Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 


L’Havana Brown è una razza di origini thailandesi, molto apprezzata nei paesi anglosassoni.

Ci sono varie ipotesi su quale possa essere il significato del nome di questi gatti.

C’è chi pensa che esso derivi dal colore del mantello, che ricorda i famosi sigari.

Altri ipotizzano che esso abbia qualcosa in comune con l’omonima razza di coniglio, con la quale condivide il colore marrone profondo.

Il mondo occidentale conosce gli Havana grazie all’Inghilterra, che accolse questi gatti a partire dalla metà del XX secolo, momento in cui iniziò una vera opera di selezione della razza.

Razza che negli anni Sessanta troverĂ  un gran numero di estimatori anche in America.


Due razze, un solo cuore

Negli anni passati gli Stati Uniti hanno accolto con grande entusiasmo il gatto Havana Brown, iniziando autonomamente anche un percorso di selezione della razza.

Questo ha portato poi a una progressiva differenziazione dei due rami della razza Havana.

Col tempo questi rami si sono separati dando vita nella pratica a due razze diverse.

Oggi l’Havana Brown (il ramo inglese) è un gatto di corporatura snella e leggera, e l’aria signorile.

Può essere definito a buon diritto un gatto orientale color cioccolato a pelo corto, con sangue di Siamese nelle vene, dal quale riprende la colorazione del mantello e quell’aplomb che tutto il mondo riconosce al popolo inglese.

L’Havana Brown Inglese ha nelle sue vene del sangue di puro Siamese, col quale ha molti aspetti in comune.
Le differenze sono nel mantello (marrone scuro lucente su tutto il corpo) e in quello degli occhi (verde smeraldo invece che blu).


Felici e sereni

Nella sua fisicità e nel carattere l’Havana Brown non si discosta poi molto dal suo cugino Siamese.

Si tratta di gatti seri e gentili, che hanno (e sanno di avere) una grande intelligenza. Non è raro vedere un Havana osservare con grande attenzione tutti i lavori domestici che si compiono nella propria famiglia d’adozione, magari per organizzare un attacco eseguito a regola d’arte o un qualche gioco lieve e spericolato.


I signori della casa

La dolcezza degli Havana è qualcosa di quasi proverbiale. Questi gatti, dai vocalizzi ricchi e melodiosi, riescono a eseguire ordini preclusi a certi "colleghi cani”.

Se hanno un ottimo rapporto col proprio padrone a volte riescono perfino ad andare al guinzaglio. In ogni caso amano essere coccolati e vezzeggiati come piccoli signori della casa. In certi frangenti, se vengono lasciati soli, possono avere problemi di ansia da separazione e diventare distruttivi.

Per questo prima di adottare un Havana si dovrebbe sempre capire, insieme ad un esperto, cosa comporti questa scelta.

 

 

Standard in pillole

L’Havana Brown è un gatto armonico e muscoloso a pelo corto, simile al Siamese nella struttura fisica.

Tutti gli Havana Brown hanno mantelli marrone scuro.

Gli occhi sono sempre verde intenso.

Di corporatura media (il peso va dai 4 kg per le femmine ai 5 kg per i maschi), è un gatto snello e di ossatura leggera.

La testa è "lunga, piatta, con muso appuntito che forma un perfetto triangolo con le orecchie; guance magre; il mento non troppo pronunciato, ma nemmeno sfuggente; naso lungo e senza stop”.

Le orecchie, grandi e poste diagonalmente ai lati della testa, suggeriscono un’aria nobile e altera. Gli occhi sono a mandorla, con espressione vivace, mentre gli arti sono lunghi e sottili (i posteriori sono leggermente più lunghi degli anteriori).

Il mantello degli Havana è corto, fine e setoso; morbido al tocco, è aderente al corpo e ha pochissimo sottopelo.


 

Sguardo magnetico

Dal punto di vista fisico, l’Havana Brown è un gatto dalla struttura leggera ma al contempo muscolosa. Una conformazione tipica del gatto orientale, che in questo caso sfoggia un pelo corto e lucente e occhi verde smeraldo.

Forse le caratteristiche fisiche più amate dell’Havana Brown sono appunto l’accoppiata mantello e sguardo.

Il primo è compatto, ben aderente al corpo e soprattutto lucidissimo.

Una specie di seta cucita addosso, quasi come fosse un tessuto prezioso.

Gli occhi, di colore intenso come quelli del Siamese, conservano una tinta viva di un verde profondo.




Basta poco, per occuparsi di un Havana

Sono sufficienti delle spazzolate periodiche al suo mantello leggendario e una passata col guanto di camoscio per rimuovere il pelo morto nei periodi piĂą delicati. Se si tratta di un gatto ben tenuto una dieta sana e un rapporto di fiducia e di scambio col proprio veterinario faranno il resto per grantirgli una vita lunghissima.

 

 

Anche i piĂą piccoli difetti non sono ammessi: sfumature gialle o marroni negli occhi, un mantello troppo ruvido o ricco di sottopelo possono penalizzare pesantemente un Havana in esposizione. Giocherelloni e spensierati, seguono le attivitĂ  domestiche con una partecipazione al tempo stesso totale e ricca di sfumature. Per il loro carattere si tratta di animali adatti alla vita di famiglia.

 




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!