Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Lo STRESS e le MALATTIE URINARIE nel GATTO

 

 

A cura della Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario



Il gatto è un animale straordinario e particolare che fin dalla Preistoria convive con noi esseri umani.

In passato, con l’avvento dell’agricoltura, era molto utile all’uomo per cacciare i topi nei granai.

Nell’antico Egitto era considerato una divinità e venerato nei templi.

Anche i Greci e i romani seppero apprezzare le sue doti, sia come cacciatore sia come animale da compagnia.

Il Medioevo fu senza dubbio il periodo piĂš brutto per questo animale, che venne perseguitato e torturato, perché ritenuto malefico. Nel 1800 tornò ad essere apprezzato e considerato un piacevole animale da compagnia.


Un amico speciale

Ai nostri giorni il gatto è uno dei pet piÚ diffusi.

Si stima che il 19% delle famiglie italiane possieda un felino.

Di pari passo è cresciuta anche l’attenzione per la salute e per le malattie di questo splendido animale che, proprio come noi, è diventato molto più longevo, arrivando a una vita media di quindici anni.

Molti studi sono stati realizzati recentemente su molte patologie per così dire "emergenti”, delle quali prima si sapeva poco.

È il caso delle malattie urinarie, che sembrano essere legate allo stress.

Una di queste è la cistite idiopatica felina, la cui causa scatenante non è ancora completamente nota.

Si tratta di una vera e propria infiammazione della parete della vescica.

Può essere legata allo stress anche la formazione di alcuni tipi di cristalli che si chiamano di "struvite”, dovuti alla presenza di elevate concentrazioni di magnesio, ammonio e fosforo. Tali cristalli a volte si possono aggregare nell’urina del gatto con il muco, fino a creare dei veri e propri tappi che ostacolano il normale deflusso dell’urina all’esterno.

Altre volte formano dei veri e propri calcoli.

Queste due malattie possono anche essere associate.


Diete specifiche

Un gatto con la cistite idiopatica manifesta sintomi come urinazione frequente, dolore, presenza di sangue nelle urine.

In questi casi è indispensabile rivolgersi a un veterinario che possa effettuare una diagnosi ed eventualmente prescrivere una terapia idonea.

La formazione di tappi di muco o di calcoli/cristalli è un’evenienza più grave e richiede un intervento tempestivo.

È molto importante recarsi immediatamente da un Medico Veterinario perché il gatto rischia la vita se trascorre troppo tempo senza riuscire a urinare.

Spesso ci accorgiamo che qualche cosa non va osservando il nostro micio sulla lettiera, che prova in continuazione a urinare senza successo.

A volte lo possiamo sentire miagolare per il gran dolore. Per tenere sotto controllo queste patologie un prezioso aiuto può essere fornito da una corretta alimentazione.

Molte aziende produttrici di alimenti hanno messo a punto diete specifiche per queste malattie urinarie.

 


 


Perché il mio gatto si stressa?

I motivi per cui un gatto si può stressare sono molti, alcuni dei quali a noi possono sembrare assurdi ed incomprensibili.

Una ragione può essere l’introduzione di altri animali nello stesso ambiente, il cambio di casa dei proprietari o semplicemente il cambio della disposizione di alcuni mobili o la presenza di un numero insufficiente di lettiere per più gatti. Un altro motivo può essere un mancato accesso all’esterno, per cui il felino si trova a vivere solo in casa in un ambiente che lui considera per così dire "poco stimolante”.


Come mi accorgo se il mio gatto è stressato?

Il gatto manifesta in modo molto particolare lo stress.

Per esempio leccandosi ossessivamente il mantello fino a procurarsi delle vere e proprie aree alopeciche, facendo i suoi bisognini fuori dalla lettiera o in giro per casa, su mobili o sulla tappezzeria oppure rimanendo spesso nascosto senza farsi avvicinare da nessuno.

Riconoscere questi segnali è molto importante per poter tenere d’occhio il nostro amico e intervenire tempestivamente se necessario.

 

 


Il gatto manifesta in modo molto particolare lo stress

Per esempio leccandosi ossessivamente il mantello, facendo i bisognini fuori dalla lettiera oppure rimanendo nascosto senza farsi avvicinare da nessuno.


Un gatto con la cistite idiopatica manifesta sintomi come urinazione frequente, dolore, presenza di sangue nelle urine.


Una delle malattie urinarie del gatto legate allo stress è la cistite idiopatica felina.

Può essere legata allo stress anche la formazione di cristalli di "struvite” che si possono aggregare nell’urina del gatto con il muco fino a creare dei veri e propri tappi che ostacolano il normale deflusso dell’urina all’esterno, oppure formare dei calcoli.





Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!