IN PRIMO PIANO

Questo week end non perdere l'evento "Fido in galleria"

Fido in galleria @Porta Marcolfa 25-26 maggio 2019 "Fido in galleria @Porta Marcolfa" è un evento organizzato dal'agenzia PINK 82 (www.pink82.it) a San Giovanni in Persiceto (BO), presso il centro commerciale Porta Marcolfa (Gruppo IGD) ...
Continua..
Anche i pet possono soffrire di allergie stagionali

Dall’esperto di Ca’ Zampa i consigli se il tuo amico a quattro zampe soffre di allergie stagionali  Secondo Massimo Beccati, Direttore Sanitario della clinica Ca’ Zampa di Brugherio, la parola d’ordine è stare in allerta: il prur ...
Continua..
Un nuovo strumento per monitorare a casa la salute del gatto

Royal Canin presenta un innovativo strumento per monitorare a casa la salute del gatto Hematuria Detection tecnologia Blücare® è un prodotto semplice, efficace e sicuro da usare in ambiente domestico, su indicazione del veterinario ...
Continua..
Riparte la campagna antiparassitaria promossa dall'associazione Fondo Amici di Paco

Campagna Antiparassiti 2019: per il diciassettesimo anno il Fondo Amici di Paco a fianco dei rifugi Per il diciassettesimo anno il Fondo Amici di Paco, associazione nazionale per la tutela degli animali, è impegnato nella Campagna Antiparassi ...
Continua..
Dai maltrattamenti alla rinascita, Mi affido a te dona una nuova casa per i cani più bisognosi!

Fino al 15 giugno 2019 numero solidale 45584 a sostegno della Lega Nazionale per la Difesa del Cane L’associazione, impegnata da 69 anni a tutelare il benessere degli animali, apre una struttura per cani resi disabili dalla violenza del ...
Continua..
Lily’s Kitchen ha ottenuto il prestigioso Royal Warrant del Principe Carlo

 Lily’s Kitchen ha ottenuto il prestigioso Royal Warrant del Principe Carlo Un nuovo e prestigioso riconoscimento si va ad aggiungere alla ricca collezione che Lily’s Kitchen e i suoi prodotti hanno saputo conquistare negli anni punt ...
Continua..

Cosa spaventa il gatto

Riflesso innato radicato negli animali e nell’uomo, la paura è una normale risposta emotiva a fonti di pericolo esterne, come quelle spesso associate a forti rumori, gesti minacciosi, strane persone e temporali.
Consulente esperta in comportamento ed etologia del gatto
Centro di Cultura Felina - culturafelina.it
A cura della Dott.ssa Ewa Princi

Rientra tra le emozioni primarie, cioè presenti fin dalla nascita, ed è di fatto un sistema adattivo che modula il rapporto tra l'ambiente e l'organismo, favorendo la sopravvivenza di quest’ultimo.

Minaccioso
I gatti possono avere paura di quasi tutto ciò che non è familiare o che viene percepito come minaccioso. Sebbene siano dei predatori, essi non sono in cima alla catena alimentare e possono, quindi, anche essere prede. Per questo è del tutto normale che i gatti siano cauti con tutto ciò che non è familiare. Vediamo ora cosa spaventa più comunemente il gatto.
Nuovi individui
Un nuovo gatto, cane o bambino, possono spaventare Micio. L’introduzione di un nuovo individuo in famiglia deve avvenire lentamente e innanzitutto non con uno scambio visivo e fisico, ma attraverso uno scambio di odori! Un nuovo animale può essere visto da Micio come un "invasore” nel suo territorio. Per questo, introdurre in casa un nuovo animale domestico senza rispettare i tempi dovuti può spaventare sia il gatto sia il nuovo pet, e rovinare la loro relazione più tardi nella vita. 
 
Un gatto che vive spesso nella paura o nello stress può facilmente sviluppare problemi comportamentali.
Associazioni positive
Anche un nuovo membro umano può essere un evento traumatico per il gatto. Un gattino che non è stato esposto ad una varietà di persone da cucciolo, potrà avere problemi da adulto con persone che non conosce. L'arrivo di un amico in casa potrà ad esempio spaventarlo. Potrebbe nascondersi o addirittura diventare aggressivo con quella persona. Per scongiurare questo rischio, chiediamo agli amici di regalare un premio al gatto quando vengono a casa nostra, consegnandolo personalmente. In questo modo il gatto assocerà qualcosa di positivo alla presenza dei nostri amici.
Rumori forti
I rumori forti, come quelli che provengono da elettrodomestici, lavori di ristrutturazione o fuochi d'artificio, di solito spaventano i gatti. Se Micio ha paura di questi rumori, probabilmente andrà a nascondersi in un posto che considera sicuro, come sotto un letto o in un armadio. Questo è un comportamento normale e se non succede spesso, non c'è nulla di cui preoccuparsi. È sufficiente portare il gatto in una stanza tranquilla, limitare il più possibile i rumori e assicurarsi che abbia un "nascondiglio” dove rifugiarsi finché i rumori non si riducono o finiscono. 

 

I gatti ansiosi usano spesso depositare le eliminazioni in luoghi non idonei o aumentano il comportamento della graffiatura sugli oggetti come se fosse un modo per calmarsi. Molti comportamenti aggressivi nel gatto derivano dalla paura.

Trasferimento o cambio ambiente
Spostarsi fuori dal territorio che è loro familiare è qualcosa di molto spaventoso per la maggior parte dei gatti, così come la visita dal Veterinario. Il non essere più a contatto con oggetti e odori familiari, infatti, può causare un grave stato di stress nel gatto. Per questo, è necessario anche in questo caso agire gradualmente.
Nuove abitudini
Il gatto è un animale territoriale e il suo comportamento è fortemente legato all'ambiente in cui vive. Ogni cambio di ambiente deve quindi essere pianificato molto bene per renderlo il meno traumatico possibile. Il nuovo ambiente dovrà essere preparato in anticipo, disponendo tutto il necessario. Se i mobili non saranno i precedenti, dobbiamo, per il primo periodo almeno, mantenere qualche oggetto che per il gatto era importante, come il divano, dei cuscini, delle sedie ecc. Dobbiamo cercare di non sconvolgere le sue abitudini anche in fatto alimentare e di orari.

I gatti hanno l'udito molto sensibile e possono essere infastiditi dalla musica, dal televisore e da altri dispositivi a tutto volume.

Attenzione alle malattie
Se un gatto normalmente calmo ha improvvisamente paura di qualcosa, e questa reazione si presenta frequentemente, potrebbe esserci una condizione medica sottostante, pertanto è necessario portarlo dal Medico Veterinario per un controllo. Teniamo poi presente che un gatto sotto stress è più soggetto a possibili malattie. Ad esempio, lo stress può aggravare una cistite, che a sua volta provoca comportamenti indesiderati come la minzione inappropriata.
Cosa fare e cosa non fare 
Non forzare mai il gatto! Molte persone ben intenzionate cercano di "mostrare” al gatto spaventato che la cosa spaventosa è innocua e non nociva. Ad esempio, se Micio ha paura dei visitatori, l’umano potrebbe trascinarlo fuori dal suo nascondiglio pensando di convincerlo che i visitatori sono innocui. Il gatto, però, in una situazione del genere percepisce di non avere alcun controllo sull'esposizione a questo stimolo e lo considera qualcosa di molto stressante. Questo peggiora la situazione.

La paura si attiva quando i sensi percepiscono uno stimolo che viene interpretato come una minaccia. Alla paura segue uno stato di attivazione neurofisiologica che consente di rispondere attraverso l’attacco (fight), l’evitamento o la fuga (flight) o, nella peggiore delle ipotesi, con un blocco (freeze).

Ognuno è diverso
Consideriamo poi che ogni piccolo felino è diverso. Una brutta esperienza con un particolare oggetto, suono o persona può sviluppare la paura di quella stessa cosa più avanti nella vita. Si consiglia di rassicurare il gatto in presenza dello stimolo, dandogli una serie di premi in snack quando si comporta in modo rilassato. Ad esempio, se il gatto ha paura dell’aspirapolvere, si potrà dargli uno snack quando è spento, inizialmente, poi quando è acceso in una stanza diversa e così via.
Prevenire è meglio che curare!
La cura migliore è sempre la prevenzione. Per prima cosa è bene abituare il più possibile il gatto a oggetti, ambienti e animali nuovi. Per evitare che le paure di persone e altri animali domestici si sviluppino, è necessario esporre Micio alla presenza di molte altre persone e animali prima che compia le 14 settimane di vita. È fondamentale rendere queste prime esperienze costantemente positive, usando magari delle ricompense. Al contrario, non si dovrebbe premiare mai il gatto quando mostra paura in una data situazione per provare a "calmarlo”. Ciò, infatti, rafforzerà i suoi timori.

L’introduzione di un nuovo animale in famiglia deve sempre essere graduale ed eseguita e seguita con tanta pazienza.

 


Ti potrebbe interessare anche:


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!