IN PRIMO PIANO

Nuova Indagine ANMVI - I proprietari e gli animali da compagnia

Pet owners sempre connessi, ma è il Veterinario il vero influencer Proprietari più istruiti: pet più curati, cresce la domanda di competenza e professionalità. Il 91% dei proprietari ha un Veterinario di fiducia. Il 94% di loro dichiara di ...
Continua..
Tutto pronto per la nuova edizione del Dog Pride Day

La 14a edizione dell'evento si terrà a Montecatini Terme, domenica 19 maggio 2019. Dog Pride Day   La manifestazione Dog Pride Day è nata nel 2006 da un'idea della Prof.ssa Clara Mingrino che insieme a un gruppo di altri p ...
Continua..
Rapporto Assalco – Zoomark: Pet, diritti e possesso responsabile. L’opinione degli italiani.

 XII° edizione del Rapporto Assalco – Zoomark Pet membri della famiglia per più dell’80% degli italiani. Emerge la necessità di un maggiore riconoscimento a livello istituzionale I proprietari degli animali da compagnia in I ...
Continua..
Cervia e Milano Marittima città amiche degli animali

Grazie alla volontà dell’amministrazione comunale e all’impegno di Inodorina A CASA E IN VACANZA CON IL PET: L’ITALIA SI SCOPRE PET-FRIENDLY Tutti gli indicatori lo confermano, gli italiani sono sempre più affezionati ai loro amici a 4 za ...
Continua..
Varese a quattro zampe - Evento unico, spettacolare e “totally charity"

Adrian Stoica, Edoardo Stoppa, Juliana Moreira, Ferruccio Pilenga, Aldo La Spina: sono solo alcuni degli artisti che parteciperanno all’emozionante appuntamento cinofilo "Varese a 4 Zampe”, 1-2 giugno 2019, nella splendida cornice del Parco Z ...
Continua..
Condannato veterinario per malasanità

Gaia Lex Condannato veterinario per malasanità Una vittoria di Gaia Lex, il centro di azione giuridica di Gaia Animali & Ambiente Onlus! I diritti animali si tutelano anche con gli avvocati, nei tribunali... Raccontiamo la tragica stor ...
Continua..

La colica del cavallo

A cura della Dott.ssa FEDERICA  MICANTI - Medico Veterinario

Se il nostro amico sta soffrendo per una colica lo capiamo subito: è inquieto, si sdraia, si alza e si ruota di continuo nel suo box o nel suo recinto. Non riesce a defecare né urinare e continuamente siguarda il fianco dolorante....

 

Nonostante il suo aspetto forte e poderoso, direi quasi invincibile, il cavallo è affetto da numerose patologie, che possono minacciare la sua salute. Benché  esista tutta una serie di terapie per far sì che l’animale ritorni a star bene, la scelta migliore come del resto anche per noi uomini, è sempre rappresentata  dalla prevenzione, cioè nel cercare di evitare l’insorgenza delle malattie. Il proprietario, che di solito è a stretto contatto con l’animale, dovrà dunque verificare quotidianamente lo stato di salute del proprio beniamino, facendo attenzione al suo comportamento, all’eventuale modificazione di alcuni suoi atteggiamenti, al suo appetito, e a tutti i particolari che vengono suggeriti dall'amore e dalla passione che ogni padrone nutre per il proprio cavallo. Esistono patologie che sono molto facili da scoprire e di trattare perché visibili anche da occhi poco esperti, tuttavia ne esistono anche altre che sono più difficili da svelare. Le coliche sono patologie facili da sospettare, per il forte dolore che evocano e per la sintomatologia abbastanza eclatante. Tuttavia rappresentano una delle principali cause di morte dei cavalli.

Poco stress e tanta fibra  
La colica insorge come un dolore molto forte, dovuto ad un problema nell'apparato digerente. L'anatomia del cavallo è, senza dubbio, uno dei motivi per i quali soffre di questo grave problema. A parte questo, esistono molte altre cause che lo rendono "sensibile”. In teoria tutto quello che produce stress al cavallo può provocare  una colica. Per esempio il trasporto da un posto ad un altro. Infatti quando non si può evitare un viaggio, è bene cercare di compiere spostamenti brevi, parlagli ed accarezzarlo, rassicurandolo, se necessario farlo scendere. Anche l'esercizio fisico svolge un ruolo fondamentale per il benessere e la salute del cavallo. Questo splendido animale si deve muovere, fare sport. Gli equini che vivono allo stato brado percorrono moltissimi chilometri al giorno. Di conseguenza è facile dedurre che un’arma vincente per prevenire l’insorgenza delle coliche, è la gestione corretta dell’attività fisica, che non deve essere né smisurata né nulla, ma regolare e quotidiana, in base alle possibilità e alle attitudini del nostro fedele amico.
La dieta è fondamentale. Infatti una delle principali cause che scatenano una colica è senza dubbio la somministrazione di un'alimentazione inadeguata, sia per quanto riguarda la composizione che per quanto riguarda il numero di pasti. È consigliabile infatti dar da mangiare al nostro animale almeno due volte al giorno. Non deve mai mancare nella dieta del cavallo una buona dose di fieno di ottima qualità, infatti l’assunzione di fibra è fondamentale. Importanti sono anche le proteine ed i minerali. Infine dobbiamo  assicurarci che l'animale abbia sempre una dentatura sana che gli consenta una masticazione corretta.

 

I piedi

Se si ha il sospetto che il proprio animale abbia una colica, è necessario contattare  urgentemente un veterinario specializzato in cavalli. Infatti le coliche possono comparire con molta facilità e sono molto pericolose. Tuttavia se scoperte in tempo, è più probabile che l'animale possa guarire. Nell’attesa che arrivi il veterinario, è sempre meglio cercare di far alzare il nostro cavallo da terra. Nei casi meno gravi è sufficiente solamente la somministrazione di un analgesico, che calmi il forte dolore. Il proprietario farà poi passeggiare il cavallo, per farlo defecare. A volte è indispensabile anche idratare l’animale con fluidi endovena. Nei casi più gravi si deve ricorrere anche all’intervento.



Ti potrebbe interessare anche:


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!