Le Oasi feline

Autori: ALESSIO ARBUATTI, Dott.ssa SONIA AMENDOLA - Facoltà di Medicina Veterinaria, Università degli Studi di Teramo Sulle navi vichinghe Il gatto accompagna da secoli la storia delle diverse civiltà umane sul nostro piane ....
continua

Manx

A cura di CRISTIANA MARANGONI -Commissione Stampa ANFI C'è chi dice che derivi da un maiale magico, e chi sostiene che la sua coda sia finita sugli elmi degli antichi guerrieri dell'isola di Man. Questo simpatico micio irland ....
continua

Certosino

A cura dell’associazione CLUB DEL CERTOSINO Il Certosino Un tesoro dagli occhi dorati Alcuni credono che fosse l’enigmatico compagno dei m ....
continua

Burmese e Burmilla

Di CRISTIANA MARANGONI – Commissione Stampa Associazione Nazionale Felina Italiana. Un amico MORBIDOCOME LA SETA Nel 1930 a Rangoon, capitale della Birmania, un medico dell’esercito americano si invaghì di una ga ....
continua

Sacro di Birmania

A cura di MARTA PICCIURRO - Presidente A.I.Bir (Associazione Italiana Birmani) Club riconosciuto ANFI Misteriosi Accanto alla suggestiva leggenda che vuole il Birmano come il prescelto da Buddha per accompagnare le anime nel l ....
continua

Cornish Rex

A cura dell'Associazione Rex e Sphynx I figli di Serena Il primo esemplare di questa razza, un maschio di nome Kallibunker, nacque il 21 luglio del 1950 da una gatta calico di nome Serena, una micia di casa che viveva nella ....
continua

Angora Turco

Angora Turco Un tesoro antico A cura di MARCO BELLAGAMBA Il nome di questa antica razza di gatti deriva da Ankara, l’attuale capitale della moderna Turchia. Nella prima metà del Novecento gli Angora rischiarono l’es ....
continua

Balinese

A cura del CLUB BOSS & CO CAT CLUB - Club riconosciuto ANFI Il Balinese A dispetto del suo nome esotico, il Balinese nasce negli Stati Uniti intorno al 1920. Per il suo bellissimo mantello, Il Balinese in origine veniva anche ....
continua

Bobtail Giapponese

A cura di DIEGO NORBEDO È nel 1968 che i primi Bobtail giapponesi furono importati negli Stati Uniti dall’allevatrice E. Freret, che stabilì un programma di allevamento. La CFA pubblicò uno standard nel 1971, nel 1990 anche ....
continua

Devon Rex

CRISTIANA MARANGONI - Presidente A.R.S. - Associazione Rex e Sphinx Italia Stagno Il primo Devon rex nacque negli anni ’60 nel Regno Unito a Buckfastleigh, in Devonshire. Vicino ad una miniera di stagno in disuso si aggirava ....
continua

Ragdoll

Un tesoro di docezza Il RAGDOLL Il Ragdoll è un gatto grande e compatto con un corpo di ossatura forte, nel suo insieme possente. La storia del Ragdoll è misteriosa e affascinante come una bella favola. Comincia nei primi ....
continua

Persiano

A cura di MARCO BELLAGAMBA Con il suo aspetto dolce e sofisticato e la sua indole tranquilla il Persiano ha conquistato il cuore di tantissimi amici degli animali ed è diventato il gatto da appartamento per antonomasia. ....
continua

British Shorthair

Il British Shorthair A cura dell’allevamento "SIMPLY BRI - Cormons (GO) Gatto tranquillo, allegro, paziente, ben equilibrato e poco emotivo. Ha un carattere stabile e si rivela un compagno ideale. Agile, giocherellone, molt ....
continua

Blu di Russia

A cura della Dott.ssa ALBERTA MOLARE (Associazione Nazionale Felina Italiana) Blu di Russia In un tempo molto lontano sette fate giunsero attorno alla culla di una principessa per portarle i loro doni: la prima offriva uno spirit ....
continua

Siberiano

A cura di Lucia Diaferia socia Anfi - sezione Liguria E' una delle razze feline russe riconosciute dall'Anfi-Fife. Per il suo aspetto maestoso, la sua indole mansuetae la sontuosità del pelo potrebbe benissimo essere definito lo Z ....
continua

Bengala

A cura di GURU BENGALS - www.gurubengals.com La testa è a cuneo, più lunga che larga, con eccezione delle guance più sviluppate nel maschio adulto. Orecchie piccole, larghe alla base e arrotondate. Profilo concavo del naso, ....
continua

Siamese

E' una delle razze feline più antiche. Questo gatto così famoso prende il nome dalle sue origini esotiche: si narra infatti che i primi Siamesi siano stati introdotti in Europa direttamente dal Siam. Antichi documenti attestano la pre ....
continua

Tutti i segreti del beauty pet

ANGELICA D'AGLIANO Belli & Ribelli Tutti i segreti del beautypet... Biotina, zinco, omegatre. Ma anche perle alimentari, trattamenti antibatterici e spray cosmetici. Ecco le ultime novità per la cura e il ....
continua

Aggressività del gatto e del cane: le cause

AGGRESSIVITA': le cause A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario L'aggressività costituisce un fenomeno biologico complesso, molto diffuso. La sua complessità aumenta se si considerano i suoi diversi a ....
continua

Alimenti umidi

Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Alimenti umidi L'alimentazione del cane e del gatto negli ultimi anni ha suscitato un interesse sempre crescente, sia tra gli allevatori che tra i proprietari di animali e non u ....
continua

Alimentazione dei gatti sterilizzati

ALIMENTAZIONE dei gatti STERILIZZATI Dott.ssa SABRINA DOMINIO - Medico Veterinario Per tutelare la salute del proprio micio e scongiurare l’arrivo di nascite indesiderate, sempre più proprietari optano per la sterilizzaz ....
continua

Igiene orale del gatto

IGIENE ORALE Dott.ssa SABRINA DOMINIO - Medico Veterinario Occuparsi di un cane e di un gatto non significa soltanto assicurargli un pasto equilibrato ed una cuccia calda; esistono anche alcune operazioni d'igiene e puli ....
continua

AIDS felina

A cura di FEDERICA MICANTI -Medico Veterinario AIDS felina Il flagello delle campagne L’AIDS felina o immunodeficienza felina – detta anche FIV – è una malattia molto diffusa del gatto, causata da un virus che appartiene alla ....
continua

Osteoartrite del gatto

Dott. Mauro Bigliati - Medico Veterinario Agilità, elasticità e flessibilità sono le caratteristiche tipiche del movimento dei felini, e il gatto domestico non fa eccezione. Giochi, salti, evoluzioni, a volte vere e propr ....
continua

Le zoonosi

Dott.ssa Francesca Serena Consulente Veterinaria BOSS & Co. Cat Club (riconosciuto ANFI) Contatto La trasmissione di una zoonosi si può avere quando una persona entra in contatto diretto o con le secrezioni di un soggetto c ....
continua

Il gatto e il fumo

ROBERTO ALLEGRI PERICOLOSO Non me la sento di accendere il sigaro in presenza dei miei piccoli amici. E’ scientificamente provato che il fumo nuoce anche ai gatti e non solo alle persone. I gatti hanno spesso problemi di asma ....
continua

La struttura dell'occhio di gatti e cani

ANMVI Dott.ssa Silvia Macelloni Dott. Marco Melosi Medici Veterinari Cacciatori attivi nelle ore dell’alba e del tramonto, cane e gatto sono animali che possiamo definire crepuscolari. Il cane, accanto a ....
continua

La cistite nel cane e nel gatto

Dott. MAURO BIGLIATI - Medico Veterinario La cistite è l’infiammazione della vescica, cioè di quell’organo che raccoglie le urine prodotte dai reni.Nei nostri compagni a quattro zampe le cistiti spesso si accompagnano a disfunzio ....
continua

La gastroenterite nel gatto

GASTROENTERITE Il nemico che viene da lontano Dott.ssa FEDERICA MICANTI Medico Veterinario La gastroenterite infettiva felina è una malattia virale che interessa il gatto. Diffusa un po’ in tutto il mondo, questa pat ....
continua

Il parto della gatta

Dott. DIEGO MANCA - Medico Veterinario Se si lascia fare alla natura, di solito, tutto avviene senza problemi. I segni che confermano una gravidanza sono rappresentati da rigonfiamento dell’addome, aumento di peso e arrossamen ....
continua

La salute del gatto

Dott.ssa SILVIA DIODATI Medico Veterinario Il nostro amico non mangia, si gratta, ha il pelo opaco o si nasconde? Qualcosa non va! Un padrone attento può scoprire subito se il suo amico è malato. Ecco gli atteggiamenti "stran ....
continua

Il sonno del gatto

Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Sembra immerso in un sonno profondo ma basta una lieve carezza e ecco che comincia subito a fare le fusa. Così i gatti riescono a riposare pur restando vigili e pronti... Quant ....
continua

Le medicine omeopatiche per cane e gatto

Dott.ssa SILVIA RUINI – Medico Veterinario Da alcuni anni l'attenzione rivolta verso le medicine non convenzionali (MNC), dette anche "medicine alternative" o "medicine dolci", è cresciuta enormemente sia nell'ambito della ....
continua

Allevare una cucciolata - Prima parte

Di LIES KLÖSTER (traduzione a cura di SONIA CAMPA) Iº Parte Allevare gatti richiede molto impegno. I neofiti non si rendono conto delle difficoltà e fanno tutti all’incirca gli stessi errori. Ecco quindi alcuni suggeriment ....
continua

1 2 3 

Di LIES KLÖSTER  (traduzione a cura di SONIA CAMPA)

Iº Parte

Allevare gatti richiede molto impegno. I neofiti non si rendono conto delle difficoltà e fanno tutti all’incirca gli stessi errori. Ecco quindi alcuni suggerimenti per iniziare. Ma ricordate: questo articolo non è assolutamente sufficiente. Per diventare dei veri allevatori c’è ancora molto da imparare…


Esame di coscienza

Prima di tutto è necessario porci una domanda: perché vogliamo allevare?
Si tratta dello sfizio di avere una cucciolata o vogliamo veramente impegnarci nell’allevamento?
Se volete una cucciolata, non avete bisogno di gatti di razza.
Se invece le vostre intenzioni sono serie, allora forse avrete già pensato a un programma di allevamento per pianificare alcune generazioni future.


Linee guida

Gli obiettivi di allevamento sono delle linee guida che vi aiuteranno a prendere delle decisioni. Avere un obiettivo di allevamento vi assicura di non iniziare ad allevare in un modo che viene definito "a moltiplicazione”… e diventare degli allevatori da cortile. Molti neofiti dicono "credo che sarebbe divertente avere una cucciolata”. Gli allevatori d’esperienza obiettano "bisogna cercare di migliorare la razza, non solo di produrre cuccioli”.


Supercat

Ma cosa rappresenta un miglioramento della razza? Un gatto più in salute, più bello o più piacevole? Ora, cosa renda un gatto un bel gatto è una questione di gusti, standard permettendo.
Un gatto sano, invece, è un gatto che, per esempio, raggiunge l’età di 10 anni senza alcun tipo di malattia. Ma c’è dell’altro. Considerate l’impatto che le vostre decisioni avranno sul pool genetico.
Se, per esempio, allevate una cucciolata di 8 gattini e li vendete tutti ad altri allevatori, è un bene per la vostra razza?
Se allevate una cucciolata con un’unica combinazione di genitori, e non vendete nessun cucciolo ad allevatori, qual è il vostro contributo (positivo o negativo) alla razza? (Per favore, non interpretate ciò come dover vendere un cucciolo di ogni cucciolata ad un allevatore.
Il discorso ha il solo scopo di farvi riflettere circa le vostre ragioni di allevare una cucciolata).


Cominciamo bene

I riproduttori che selezionate sono le basi del vostro programma di allevamento. Dunque, vorrete avere dei buoni riproduttori.
Ma dove trovarli? Cercare un buon riproduttore vuol dire cercare un buon allevatore. Ma come riconoscere un buon allevatore? Non esistono risposte certe a queste domande, ma quel che dovete cercare in un allevatore è prima di tutto un buon feeling!
Prendetevi il tempo per conoscere un allevatore.
Visitatelo un paio di volte e parlateci. Quali sono le sue opinioni circa i test, l’allevamento? Come vengono tenuti i gatti?
Qual è la sua opinione rispetto al fatto che volete allevare coi suoi cuccioli? (non tutti gli allevatori permettono a chiunque di allevare coi propri cuccioli. Parlatene prima di acquistare un gatto).
Se vi sentite vicendevolmente a vostro agio, allora siete partiti bene.

 

 

 

Dimmi chi sei

Inoltre, potete chiedere ad altri allevatori la loro opinione riguardo l’allevatore che avete visitato. Chiedete un parere a 3-4 persone. A proposito, un buon allevatore cercherà a sua volta di ottenere delle referenze! Non sentitevi offesi se venite a sapere che ha chiesto informazioni su di voi. L’allevatore vuole solo sapere se gli avete detto la verità. Inoltre, potrebbe interrogarvi quando andate a visitarlo. Esattamente come voi volete sapere se state acquistando un cucciolo da un allevatore dedito e sincero, allo stesso modo un allevatore vorrà sapere se sta vendendo un cucciolo a qualcuno che si impegnerà nell’allevamento in modo coscienzioso e sensibile.


Ci siamo

Siamo arrivati al punto cruciale. Avete trovato un buon allevatore e volete prendere un cucciolo. Sorge la domanda: che cucciolo volete? Studiate i gatti che ha l’allevatore. Decidete da quale gatto volete un cucciolo.
Questo non significa che quello sarà il cucciolo che prenderete... l’allevatore ha i propri obiettivi e insieme dovrete decidere se i vostri piani si sincronizzano vicendevolmente.

 

Con calma

La selezione dell’animale che sceglierete può basarsi su vari criteri. Un criterio che si applica a tutti è: quali animali hanno gli allevatori nei miei dintorni. Voi dovrete collaborare con gli altri allevatori regolarmente per raggiungere i vostri obiettivi. Dovrete comprare gatti da altri allevatori, o accoppiare la vostra gatta con lo stallone di qualcun altro. Se comprate un cucciolo che è imparentato con i gatti degli allevatori nei dintorni, non troverete facilmente un partner per questo gatto.
Infine: non prendete decisioni affrettate. Ricordate che se tutto va per il verso giusto, il cucciolo sarà un gatto fondante per il vostro programma di allevamento.


Separati

Molte persone decidono di allevare perché hanno già avuto gatti e ne sono innamorati. Da questo punto di vista, potreste pensare che gli allevatori ospitino i loro gatti come fossero gatti di casa. Ciò non è sempre possibile.
Per esempio, uno stallone intero non si può lasciare sempre libero in casa. La probabilità di accoppiamenti non programmati e marcature è troppo alta. Perciò molti allevatori tengono i loro stalloni in luoghi appositi. Molte associazioni hanno regole precise circa i requisiti minimi di questi luoghi: chiedete alla vostra associazione le regole.
Al di là degli stalloni, gli altri animali difficilmente avranno bisogno di essere separati, potranno essere animali di casa e partecipare alla vostra vita di tutti i giorni senza causare alcun problema.


Estrema fiducia

Se avete uno stallone, potete fornire le sue monte ad altri allevatori. Se non avete uno stallone, potete richiedere delle monte ad altri allevatori.
Richiedere una monta esterna non è facile. Spesso gli allevatori sono restii a concederne. Gli outsiders spesso si scontrano con questa realtà, ritenendola una sorta di circolo chiuso e, in effetti, spesso è così. Ciò succede perché c’è un discorso di estrema fiducia alle spalle.
Nemmeno acquistare un maschio è semplice. Molti allevatori preferiscono non vendere i loro gatti maschi ad altri allevatori. A parte questo, convivere con un gatto intero non è per niente facile!


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!