La SALUTE in 9 mosse

A cura della Dott.ssa MARTA AVANZI - Medico Veterinario - www.aaeconigli.it

 

 

Ci sono molte cose che possiamo fare per garantire ai nostri conigli una vita lunga e sana. Con le dovute precauzioni, i conigli di casa possono ormai raggiungere e superare i dieci anni di vita mantenendosi sani e attivi. Ecco i consigli per garantire al nostro amico le migliori possibilità di tenerci compagnia per molto tempo.

 

1) L’importanza della dieta

Fornire al nostro coniglio una dieta corretta è forse la misura più importante per salvaguardare la sua salute. Il suo apparato digerente e la sua dentatura sono infatti altamente specializzate per una dieta erbivora e gli errori alimentari prima o poi si fanno inevitabilmente sentire. La dieta migliore si basa sulla somministrazione a volontà di fieno di graminacee e di erba di campo.

 

 2) Tanta fibra, poche calorie

Poiché in molte situazioni risulta difficile trovare erba fresca, possiamo ripiegare sulle verdure del supermercato, ad esempio radicchio, lattuga, foglie di carota, sedano, finocchio ed indivia.

Una simile dieta, ricca di fibra e povera di calorie, fornisce al coniglio tutto ciò di cui ha bisogno e gli permette di mantenere in salute la dentatura e l’intestino.

Al contrario, alimenti ricchi di grassi e carboidrati (come semi, cereali, fioccati, pane e biscotti) sono molto dannosi e vanno completamente evitati.

 

3) Di corsa!

I conigli non possono essere lasciati in gabbia: ne soffrirebbero come farebbero un cane o un gatto nelle stesse condizioni, anche se in silenzio.

Anche loro hanno bisogno di condividere i nostri spazi, correre, saltare ed esplorare.

Un coniglio rinchiuso in gabbia è triste e annoiato e può sviluppare problemi di salute come obesità e problemi alle zampe.

 

4) Un ambiente a prova di coniglio

È importante mettere in sicurezza la casa per prevenire i numerosi pericoli a cui il coniglio potrebbe andare incontro.

I fili elettrici, in particolare, vanno protetti con gli appositi copricavo oppure fissati fuori portata.

I conigli sono molto golosi e se trovano una scatola di biscotti o un sacchetto del pane possono farne una scorpacciata, con grave pericolo per la salute perché questi alimenti possono causare loro un’enterite letale.

 

5) All’aperto solo se sorvegliato

Se avete un giardino, lasciare il coniglio libero di correre, brucare l’erba e godersi il sole è un ottimo aiuto per la salute.

Tuttavia, questo va fatto solo con una sorveglianza strettissima, senza mai perdere d’occhio l’animale che potrebbe andare incontro a molti pericoli come aggressioni da parte di cani o gatti, furti e fughe.

 

 

6) La protezione dei vaccini

Il coniglio deve essere vaccinato contro due gravi malattie virali specifiche di questa specie, la mixomatosi e la malattia emorragica.

Le prime iniezioni si praticano quando è cucciolo e si effettuano poi richiami regolari per tutta la vita.

L’appuntamento per la vaccinazione è anche l’occasione per eseguire sull’animale una visita clinica accurata, in modo da tenere sempre sotto controllo la sua salute.

Per questo motivo è importante rivolgersi solo a veterinari esperti nella cura del coniglio, perché questa specie ha peculiarità fisiologiche e malattie profondamente diverse da cani e gatti e richiede competenze specifiche.

 

7) Sterilizzati è meglio

La sterilizzazione è molto importante per la salute dei conigli, sia maschi che femmine.

Per prima cosa elimina la frustrazione legata al fatto di non potersi accoppiare e il corredo di comportamenti associati agli ormoni (marcare la casa con feci e urine, montare, aggredire).

Inoltre elimina le malattie associate all’apparato riproduttivo, in particolare i tumori dell’utero che sono molto frequenti nelle coniglie mature e anziane.

 

8) Attenzione ai bambini

I bambini piccoli adorerebbero prendere in braccio e coccolare il dolce coniglietto, così simile a un peluche, ma se lo lasciano cadere il povero animale rischia di farsi davvero male.

Per questo motivo ai bambini non si dovrebbe permettere di sollevare l’animale, ma piuttosto insegnare loro a coccolarlo restando seduti a terra.

Anche il coniglio apprezzerà molto di più le carezze in questo modo.

 

9) Osserva!

È importantissimo osservare con attenzione il normale comportamento del coniglio, il suo appetito, l’aspetto delle feci, in modo da riconoscere in tempo un eventuale problema di salute.

Inappetenza, apatia, mancanza di feci, scolo nasale, respiro difficoltoso sono solo alcuni dei sintomi che richiedono di far visitare prontamente il coniglio.

Molti disturbi del coniglio possono guarire rapidamente con le cure giuste, ma diventare cronici o portare a serie conseguenze se trascurati.

 



Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!