Il cardellino

Il Cardellino A cura del Dot. GINO CONZO - Medico Veterinario Il Cardellino è sicuramente tra gli uccelli più conosciuti, anche da i non esperti, dato che fa parte dell’avifauna selvatica del nostro paese, dove non di rado lo si ved ....
continua

Il pappagallo del pacifico

Il pappagallino del pacifico A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Il genere Forpus include sette specie di pappagalli di piccole dimensioni originarie del Sud America. La specie più conosciuta ed allevata in cattivit ....
continua

Lorichetto Arcobaleno, il pappagallo color arcobaleno

Il Pappagallo color... ARCOBALENO A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Difficilmente tra i pappagalli si trova una specie il cui nome è così ben azzeccato come nel caso del Lorichetto Arcobaleno (Trichoglossus haematodus). ....
continua

COLOMBI: razze

Che razza di... colombi! Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario I colombi che siamo abituati a vedere nelle nostre città hanno origini antiche e derivano dal colombo selvatico (Columba livia). In passato il colombo veniva allev ....
continua

Agapornis - Gli Inseparabili

Dott.re GINO CONZO - MEDICO VETERINARIO In molti negozi di animali è frequente osservare dei piccoli pappagalli dalla coda corta, il più delle volte di colore verde, genericamente chiamati Inseparabili. Il costo contenuto, la facilità n ....
continua

Tortora Diamantina

Questa graziosa tortorella (geopelia cuneata), conosciuta anche con il nome di tortora diamante, è originaria dell’Australia, appartiene alla famiglia dei columbidi e insieme alla tortora zebrata (geopelia placida) è una delle tortore p ....
continua

I rapaci notturni

UCCELLI... del malaugurio I RAPACI NOTTURNI TRA LEGGENDA E REALTA’ Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Gufi e civette hanno popolato l’immaginario umano fin da tempi antichissimi e molto spesso sono stati associati al mala ....
continua

Le razze dei canarini

Canarini di razza Quando si parla di Canarini a tutti viene in mette un uccellino giallo dal canto melodioso. Questa immagine è tanto impressa in noi che per indicare una precisa tonalità di giallo usiamo per l’appunto il ....
continua

Cocorita

Originaria dell’Australia, pesa appena trenta grammi, si alleva facilmente e con un paziente addestramento può imparare a ripetere alcune parole. Per questo la Cocorita è il pappagallo più diffuso nelle nostre case. Le Cocorite so ....
continua

Il Passero del Giappone

Il Passero del Giappone (Lonchura striata domestica) è un uccello di piccole dimensioni (poco più di 11 cm) appartenente alla famiglia degli Estrildidi, la stessa che accoglie il Diamante di Gould, il Diamante Mandarino e altri uccellini ....
continua

Il Pappagallo Ecletto

I COLORI DELL'AMORE In molte specie di pappagalli i due sessi sono praticamente indistinguibili, in altre ci sono delle differenze più o meno evidenti che ci permettono di riconoscere il maschio dalla femmina. Ciò che avviene nel ....
continua

La Calopsitte

La Calopsitte è l’unico pappagallo di piccola taglia incluso nella famiglia dei Cacatuidi, ben conosciuta per ospitare al suo interno pappagalli di media e grande taglia forniti di un caratteristico ciuffo di penne erettili sul capo. ....
continua

Il parrocchetto dal collare

Il Parrocchetto dal collare (Psittacula krameri) è di certo tra i pappagalli più conosciuti.Il collare, dal quale questo simpatico uccello prende il nome, manca nella femmina e negli individui giovani ma è evidente nei maschi al raggiung ....
continua

Il pappagallo Amazzone

Un’Amazzone in gabbia Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario È il pappagallo più spesso raffigurato sulla spalla dei pirati e come pet viene apprezzato soprattutto per le sue doti di uccello parlatore. Ecco tutto quello che ....
continua

Inseparabili

Gli inseparabili sono dei piccoli pappagalli che appartengono alla famiglia Psittacidae ed al genere AGAPORNIS. Provengono dalle foreste tropicali e sub tropicali dell’Africa. Vediamo qualche consiglio per chi li ha scelti come animal ....
continua

Le Ara

Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Le Ara Sono tra i pappagalli più conosciuti e il loro gruppo comprende diverse specie, alcune delle quali di dimensioni imponenti. Parliamo delle Ara, bell ....
continua

I Cacatua

Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Nella grande famiglia dei Pappagalli (Psittacidae) c’è un gruppo di uccelli molto particolare. Lo strano nome di questi pappagalli deriva direttamente dal termi ....
continua

Il Parrocchetto di Mauritius

Così come è avvenuto per altre isole, Mauritius ha pesantemente risentito dell’intervento dell’uomo. La deforestazione ha risparmiato appena l’1,27% della vegetazione originale, riducendo drammaticamente le fonti di cibo di ques ....
continua

Il pappagallo del Senegal

Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Stiamo parlando degli uccelli appartenenti al genere Poicephalus. Delle nove specie incluse in questa categoria alcune sono piuttosto rare in cattività, mentre il Pa ....
continua

1 

Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista  in Patologia Aviare
Stiamo parlando degli uccelli appartenenti al genere Poicephalus. Delle nove specie incluse in questa categoria alcune sono piuttosto rare in cattività, mentre il Pappagallo del Senegal (Poicephalus senegalus) è certamente il più conosciuto nel nostro paese e, di anno in anno, vede aumentare la sua considerazione come pet.

Splendente
Si tratta di un pappagallo lungo 23 cm, dal piumaggio verde splendente diffuso su spalle, ali, dorso e collo, che contrasta piacevolmente con le tinte giallastre del petto e del ventre. La testa è grigia, mentre il becco, forte, è nero.

You-You
In natura ne esistono tre sottospecie (senegalus, vesteri, mesotypus) che si differenziano essenzialmente per i colori del piumaggio nelle aree ventrali, che possono variare dal giallo pallido fino all’arancio intenso. Presente allo stato libero in numerosi paesi dell’Africa Occidentale, questo pappagallo è stato per moltissimi anni importato in Europa soprattutto dal Senegal e conosciuto col nome di "Parrocchetto You-You”.

Timidi
Purtroppo tantissimi soggetti di cattura, una volta importati nei paesi europei morivano in poco tempo. I motivi erano quasi sempre la difficoltà di adattamento ai nostri climi e le patologie acquisite durante il trasporto. I soggetti di cattura, inoltre, erano molto timidi e accettavano difficilmente il contatto con l’essere umano, urlando ad ogni tentativo di avvicinamento. Tale caratteristica, unitamente al basso prezzo d’acquisto spuntato dai pappagalli d’importazione, ha scoraggiato per decenni la riproduzione in cattività di questa specie.


Maschio o femmina?
Da quando è stato vietato il commercio dei pappagalli selvatici in tutto il territorio dell’UE, molti allevatori si sono interessati al Pappagallo del Senegal, che si è dimostrato relativamente facile da riprodurre in cattività. Un problema che si presenta quando si vuole riprodurre questa specie è individuare i due sessi. Generalmente il maschio del pappagallo del Senegal ha la testa più larga (in contrasto con quella della femmina, più tondeggiante) e il sottocoda giallo intenso (spesso verde nella femmina). 

Per via genetica
Nonostante quanto detto, le differenze maschio-femmina sono molto lievi e non sempre facili da cogliere. Perciò anche questo pappagallo è incluso tra le specie che mancano di un netto dimorfismo sessuale. Nel riconoscimento del genere è consigliabile quindi ricorrere alla determinazione del sesso per via genetica od endoscopica. 

Nido di legno
La maturità sessuale del Pappagallo del Senegal viene raggiunta tra i 2 e i 3 anni di vita. Come per altri pappagalli, se si vuole incoraggiare la riproduzione deve essere fornito un nido di legno a forma di parallelepipedo verticale con foro d’ingresso nella parte superiore del lato frontale. Se la gabbia è sufficientemente grande e posta in un luogo tranquillo la femmina deporrà 3-4 uova che schiuderanno dopo 26-28 giorni d’incubazione.


Longevi
I pappagalli del Senegal allevati "a mano” sono molto socievoli, giocosi e relativamente poco rumorosi; per questi motivi sono giudicati da molti esperti come i pappagalli ideali da tenere in casa, anche perché la taglia modesta ne favorisce senz’altro la gestione tra le mura domestiche.
Se correttamente mantenuti, questi pappagalli si dimostrano molto robusti e possono superare agevolmente i 20 anni d’età.


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!