IN PRIMO PIANO

Un esercito di Bulldog inglesi e appasionati in arrivo da tutta Italia per il #BULLDOGDAY solidale del C.A.B.I.

Un esercito di Bulldog inglesi e appasionati in arrivo da tutta Italia per IL 19° #BULLDOGDAY SOLIDALE DEL C.A.B.I.   Un esercito di bulldog inglesi sta per invadere la Toscana in occasione del 19° #BulldogDay, il raduno nazionale de ...
Continua..
In arrivo la seconda edizione dell’ITALPET DOG RUN

I BASTIONI SI PREPARANO PER LA SECONDA EDIZIONE DELL’ITALPET DOG RUN: LA CORSA PER GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE! All’Ex Zoo, il 29 e il 30 settembre, due giorni di attività dedicate ai cani di tutte le taglie.   Dopo il successo d ...
Continua..
La scienza è più potente quando condivisa: nasce Purina Institute

La scienza è più potente quando condivisa: nasce Purina Institute Purina Institute mette la nutrizione al centro delle conversazioni sulla salute degli animali domestici   Purina annuncia il lancio del nuovo Purina Institute, un’orga ...
Continua..
Tartarughe beach

TARTARUGHE BEACH 2018  Cesena 22 e 23 settembre Anche quest’anno… La  più grande esposizione mondiale specializzata in tartarughe! Sempre nei padiglioni di Cesena Fiera  L’evento, organizzato dal Tarta Club Italia, ass ...
Continua..
Polpette avvelenate killer al parco Spina Verde di Rimini

Polpette avvelenate killer intervengono le Guardie Zoofile   Rimini - Dopo aver ricevuto una segnalazione del ritrovamento di una possibile esca avvelenata, le Guardie Ecozoofile, giunte immediatamente sul posto, hanno potuto constatare l ...
Continua..

ORTO

Gli alimenti migliori per il coniglio e quelli a cui fare attenzione!

A cura di Lorenzo Luchetta - www.nocetoavicunicolo.it - noceto1991@gmail.com

 

 

L’orto è una vera e propria fucina di alimenti utilissimi per i nostri conigli, e naturalmente chi non ne possiede uno si può rifornire comunque di ortaggi freschi presso mercati, negozi e supermarket. Ricordiamo che il coniglio è un erbivoro stretto, quindi la sua alimentazione è totalmente basata su parti di piante, fresche o essiccate. Vediamo alcuni elementi nel dettaglio. 

Gli ortaggi "adatti”

Le insalate sono fra gli ortaggi più graditi, anche se necessitano sempre di una particolare attenzione nell’essere somministrate: le foglie dovranno sempre essere in ottimo stato, turgide, prive di parti passite o macilente, e a temperatura ambiente. Ricordiamo il gruppo delle cicorie, tutte ottime, l’insalata riccia, il radicchio, la scarola, la valeriana e la lattuga romana. Ancora, le coste e le bietole vanno molto bene e sono facilmente reperibili in gran parte dell’anno.

Le insalate sono fra gli ortaggi più graditi, basta fare attenzione alle foglie, che dovranno sempre essere in ottimo stato, turgide, prive di parti passite o macilente, e a temperatura ambiente.

L’orto è una vera e propria fucina di alimenti utilissimi per i nostri conigli, e naturalmente chi non ne possiede uno si può rifornire comunque di ortaggi freschi presso mercati, negozi e supermarket. 

Vitamine e fibre

Importanti decisamente anche le radici e i rizomi tipici dell’orto fra cui carota, scorzobianca, scorzonera, rapa milanese e barbabietola. Poi ancora asparagi, fagiolini, finocchio, sedano, zucchine (solitamente però non molto appetibili) e i cavoli di tutte le varietà, tra cui verze, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles e cavolo nero, da offrire però con parsimonia. Infine, tra le aromatiche, ottimo il timo, poi bene anche borragine, basilico, maggiorana, melissa, origano, rosmarino, salvia e tarassaco. Tutti gli ortaggi citati sono indicati principalmente per il loro ottimo apporto in Vitamine, Sali Minerali, Fibre e per il loro alto tenore idrico; inoltre, quasi tutti contribuiscono a una regolare masticazione che tiene in salute la dentatura e la bocca di questi animali.

Da evitare…

Gli ortaggi controindicati sono pochi, ma bisogna fare moltissima attenzione a evitarli. Ricordiamo le bucce di patata e la patata cruda, i piccioli e la parte verde del pomodoro, la melanzana. Inadatti anche se non pericolosi sono la cipolla, l’aglio, peperoni e peperoncini, il rabarbaro, i fagioli e i legumi in genere. La frutta di stagione può essere offerta saltuariamente, ma la sua componente zuccherina ne fa un alimento inadatto all’utilizzo giornaliero. Tra i frutti evitare tutti quelli tropicali, mentre molto graditi sono la mela, la pera, la pesca, il melone, il ribes; la banana, invece, spesso risulta poco gradita. Tutti gli ortaggi e i frutti non esplicitamente consigliati sono precauzionalmente da non somministrare, anche se non sono stati nominati fra quelli "da evitare”. 

Tra gli "alimenti no”: le bucce di patata e la patata cruda, i piccioli e la parte verde del pomodoro e la melanzana. Inadatti, anche se non pericolosi: la cipolla, l’aglio, peperoni e peperoncini, il rabarbaro, i fagioli e i legumi in genere.

 

Lavaggio accurato

Tutti questi alimenti vanno somministrati freschi, esenti da parti in fermentazione e mai da frigorifero. Sempre fondamentale è un accurato lavaggio con acqua corrente per eliminare eventuali tracce di pesticidi o prodotti chimici in genere. Infine non dimenticare di rimuovere eventuali avanzi che non sono stati consumati entro le dodici ore.