La falsa gravidanza nel cane

La Falsa Gravidanza del Cane a cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI Medico Veterinario Questione di ormoni Molte persone si possono domandare: quale è la causa della falsa gravidanza? E’ rappresentata dall’aumento ....
continua

Le ghiandole perianali del cane

Le ghiandole perianali del cane Nel cane la zona che circonda l’ano è molto ricca di ghiandole. Tra queste, ci sono le ghiandole perianali, contenute in veri e propri ¨sacchetti¨ e situate lateralmente all’ano. a cura della ....
continua

Come possiamo aiutare il nostro cane anziano?

Anche i cani invecchiano come l'uomo: ecco come aiutare i nostri amici a 4 zampe Veterinari Anmvi, possibile agire contro artrosi e neurodegenerazione Anche i cani, come l'uomo invecchiano, e per alcune specie, anche i distur ....
continua

Pericoli legati al freddo - I consigli per far affrontare l’inverno a Fido

Pericoli legati al freddo I consigli per affrontare l’inverno A cura del Dott. Sergio Canello - Fondatore e Responsabile Dipartimento Ricerca e Sviluppo SANYpet - FORZA10 - Medico veterinario ed esperto internazionale in patologie di ....
continua

Il calore nel cane come gestirlo

Il calore nel cane: i problemi e come gestirli Quello del calore è un periodo molto particolare per il nostro migliore amico. A seconda che si tratti di un maschio o di una femmina, si riscontrano differenze nel tempo d ....
continua

Follicolite Batterica del cane

Follicolite Batterica del cane Quando la salute passa dal mantello A cura di FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario La follicolite batterica superficiale del cane è un’infezione che colpisce il follicolo pilifero (*). È causata da ....
continua

Problemi renali nel cane

LA SOLUZIONE VIENE DALLA NATURA Riconoscere i primi segnali è fondamentale L' insufficienza renale cronica (IRC) è una patologia che comporta l’irreversibile perdita della funzionalità del rene. Essendo il rene una sorta ....
continua

L'osteoatrosi nel cane

L’osteoartrosi è una malattia che colpisce le articolazioni provocando dolore, talvolta molto intenso, e limitazione della funzionalità. Purtroppo si tratta di una patologia irreversibile cronica, che col tempo è destinata inevita ....
continua

Lo stress nel cane

LO STRESS NEL CANE Noi tutti abbiamo sentito parlare di stress, questo non solo nell`essere umano, ma negli ultimi anni anche nei nostri animali d`affezione. Stress che provoca vere e proprie lesioni e a lungo andare, può provocare pat ....
continua

Anemia nel cane cause e sintomi

ANEMIA nel cane, cause e sintomi A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Capace di colpire sia l’uomo sia gli altri animali, l’anemia è una malattia dovuta a una diminuzione dei globuli rossi nel sangue. Questi ....
continua

GARANTIRE LA SALUTE DEL CANE SPORTIVO

Come garantire la SALUTE ARTICOLARE del cane sportivo? A cura della Dott.ssa SABRINA DOMINIO, Medico Veterinario, LP, Bagnolo Piemonte (CN) Immagini tratte dalla "Guida alla salute articolare Innovet” - www.innovet.it Un ca ....
continua

Liberi di MUOVERSI La salute delle articolazioni di cane e gatto

LIBERI DI MUOVERSI La salute delle articolazioni A cura del Dott. MARCO MELOSI Medico Veterinario I nostri animali, come noi, sono spesso colpiti da problemi articolari. In generale sentiamo parlare di artrosi (per ....
continua

Aiuto, il mio cane ha l'artrosi!

Aiuto, il mio cane ha l'artrosi! Esattamente come accade a noi, i nostri animali sono spesso colpiti da problemi articolari. Quali articolazioni possono essere colpite da artrosi? In generale tutte le articolazioni possono esser ....
continua

Fisioterapia del cane

Per ANMVI Dott.ssa Silvia Macelloni Dott. Marco Melosi - Medici Veterinari Ogni metodica va applicata, singolarmente o in associazione ad altre, dopo una attenta valutazione del paziente e delle sue condizioni da parte del medico veterinar ....
continua

La Leishmaniosi canina

LA LEISHMANIOSI CANINA Una malattia infettiva e un parassita subdolo da conoscere… e combattere A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI Medico Veterinario La Leishmaniosi è una malattia che colpisce prevalentemente il cane ....
continua

La filariosi cardiopolmonare nel cane

A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI Medico Veterinario Con l`avvicinarsi della stagione più calda, si ripresenta come ogni anno il grosso problema delle zanzare, che tormentano noi e i nostri amici a quattro zampe. Purtroppo quest ....
continua

FISIATRIA

FISIATRIA Un aiuto concreto per tornare a star bene A cura di ANMVI Dott. Marco Melosi e Dott.ssa Silvia Macelloni Medici Veterinari La Fisiatria (Fisioterapia Riabilitativa eseguita da Medici Veterinari) in Italia è una br ....
continua

Leptospirosi: proveniamola con il vaccino!

Un nemico pericoloso La LEPTOSPIROSI A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario La leptospirosi è una malattia molto contagiosa, che colpisce sia gli animali (domestici e selvatici) sia l´uomo. Questa patologia ....
continua

La Demodicosi

Se la rogna … è rossa Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Causata da un acaro (Demodex canis) che invade i follicoli del pelo e le ghiandole sebacee, la Demodicosi è purtroppo una malattia abbastanza frequente ....
continua

EMERGENZA ORECCHIE: cosa fare per il nostro cane

IN CASO DI EMERGENZA A cura della Dott.ssa PAOLA PIEROTTI, della Dott.ssa SILVIA MACELLONI e del Dott. MARCO MELOSI - Medici Veterinari ANMVI Con la bella stagione le occasioni di vivere all’aria aperta con i nostri animali si fan ....
continua

Problemi di SPALLA nel cane

Problemi di SPALLA A cura del Prof. CARLO MARIA MORTELLARO Un distretto ad elevato "rischio artrosi” La spalla è una delle articolazioni che si ammala-no di più, colpita da malattie (osteocondrite ed instabili-tà, ad esem ....
continua

Quando il cane invecchia

Quando Fido invecchia A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario I progressi fatti in questi anni nel campo della nutrizione e, più in generale, nella medicina, sono riusciti ad aumentare la speranza di vita de ....
continua

L'ansia da separazione nel cane

I problemi da separazione Dott. ALESSANDRO COZZI Dipartimento di Anatomia, Biochimica e Fisiologica Veterinaria Università di Pisa - Gruppo Etovet E’ un insieme di comportamenti del cane quando il suo proprietario è assente ....
continua

La Sindrome da disfunzione cognitiva del cane anziano

SE FIDO NON È PIÙ LO STESSO... A cura della Dott.ssa Silvia Macelloni e del Dott. Marco Melosi - Medici Veterinari ANMVI L’invecchiamento è un processo fisiologico che interessa tutti gli esseri viventi. Anche i nostri ca ....
continua

Le zecche e le malattie che possono trasmettere

Problema ZECCHE! A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Le zecche appartengono alla classe degli "Aracnidi”, hanno il corpo suddiviso in due porzioni: una anteriore, che presenta l’apparato buccale ed un ....
continua

Paura: come riconoscerla e aiutare il cane

Paura cane Come riconoscerla e come intervenire A cura della Dott.ssa CHIARA MARTINI - Medico Veterinario Appare sotto varie forme. A volte riesce perfino a salvare la vita al nostro amico, ma se è patologica può trasformare l ....
continua

I tremori nel cane

Quando... trema tutto A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Arrivano, senza preavviso. Possono colpire gli arti, la testa o tutto il corpo. I tremori sono disturbi da non sottovalutare. Identikit I tremo ....
continua

Sete intensa nel cane

Sete da cani Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Rubinetti aperti... Per fortuna, è molto raro che una poliuria accompagnata da polidipsia possa causare disturbi seri nei pazienti colpiti, purché questi abbiano la p ....
continua

Mastocitoma: il tumore cutaneo più comune nel cane

Il mastocitoma nel cane A cura del Dott. DIEGO MANCA - Medico Veterinario É il tumore cutaneo più frequente nel cane e si evidenzia maggiormente nei soggetti adulti o anziani. É causato da cellule chiamate mastociti ....
continua

CANI: attenzione ai "BOCCONI" avvelenati

Bocconi avvelenati A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Questo tipo di avvelenamento avviene per ingestione delle esche che si usano per combattere i roditori, soprattutto nelle zone di campagna. Alcune volte ....
continua

La cataratta nel cane

Per cataratta si intende l’opacizzazione del cristallino o della sua capsula. Il cristallino, in pratica, è la lente dell’occhio. E’ formato da uno strato esterno (o capsula) e da uno interno (o sostanza). Nel punto giusto La funz ....
continua

Come soccorrere un cane traumatizzato

Come soccorrere un cane traumatizzato A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Ai nostri amici a quattro zampe può accadere di avere un incidente, è utile conoscere una serie di consigli che potremmo mettere i ....
continua

La chiropratica nel cane

La salute tra le mani Dott.ssa Ruini Silvia, medico veterinario La chiropratica è frequente anche nel cane e nel cavallo e serve a trattare lombalgie, zoppie, patologie discali, traumi alla colonna da investimento o da aggr ....
continua

Dieta per il cane che soffre di cuore

Dott.ssa SABRINA DOMINIO - Medico Veterinario Le patologie cardiache sono molto diffuse nei nostri cani di casa e si collocano al terzo posto fra le morti non provocate da danni accidentali: l’undici per cento dei cani italiani "so ....
continua

La metaldeide

La metaldeide: un pericolo per Fido Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veterinario Viene utilizzata nelle esche per sterminare chiocciole e lumache e, in forma solida, come combustibile per i fornelli da campo. Cos ....
continua

La Displasia nel cane

Aiuto, il mio cane ha la DISPLASIA "Stasera, in ambulatorio, ci è capitato di effettuare diagnosi di displasia di anca destra in un cane di dieci anni dopo un intervento al ginocchio dell’arto opposto. Fino a tre giorni ....
continua

L'infertilità nella cagna

L’infertilità nella cagna Una questione vitale A cura del Dott. DIEGO MANCA - Medico Veterinario L’infertilità, cioè l’incapacità di avere una gravidanza e portarla a termine, nella specie canina è un problema m ....
continua

La Borreliosi

UN NEMICO... BESTIALE!!! A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Conosciuta anche come Malattia di Lyme, la Borreliosi è una patologia trasmessa dalle zecche del genere Ixodes, che può colpire sia il cane sia l ....
continua

La tosse nel cane

Quando Fido tossisce A cura del Dott. DIEGO MANCA - Medico Veterinario La tosse è uno dei motivi principali per cui un cane v ....
continua

CANE: L'ERNIA DEL DISCO

A seconda di dove è localizzata l’ernia discale, nel cane porta sintomi più o meno gravi, da una semplice debolezza degli arti posteriori o anteriori alla zoppia o addirittura alla paralisi accompagnata a volte da disturbi della minzion ....
continua

LEISHMANIOSI: Prevenire, Curare e Guarire

LA LEISHMANIOSI: FLAGELLO DEI CANI Da un po’ di tempo è sempre più diffusa in tutto il mondo.Ne sono colpiti anche i gatti e viene tr ....
continua

La Dermatosi del cane

Le dermatosi sono tra le patologie più frequenti nei nostri animali; la pelle è l’unico organo che può essere visto, toccato e odorato, tuttavia le reazioni della cute alle diverse affezioni sono poche e quindi molte dermatosi hanno ma ....
continua

Ehrlichiosi

Nemici per la pelle A cura di ANMVI Dott.ssa PAOLA PIEROTTI - Dott.ssa SILVIA MACELLONI , Dott. MARCO MELOSI - Medici Veterinari Quasi tutti si sono trovati, almeno una volta, a togliere una zecca dalla pelle del proprio cane e si s ....
continua

Le cardiopatie nel cane

La tosse e l’affanno possono essere sintomi di cardiopatia. In alcune patologie le mucose (queste variazioni sono ben visibili osservando la bocca del cane) appaiono bluastre, altre volte sono pallide, altre più scure del normale. ....
continua

La Piometra

Questa condizione "a rischio” avviene fisiologicamente in un determinato momento del ciclo della cagna chiamato "diestro”, oppure può essere il risultato della somministrazione esterna dell’ormone. Il progesterone normalmente agisce ....
continua

Il cimurro

Il CIMURRO Un nemico invisibile Malattia molto grave del cane, il cimurro è causato da un virus. Molte altre specie animali sono suscettibili al contagio come i furetti, alcuni felini esotici, foche e primati (esclusol’uomo). ....
continua

Coton de Tuléar

Un amico che viene dal Madagascar A cura di ANGELICA D'AGLIANO Coton de Tuléar è il nome di una razza di cani ancora poco diffusa in Italia, e tuttavia apprezzatissima dai cinofili che già la conoscono. Questi piccoli quatt ....
continua

L'obesità nel cane

I motivi che portano un cane all’obesità sono tanti; tra i più significativi ci sono la predisposizione razziale, l’età, l’assunzione di cibi molto calorici, il tipo di alimento utilizzato (scatolette o crocchette) e la scarsa atti ....
continua

Lo Shiatsu per cani

La parola shiatsu significa "pressione con le dita”, dalle parole giapponesi "shi”, dita, e "atsu”, pressione. Nello shiatsu, infatti, vengono esercitate pressioni perpendicolari al corpo, molto lente e prolungate, utilizzando le mani ....
continua

Problemi epatici nel cane

Il fegato, che assolve ogni giorno molte funzioni importantissime per la vita dei nostri amici pet, è un organo con ottime capacità rigenerative. Per questo motivo le patologie epatiche non sono semplici da individuare nelle loro fasi ini ....
continua

Glicemia troppo bassa nel cane

L’insulinoma è un tumore di particolari cellule del pancreas (cellule beta pancreatiche) che provoca ipoglicemia, ossia una concentrazione anormalmente bassa di glucosio nel sangue, che può scatenare nel cane crisi anche gravi. ....
continua

Quando il cane ha il mal di denti

Dopo i primi sei mesi di vita, il cucciolo ha completato il processo di dentizione, ha cioè perso tutti i denti da latte. Da adesso in poi è fondamentale mantenere un buon livello di igiene orale e controllare periodicamente i suoi den ....
continua

Cani da ALLERTA DIABETICI

Ormai è scientificamente testato: gli animali possono aiutare le persone a migliorare il loro stato di salute, l’indipendenza e la qualità della vita; nel caso di persone diabetiche possono perfino salvarle dalla morte, segnalando in an ....
continua

Approccio fisioterapico alla displasia dell’anca nel cane

La displasia dell’anca è una malattia molto frequente nel cane che comporta zoppia e, nel caso di soggetti sportivi, riduzione della performance. Oggi per prevenire la displasia si cerca di non far riprodurre i soggetti colpiti; i cuccio ....
continua

Il vaccino per la LEISHMANIOSI

A cura di ANMVI - Dott. MARCO MELOSI - Dott.ssa SILVIA MACELLONI Medici Veterinari Malattia endemica diffusa nel bacino del Mediterraneo, in Asia e in America, la Leishmaniosi è una zoonosi, vale a dire una patologia trasmissibile d ....
continua

Malattia cane: Entropion

L’entropion è una malattia oculare che consiste nella rotazione verso l’interno del margine della palpebra: in altre parole si tratta dell’arrotolamento di tutto il margine libero della palpebra, o di una sua parte, all’interno del ....
continua

L’impianto di grani d’oro

È una tecnica derivata dall’Agopuntura, importata in America nel 1975 da Terry Durkes e successivamente diffusa in Germania nel 1982 da Kothbauer che la applicò ampiamente sui cani. Nel 1989 il chirurgo danese Jan Klitsgaard allarg ....
continua

L'ipotermia nel cane

Quando la temperatura crolla L'ipotermia A cura della Dott.ssa SILVIA DIODATI - Medico Veteriario Si puòmanifestare contremori, letargiae debolezza.A rischio glianimali anziani, ineonati e ....
continua

L'orecchio del cane

MI sento bene CI sento bene Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario Le orecchie sono organi molto complessi e delicati che al pari degli altri possono ammalarsi... La struttura dell’or ....
continua

1 2 

MI  sento bene
  CI sento bene

Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario

Le orecchie sono organi molto complessi e delicati che al pari degli altri possono ammalarsi...



La struttura dell’orecchio è molto complessa, ma in generale si distingue in una porzione esterna, una media e una interna. Essa permette anche di capire come vengono trasmessi i suoni. Le onde sonore sono raccolte dal padiglione auricolare e, attraverso il condotto uditivo, sono convogliate al timpano, che, vibrando, muove gli ossicini presenti nell’orecchio medio, mediante i quali le vibrazioni sono trasmesse fin nell’orecchio interno. Qui le onde sonore sono convertite in impulsi elettrici ed inviate al cervello.


Un male da "cani”

Sicuramente tutti i proprietari di cani hanno avuto a che fare con una malattia delle orecchie (otite) del proprio beniamino. In base alla porzione di organo interessata, le otiti si dividono in otite esterna, media ed interna.


Canale... peloso

L’otite esterna può interessare il padiglione auricolare e il condotto uditivo esterno. Questa condizione – molto comune nel cane e meno nel gatto – spesso rappresenta un problema abbastanza importante per il proprietario e può risultare anche difficile da trattare. La malattia interessa cani di tutte le razze, età e sesso, ma Barboncini, Cocker Spaniel, Fox Terrier, Kerry Blue Terrier, Labrador e le razze con una folta presenza di peli nel canale auricolare, sono considerate a maggior rischio, come pure il gatto Persiano e l’Himalayano.

 

Entrambe le orecchie sono costituite da tre porzioni: l’orecchio esterno, che è la parte maggiormente in contatto con l’ambiente formata dal padiglione auricolare e dal condotto uditivo esterno; l’orecchio medio, che si trova al di là della membrana del timpano e comprende anche gli ossicini dell’udito (ossia martello, incudine, osso lenticolare e staffa); infine l’orecchio interno, la porzione più profonda che ospita strutture dove giungono complesse terminazioni nervose.


Penduli

Ci sono diversi fattori che favoriscono l’otite. Come la conformazione del canale uditivo, per esempio. Condotti piccoli e stretti come nello Shar Pei comportano accumulo di secreto nel canale auricolare. Le razze con il padiglione pendulo sono considerate a rischio di otite a causa della minor circolazione di aria all’interno del canale. Tuttavia sono colpite anche razze come il Pastore tedesco, che hanno orecchie dritte.


Se saltano le barriere...

La troppa umidità nel canale auricolare può condurre alla distruzione dello strato "corneo” all’interno del canale stesso, con conseguente indebolimento della sua funzione di barriera. Ciò predispone l’orecchio alla colonizzazione da parte dei microrganismi patogeni, con conseguente infezione. Le cause più comuni dell’eccessiva umidità del canale auricolare sono il nuoto ed i bagni frequenti, come del resto l’elevata temperatura ed umidità ambientali.


Cotton-fiock o cotton-shock?

Anche le cure inappropriate e gli errori terapeutici possono far danno. Per esempio l’uso dei cotton-fiock durante la pulizia può portare a erosioni dello strato superficiale del canale auricolare, predisponendo a infezioni. È sconsigliabile l’utilizzo di soluzioni antisettiche irritanti, come per esempio i detergenti contenenti alcool o l’acqua ossigenata. Esistono poi altri fattori che causano il perpetuarsi dell’otite: infezioni batteriche e alterazioni anatomiche delle strutture del canale auricolare possono aggravare la patologia oppure ostacolare la guarigione.

 

Molto utile per riconoscere l’otite media sono gli esami neurologici. Come per l’otite esterna è importante escludere la presenza di parassiti, corpi estranei, tumori e allergie.

Le cause primarie

Tecnicamente, le "cause primarie” di otite sono tutte quelle situazioni o disfunzioni che anche da sole possono scatenare la malattia. Le malattie allergiche, per esempio, nel cane sono le cause più comuni di otite esterna bilaterale. Quest’ultima è spesso l’unico sintomo della dermatite atopica e si manifesta con un violento scuotimento della testa e un intenso prurito alle orecchie. Anche nell’allergia alimentare possiamo ritrovare una fastidiosissima otite.


Perforanti

Anche i parassiti possono portare l’otite (per esempio i microrganismi che causano la rogna), oppure la presenza di corpi estranei. Materiale vegetale come i cosiddetti "forasacchi”, sabbia, sporcizia, tappi di pelo e di cerume possono causare un’otite molto dolorosa. Si può arrivare anche ad una perforazione del timpano con conseguente aggravamento della patologia.

 

La cura per combattere l’otite esterna dipende dalla causa scatenante, che andrebbe sempre rimossa con un apposito trattamento. In commercio esistono numerosi prodotti per la cura "sintomatica” delle otiti che contengono di solito antibiotici ma a volte anche altri principi.


Gratta che ti passa!

Il sintomo principale è il prurito, talvolta decisamente intenso. Il proprietario si accorge che il suo amico a quattro zampe tiene la testa inclinata da un lato oppure la scuote, spesso in maniera furiosa, a causa dell’intenso fastidio o di vero e proprio dolore. Non appena ci si accorge della presenza di qualcuno di questi sintomi, anche in forma meno grave, è bene consultare un veterinario. Questo perché l’animale scuotendosi o grattandosi a causa del prurito può provocarsi delle lesioni o degli ematomi, peggiorando notevolmente la situazione.


Diamo un’occhiata

La diagnosi prevede l’osservazione dell’orecchio, prima ad occhio nudo e poi con l’otoscopio (lo strumento che permette di valutare il canale auricolare fino al timpano). In seguito, in base ciò che sospetta essere la causa dell’otite, il veterinario potrà fare altri esami come l’osservazione al microscopio della secrezione dell’orecchio.


Caduta del labbro

L’otite media è, come dice la parola stessa, l’infiammazione dell’orecchio medio. La maggior parte delle cause sono comuni a quelle dell’otite esterna: batteri, lieviti, malattie allergiche, corpi estranei, ma anche traumi e tumori. I sintomi sono scuotimento della testa, sfregamento con la zampa dell’orecchio malato (spesso il cane tende a portarlo rivolto verso il basso), alterazioni dell’udito. A volte possono anche essere presenti segni neurologici, come: caduta del labbro o della palpebra, perdita di saliva o altro.


Dritti al timpano

Per scovare il problema il veterinario dovrà fare per prima cosa una buona chiacchierata col proprietario sull’insorgenza del disagio, il decorso e trattamenti effettuati; successivamente esaminerà il canale auricolare fino alla membrana timpanica. Di quest’ultima osserverà integrità e colorazione (in condizioni normali deve essere grigio perla e traslucida). La terapia varia in base alla causa scatenante e consiste nel rimuovere eventuali detriti o corpi estranei, se presenti, e somministrare di antibiotici a volte anche a lungo termine.


Labirintica

L’otite interna o labirintite rappresenta l’infiammazione dell’orecchio interno. Le cause possono essere infettive (batteri, lieviti e virus) oppure di altra natura. Nella seconda ipotesi potremo avere otite congenita, traumatica, da farmaci, da neoplasie oppure legata all’ipotiroidismo.


In circolo

Alcuni sintomi sono in comune con l’otite media, come lo scuotimento della testa e lo sfregamento con le zampe dell’orecchio colpito. In caso di labirintite è presente anche perdita d’equilibrio, testa inclinata verso il lato della lesione, caduta, rotolamento, andatura in circolo e perfino nausea e vomito. Le procedure diagnostiche sono simili a quelle che si attuano se si sospetta un’otite media, ma in questo caso avremo particolare riguardo nei confronti dell’esame neurologico.

 

Le malattie mediate dal sistema immunitario possono portare l’otite. Esse hanno nomi molto complessi, ma le più comuni sono il "pemfigo foliaceo” e "lupus discoide”, che provocano lesioni al padiglione auricolare capaci di estendersi anche all’interno del canale uditivo.


Traumatica

La cura, come del resto per i due tipi precedenti di otite, dipende dalla causa scatenante. Per le forme congenite purtroppo non c’è alcun trattamento specifico in grado di alterare il decorso della malattia. In caso di traumi, invece, è indicata la somministrazione di cortisonici.


Sani e puliti

Il modo migliore per combattere l’otite è un’igiene scrupolosa dell’orecchio, che si realizza attraverso una pulizia accurata e regolare, soprattutto nei mesi caldi e negli animali predisposti. A tal proposito ci vengono in aiuto una miriade di prodotti specifici, diffusissimi e facilmente reperibili in commercio, assolutamente non aggressivi. Alcuni sono detergenti, emollienti, ceruminolitici, altri veri e propri igienizzanti. Questi ultimi sono quasi sempre base di clorexidina, una sostanza ad azione antibatterica ed antimicotica.


Aggressivi

Al contrario, i farmaci a base di antibiotici, antinfiammatori, antimicotici sono altamente sconsigliati. Questi prodotti curativi – sia ad azione locale sia da somministrarsi per bocca (hanno in quest’ultimo caso azione sull’intero organismo) – dovrebbero essere impiegati solo quando ce n’è veramente bisogno.


Massaggi

La pulizia deve essere effettuata applicando il detergente auricolare nelle orecchie. Di solito i flaconi sono dotati di erogatore allungato fatto apposta per entrare nel condotto uditivo senza correre il rischio di arrivare troppo in profondità. Bisogna poi massaggiare la base di entrambe le orecchie e infine lasciar scuotere l’animale, per poi pulire con una garza solo il padiglione auricolare.

 

Tumori e polipi provocano l’ostruzione del canale uditivo e impediscono il normale deflusso delle secrezioni.

Forasacchi, no grazie

In estate, infine, c’è un pericolo che incombe sui nostri animali: i tanto famigerati "forasacchi”, che possono anche entrare all’interno del condotto uditivo. Meglio non portare i cani nei luoghi dove sono presenti questi pericolosi vegetali (campi incolti ma a volte anche prati e giardini). Infine è consigliabile una visita periodica dal proprio veterinario, soprattutto nel periodo della primavera e dell’estate, anche in assenza di sintomi, per verificare l’igiene e la salute delle orecchie.


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!