Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Il Terranova

 

A cura del CLUB ITALIANO DEL TERRANOVA

 

Innumerevoli sono le prove di intelligenza e i salvataggi in acqua compiuti da questo cane, che unisce a una forza e a un coraggio non comuni una dolcezza ed un equilibrio straordinari.



Storia

Il cane di Terranova appartiene alle razze di grande mole. Originario dell'Isola da cui prende il nome, questo nobile cane è da sempre conosciuto per la sua eccezionale attitudine al nuoto e al riporto che lo rendono capace di importanti compiti fino al salvataggio della vita umana. Secoli di convivenza con pescatori e naviganti ne hanno selezionato il fisico e il carattere che nessuno meglio del poeta Byron ha saputo descrivere: "... Bello senza vanità, forte senza insolenza, coraggioso senza ferocia ..."

Quale sia la storia più remota della razza non è dato sapere con certezza.

Sicuramente il Terranova ha come antenato piĂą antico il Mastino del Tibet e molte sono le teorie sulle sue origini. Secondo alcuni egli deriverebbe dall'antico cane indiano, secondo altri ancora dai cani europei importati dopo la scoperta dell'Isola nel 1497. In ogni caso possiamo dire che da questo crogiolo ha preso origine una razza che nel '700 era giĂ  definita e molto nota e la cui fama era andata crescendo di pari passo con i velieri che solcavano l'Atlantico recando a bordo questi marinai a quattro zampe. Nell'800 la razza veniva riconosciuta ufficialmente in Inghilterra, diffondendosi rapidamente nell'Europa continentale dove legava il suo nome a personaggi illustri quali Napoleone, Giorgio III, Byron, Scott, Wagner.

 


Alimentazione

Per la sua grande stazza è necessaria una dieta forte, ricca di proteine che lo aiutino a sopportare il proprio peso. Un chilo di carne e 400 g di grammi di riso, verdure, da dividere nei due pasti della giornata.


 

Carattere

Un insieme di intelligenza e bontà, saggezza e decisione. Compagno paziente e discreto, egli è fatto per vivere in famiglia: affidategli un bambino e ne diventerà il custode tenero e delicato, portatelo in passeggiata e al mare si trasformerà in un atleta forte e possente, ma non lasciatelo mai solo, soffrirebbe di noia e malinconia: essendo un cane da soccorso, la sua vita è a fianco dell'uomo.


 

Mantello

Il cane di Terranova ha un doppio pelo resistente all'acqua. Il pelo di copertura é moderatamente lungo, diritto, senza riccioli. Una leggera ondulazione è ammessa.

Il sottopelo è soffice e denso, più denso in inverno che in estate, ma sempre di una certa lunghezza sulle natiche e sul petto. I peli sulla testa, muso e orecchie sono corti e fini. Gli arti anteriori e posteriori sono frangiati. La coda è completamente ricoperta di peli densi e fitti che non devono mai formare una bandiera. La toelettatura e i tagli non sono incoraggiati.


Colore

Il Terranova può essere nero, bianco/nero e marrone.

Nero:

Il colore tradizionale è il nero, che deve essere il più possibile omogeneo, ma una leggera sfumatura bronzo è ammessa.

Macchie bianche sul petto, sulle dita e/o sulla punta della coda sono ammesse.

Bianco/nero:

Questa varietà è di importanza storica per la razza. Il disegno preferito della pezzatura è testa nera, preferibilmente con una lista bianca che si estende sul muso, sella nera con pezzatura regolare e groppa e attaccatura della coda neri. Le restanti parti devono essere, bianche ed avere il minimo di moschettatura.

Marrone:

Il colore marrone va dal cioccolato al bronzo.

Macchie bianche sul petto, dita c/o punta della coda sono ammesse. I cani bianchi/neri e marroni devono essere esposti nella stessa classe dei neri.


 

Addestramento

Addestrare un Terranova è fonte di grandi soddisfazioni; significa scoprire un modo nuovo, più ricco e completo, per dialogare con questo amico dotato di iniziativa e capacità riflessive.

Naturalmente si dovrĂ  scegliere un tipo di lavoro congeniale al suo carattere: nuoto, riporto di oggetti, traino di gommoni, soccorso in acqua, comunque mai esercizi che richiedano aggressivitĂ  e violenza.  


Taglia

L'altezza media al garrese è:

maschi adulti: 71 cm.

femmine adulte: 66cm.

Il peso medio è di circa 68 kg per i maschi, mentre per le femmine e di 54 kg.

Una grande taglia è desiderabile, ma mai a scapito della simmetria, generale, dell’armonia, della potenza, della costruzione e del corretto movimento.


Cure

E’ consigliabile imparare a spazzolare in modo appropriato il Terranova perché il pelo deve mantenere la sua caratteristica di resistenza all'acqua e allo sporco e si rischia di togliere questa qualitĂ  spazzolandolo in modo errato.

 


Consigli

Come è ormai risaputo ama l'acqua e non fargli fare un buon bagno più di una volta all'anno è una vera cattiveria.

Ama passeggiare purché le passeggiate non siano estenuanti. Infatti la mole lo stanca in fretta se è abituato agli ozi cittadini.

 




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!