I parassiti negli uccelli

I parassiti negli uccelli Le principali tipologie dei parassiti intestinali degli uccelli ornamentali A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Anche gli uccelli ornamentali possono ospitare nel loro apparato digerente dei par ....
continua

Problemi riproduttivi negli uccelli

PROBLEMI RIPRODUTTIVI negli uccelli A cura del Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Assistere alla nascita e allo svezzamento di piccoli uccelli ornamentali come canarini, pappagallini e diamantini è il desiderio di tutti gli appassi ....
continua

La quarantena negli allevamenti di uccelli

Quando il rischio è invisibile A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario La quarantena negli allevamenti di uccelli Quando si acquistano nuovi soggetti per il proprio allevamento è consigliabile resistere al desiderio di por ....
continua

La RITENZIONE dell’uovo negli uccelli

La RITENZIONE dell’uovo A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario La deposizione delle uova è un evento che normalmente avviene senza inconvenienti anche per gli uccelli allevati in gabbia o voliera. A volte, tut ....
continua

CANARINI: seguiamoli dalla nascita allo svezzamento

IL MONDO FUORI dal guscio Piccolo vademecum per seguire i canarini dalla nascita allo svezzamento A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Solitamente la schiusa delle uova dei canarini avviene dopo 12-13 giorni d’ ....
continua

MACROREBDOSI: lo stomaco degli uccelli non funziona

La Macrorabdosi Se lo stomaco non funziona più... Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologie Aviarie Può colpire cocorite, canarini, cardellini e in generale i pappagalli di piccola taglia: sempre let ....
continua

BUMBLEFOOT: pododermatite del canarino

Se il canarino ha le zampe malate La pododermatite A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Conosciuta soprattutto con il termine anglosassone "bumblefoot”, la pododermatite è un processo ....
continua

Canarini: problema nel nido

Il sogno di moltissimi padroni di canarini è assistere alla crescita di una bella nidiata di questi affascinanti pennuti. Tradizionalmente in Italia i canarini vengono accoppiati il 19 marzo, nel giorno della ricorrenza di San Giuseppe. ....
continua

Il falco dal veterinario

Il falco dal veterinario Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario I rapaci possono aver bisogno del veterinario in varie occasioni. Un buon numero di questi uccelli, infatti, vive in cattività ospitato in parchi zoologici, collezioni pri ....
continua

CANARINO: il Vaiolo

Il VAIOLO del CANARINO Un nemico in gabbia Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Basta una puntura di zanzara per mettere in pericolo la vita dei nostri amici volatili: il vaiolo del Canarino è una malattia da non sottovalutare ....
continua

L'incubazione artificiale delle uova

L’incubazione naturale delle uova è la via migliore per ottenere buoni risultati nella schiusa. La natura, infatti, ha creato le migliori "macchine incubatrici” in assoluto: gli uccelli. Con le sue cure continue la femmina in cova a ....
continua

Pappagalli che si deplumano

Nei pappagalli in cattività capita con una certa frequenza di osservare casi di "autodeplumazione”, fenomeno con cui si intende una qualsiasi distruzione delle penne autoinflitta. Potrebbe trattarsi dello strapparsi completamente le penn ....
continua

Lo svezzamento del pappagallo

Per allevare artificialmente i pappagalli occorre una buona tecnica ed una certa esperienza, in mancanza delle quali si corre il rischio di causare danni anche gravi al pappagallo. Poiché i piccoli non sono ancora in grado di regolar ....
continua

Come dare i farmaci agli uccelli

La via orale diretta consiste nel somministrare il medicinale direttamente nel becco del volatile. Questo sistema offre il vantaggio di poter dosare con una certa accuratezza il prodotto; di contro è un’operazione che si può compiere ag ....
continua

PBFD: la malattia del becco e delle penne dei pappagalli

Un nemico chiamato...PBFD La malattia del becco e delle penne dei pappagalli Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario La malattia del becco e delle penne degli Psittacidi è una patologia molto temuta dagli allevatori di pappa ....
continua

Gli acari pericolosi per gli uccelli

ACARI Una minaccia da non sottovalutare A cura del Dot.. GINO CONZO - Medico Veterinario L’Acariasi respiratoria è una malattia parassitaria causata da un acaro denominato Sternostoma tracheacolum. Il parassita, ....
continua

La ritenzione dell'uovo negli uccelli

A cose normali nella maggior parte delle specie di uccelli la femmina depone le uova ogni 24-48 ore. Se i tempi si allungano e la femmina mostra malessere ed evidenti sforzi nel tentativo di espellere l’uovo siamo di fronte a un caso di " ....
continua

L'Emocromatosi negli uccelli

IL FERRO CHE UCCIDE Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Se l’organismo assume ferro in eccesso rispetto al proprio fabbisogno, accade che tale elemento si accumuli nelle cellule del fegato e di altri organi. I danni possono add ....
continua

L’esame delle feci per gli uccelli

Per le loro caratteristiche fisiologiche gli uccelli defecano moltissimo, anche 50 volte al giorno nel caso di animali di piccola taglia come i canarini o le cocorite. Gli uccelli che ospitiamo nelle nostre case sono per molti ....
continua

L'uso degli antibiotici nei volatili

Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Anche negli uccelli ornamentali gli antibiotici rappresentano un’arma essenziale per combattere numerose malattie, ma spesso sono impiegati in modo non corretto ....
continua

La pulizia nei volatili

Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Come avviene per le scaglie dei rettili, dai quali gli uccelli derivano, le piume nei volatili rappresentano un’ottima protezione per la cute, fungono da isolanti te ....
continua

PTFE Il killer invisibile

Dott. GINO CONZO -Medico Veterinario -Specialista in Patologia Aviare Cos'è il PTFE e dove si trova Si tratta di una materia plastica molto resistente alle alte temperature (fin oltre i 200°C) utilizzata nell'industria ....
continua

Malattie uccelli: il colore delle penne ci avverte

I colori della salute Quando il colore delle penne ci può svelare alcune malattie A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario - Specialista in Patologia Aviare Il piumaggio degli uccelli presenta una colorazione tipic ....
continua

La prima volta dal veterinario

A cura di Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Quando si accoglie in casa un cucciolo di cane la prima cosa che facciamo è portarlo dal veterinario per assicurarci che sia in buona salute, che non abbia v ....
continua

Pappagalli dal pediatra

Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Svezzati E’ sempre consigliabile acquistare un pappagallo già completamente svezzato, specie se non si ha esperienza sufficiente per poterlo allevare sen ....
continua

Aspergillosi

Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Un’infezione pericolosa L’ASPERGILLOSI Causata da un fungo, l’Aspergillus fumigatus, negli uccelli infetta prev ....
continua

Il Grit

GRIT - È davvero necessario? A cura del Dott. GINO CONZO - Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Il grit è un elemento tradizionalmente considerato indispensabile nel corretto mantenimento degli uccelli da gabbia ed ....
continua

La malattia del fegato grasso

La malattia del "FEGATO GRASSO" Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare Il fegato degli uccelli è molto voluminoso e facile bersaglio di molti agenti patogeni: virus, batteri, parassiti e sostanze ....
continua

1 

La malattia del
"FEGATO GRASSO"

 

Dott. GINO CONZO Medico Veterinario Specialista in Patologia Aviare

 

Il fegato degli uccelli è molto voluminoso e facile bersaglio di molti agenti patogeni: virus, batteri, parassiti e sostanze tossiche possono causare gravi problemi epatici, fino a mettere a repentaglio la vita stessa dei volatili.


Un organo "infarcito”

Tra le varie malattie che affliggono il fegato degli uccelli ornamentali la lipidosi epatica è forse quella più frequentemente osservabile nella pratica veterinaria.
In questa malattia si osserva una progressiva sostituzione delle cellule epatiche con grasso: quando il fegato ne è ormai in gran parte "infarcito” compaiono i primi sintomi, segno evidente del cattivo funzionamento dell’organo.


Respiro difficile

Gli uccelli affetti dalla lipidosi epatica mostrano generalmente difficoltà nella respirazione in quanto il grasso occupa anche gran parte dell’addome, comprime i sacchi aerei e riduce lo spazio respiratorio a disposizione del volatile. Le difficoltà nella respirazione sono osservabili soprattutto quando gli uccelli svolgono un’attività fisica, come il volo.


Probabilmente a causa dell’attività ormonale nel periodo riproduttivo, le femmine si ammalano più frequentemente dei maschi.


Mezzaluna scura

Il fegato aumenta di volume e deborda in addome oltre il limite dello sterno; tale caratteristica si può notare facilmente nelle specie di piccola taglia e dalla pelle sottile, come i canarini, in cui il fegato si evidenzia come una "mezzaluna” scura.
L’addome degli uccelli con lipidosi appare molto spesso rigonfio.

 

Fondamentale nel trattamento della lipidosi è la somministrazione di integratori dietetici a base di sostanze disintossicanti ed in grado di eliminare i grassi dal fegato. Come i preparati contenenti vitamine del gruppo B, colina, metionina ed alcuni particolari estratti vegetali (ad esempio quelli di cardo mariano e tarassaco) dalla spiccata attività epatoprotettiva.


Pelle secca e petto grasso

L’aspetto delle penne è scadente e non di rado mostrano colori anomali, ad esempio giallastro invece che verde o rossastro invece che grigio.
La pelle è generalmente secca e causa prurito ai volatili.
Molto spesso gli uccelli con lipidosi epatica appaiono grassi, con accumuli adiposi sottocutanei a livello di addome, petto, fianchi, clavicole.


Intossicati

Non di rado si assiste ad una crescita eccessiva della punta del becco e delle unghie, oltre a difetti della coagulazione del sangue per cui la semplice rottura di una penna in crescita può determinare un prolungato sanguinamento.
Nelle fasi finali della malattia si possono avere disturbi dell’equilibrio o crisi epilettiformi, per il passaggio di tossine nel circolo ematico.


La malattia può colpire virtualmente tutti gli uccelli, anche se sono predisposte maggiormente alcune specie, come le cocorite, le calopsitte e le amazzoni tra i pappagalli; i lucherini, i ciuffolotti ed alcune razze di canarini (Border, Gloster) tra i passeriformi. 


Quando il troppo stroppia

Quasi sempre una cattiva alimentazione è alla base della lipidosi epatica e la causa va ricercata in particolare nella dieta ipercalorica, basata per esempio su semi di girasole, di niger o di altri alimenti grassi. Le probabilità di ammalarsi aumentano notevolmente se gli uccelli non possono compiere sufficiente moto, come avviene per i soggetti costretti a svolgere una vita sedentaria in gabbie di ridotte dimensioni.


Dieta ipocalorica

Da queste ultime considerazioni si evince facilmente come il fegato grasso sia facilmente prevenibile con una migliore gestione degli uccelli in cattività. Anche il trattamento dei volatili sofferenti di lipidosi epatica prevede la somministrazione di una dieta più consona alle esigenze degli uccelli. A tale scopo vanno benissimo gli alimenti formulati (estrusi o pellet) a basso tenore calorico.
Frutta e verdura sono di valido aiuto perché riducono ulteriormente il livello di grassi della dieta ed allo stesso tempo saziano i volatili.


Dillo al veterinario

Come già detto anche altri fattori patogeni possono determinare danni epatici: alcuni sintomi osservati nelle lipidosi sono comuni ad altre malattie coinvolgenti il fegato. Per questo motivo è consigliabile, nel caso in cui si sospetti una patologia del fegato, rivolgersi al veterinario che, grazie ad esami di laboratorio, potrà giungere alla diagnosi di certezza.


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!