IN PRIMO PIANO

Great Place to Work

 Great Place to Work® 2019 ROYAL CANIN SI CONFERMA TRA I BEST WORKPLACES ™ ITALIA 2019 L’azienda, pioniera nel pet-friendly office, nella classifica che premia i luoghi di lavoro d’eccellenza in Italia, graz ...
Continua..
Premio ca la zampa puppy

Premio Ca' ZampaPuppy. SONO PIPPO, GEORGE E AXEL I CUCCIOLI VINCITORI DEL PRIMO PREMIO CA’ ZAMPA PUPPY In occasione della National Puppy Day, a Brugherio decine di cani si sono sfidati per aggiudicarsi il titolo di cucciolo ‘più somig ...
Continua..
Farm Company acquisisce la distribuzione esclusiva per l’Italia del marchio Lanco

Farm Company distributore esclusivo Lanco  A partire dal mese di marzo, Farm Company acquisisce la distribuzione esclusiva per l’Italia del marchio Lanco. La storica azienda spagnola, fondata nel 1952, è il più antico produttore europe ...
Continua..
Nel Milanese nasce il primo campus italiano per educatori cinofili

Centro Cinofilo della Viola A Marcallo con Casone un centro di eccellenza per chi ama gli animali Nel Milanese dal 18 al 24 marzo un intenso programma teorico e pratico  LaCittà Metropolitana di Milano si prepara ad accogliere educatori ...
Continua..
Milano Pet Week: a settembre una settimana per celebrare gli animali da compagnia

MILANO PET WEEK Per la prima volta nel capoluogo lombardo, dal 28 settembre al 5 ottobre, un evento ricco di appuntamenti per i nostri compagni non umani: 60 milioni gli animali domestici in Italia Nasce la Milano Pet Week, la ...
Continua..
Hill’s Pet Nutrition e L’Isola dei Tesori uniscono le proprie forze a favore del Rifugio del Cane di Merlara

Hill’s Pet Nutrition & L’Isola dei Tesori Anche il 2019 all’insegna della solidarietà per donare fino a 45.000 pasti ai nostri amici con la coda Per tutto il mese di Marzo, acquistando 10€ di prodotti Hill’s&nbs ...
Continua..

Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario

Quei sassolini che fanno tanto male...

I calcoli urinari

 


Compaiono più facilmente in certe razze piuttosto che in altre, possono dare forti irritazioni e nei casi più gravi provocare perfino abbattimento, anoressia e vomito. Se un cane ha i calcoli bisogna correre subito dal veterinario...

 

I calcoli sono dei precipitati di sostanze di varia natura, soprattutto minerali, a livello delle vie urinarie. Nel cane i calcoli si trovano per lo più a livello della vescica o del canale che collega la vescica con l’esterno, canale che in termine medico si chiama uretra. Poco frequenti sono invece i calcoli ai reni o agli ureteri (cioè i tubicini che collegano i reni stessi alla vescica). I calcoli vengono chiamati in modo diverso in base al tipo di materiale che contengono. Sono nomi molto complicati, che difficilmente vengono ricordati da un "non addetto ai lavori”. Qualche esempio? Struvite (fosfato ammoniacale di magnesio), ossalato di calcio, urati, silicati, cistina e così via. 

 

Attenti alla pappa e alla pipì!

Se un cane ha già qualche malattia alle vie urinarie in generale è più predisposto alla formazione di calcoli, perché ciò comporta un aumento della produzione di minerali. Altri "fattori di rischio”: una dieta troppo ricca di minerali e proteine, la razza (alcune sono più sensibili di altre ai calcoli) e infine la capacità da parte del singolo cane di produrre urina molto concentrata. In caso di infezione, per esempio, sono coinvolti degli organismi patogeni che diminuiscono l’acidità dell’urina (ne alzano il pH). Ciò facilita la formazione dei famosi "sassolini”. I calcoli che nascono in questo modo sono costituiti in gran parte da aggregati di cristalli, derivati dai sali in eccesso nell’urina, più una parte di natura quasi sempre proteica. Esistono molte teorie che cercano di spiegare come e perché si formino i calcoli. Una di queste riconosce come causa principale l’elevata presenza di sali nell’urina (anche se bisogna sottolineare che quest‘ultima nel cane è già di per sé ricca di sali), insieme ad un’urinazione poco frequente, dovuta per esempio a ridotta assunzione di acqua. Altre teorie riconoscono la presenza nelle urine di alcune sostanze in grado di promuovere o impedire la formazione di calcoli.

 

Effetto tappo

I sintomi possono essere di varia entità, o addirittura assenti. Dipendono fortemente dal numero di calcoli, dal tipo e dal punto delle vie urinarie in cui si trovano. La maggior parte dei calcoli si trova in vescica, quindi i sintomi saranno: presenza di sangue nelle urine, difficoltà e dolore all’urinazione e incontinenza. Spesso questi "sassolini” hanno una superficie appuntita, che provoca notevole irritazione locale. Nei cani maschi i calcoli più piccoli possono "intasare” l’uretra, causando una parziale o totale occlusione del condotto. In questo caso si potranno avere altri sintomi oltre ai precedenti, come distensione della vescica superiore alla norma, abbattimento, anoressia e vomito. Se i calcoli sono localizzati a livello di un solo rene, possiamo anche non avere sintomi, mentre se sono interessati entrambi gli organi si può avere insufficienza renale, soprattutto se è presente anche un‘infezione. 

 

Bevi che ti fa bene!

Non tutti i calcoli si curano alla stessa maniera. Il trattamento cambia in base al tipo di calcolo (cioè alla sua composizione), alla grandezza e alla presenza o meno di ostruzione. In quest’ultimo caso, se l’inserimento di un catetere urinario non basta, è necessario ricorrere a un tempestivo intervento chirurgico, per non mettere a repentaglio la vita del paziente. La terapia medica, quando possibile, consiste nella somministrazione di alimenti commerciali per dissolvere i calcoli. Dopo un eventuale intervento chirurgico la terapia medica serve invece per evitare nuovamente la loro formazione. In ogni caso il cane deve essere stimolato a bere il più possibile.




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!