reti metalliche sottili o panelli di plexiglas per proteggere mobilio e muri, ed eliminare i tappeti dalle stanze in cui il coniglio ha libero accesso.


Pericolo... verde

Oggetti fragili, libri, soprammobili, vasi di piante possono essere rotti o rovinati da un coniglio vivace e intraprendente, e vanno quindi messi fuori portata. Alcune piante in particolare possono essere tossiche per il coniglio (vedi tabella).

Anche se non direttamente velenose, le piante d’appartamento possono essere state trattate con sostanze nocive, quindi nel dubbio non devono essere lasciate alla portata del coniglio.

Queste le considerazioni più importanti per la sicurezza dei nostri amici. È chiaro che far diventare una casa a misura di coniglio richiede una certa risistemazione dell’arredo e modifiche non sempre estetiche; il risultato però vale più di ogni altra cosa, visto che ci permette di rendere felice il nostro coniglio di casa.

I conigli quando sono rinchiusi tendono a trattenere l’urina più a lungo: questo provoca problemi all’apparato urinario.




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!