Un amico che viene dal Madagascar

A cura di ANGELICA D'AGLIANO

Coton de Tuléar è il nome di una razza di cani ancora poco diffusa in Italia, e tuttavia apprezzatissima dai cinofili che già la conoscono. Questi piccoli quattro zampe, dal peso che non supera i sei chili, portano il nome del centro di Tuléar, il porto malgascio dal quale hanno preso il largo per approdare fino in Europa, e più precisamente in Francia, dove giunsero per la prima volta nel 1977. Da lì i Coton si sono diffusi gradualmente in tutto il resto del continente, senza però incontrare il riconoscimento e l’apprezzamento che meriterebbero.


Caccia al topo

Alle origini della razza Coton de Tuléar pare che ci siano dei cani Bichon, imbarcati in antico sulle navi col compito di dare la caccia ai topi a bordo; essi si sarebbero poi spontaneamente incrociati con altri cani originari del Madagascar. Gli esperti ritengono inoltre che nelle vene del Coton de Tuléar scorra anche sangue di Bedlingtown Terrier e di Papillon: dal primo esso avrebbe preso il dorso convesso, ricercato dagli allevatori come caratteristica pregevole, mentre il secondo sarebbe il responsabile delle leggere macchie di colore che compaiono nei cuccioli.


Un mantello speciale

Il Coton de Tuléar è un cane di taglia piccola, dal corpo compatto e armonioso, lo sguardo intelligente e l’incredibile mantello dalla consistenza cotonosa. Le femmine hanno un peso compreso tra i 3,5 e i 5 kg, mentre i maschi vanno dai 4 ai 6 kg. Come detto, la caratteristica più sorprendente della razza è il mantello, che al tatto sembra davvero un pregiato tessuto a base di cotone.

 

Il Coton de Tuléar è famoso fra i cinofili per il mantello inodore, lungo, ondulato e dalla caratteristica consistenza simile a cotone.


Piccola taglia, molte virtù

Per mantenere splendida questa insolita pelliccia, i Coton non hanno bisogno di grandi cure, eccetto le normali operazioni di toelettatura periodica, meglio se condotte da un professionista che sappia come trattare il mantello di questi meravigliosi animali. Del resto anche chi vive in appartamento potrà apprezzare le virtù dei Coton de Tuléar, visto che oltre ad occupare pochissimo spazio sono fra i pochi cani (insieme, forse, ai Pastori Belga Malinois) a non emettere alcun odore sgradevole.


Compagni perfetti

Dal punto di vista caratteriale i Coton de Tuléar sono fra gli animali più adatti ad essere accolti in una famiglia. Questo grazie al loro carattere socievole ed affettuoso, che li rende compagni perfetti e che ha valso loro anche la classificazione F.C.I. nel Gruppo 9, cioè quello dei cani da compagnia. In effetti è rarissimo vedere un Coton de Tuléar perdere le staffe o prevaricare un membro della propria famiglia, sia esso bipede o quadrupede.


Il giusto movimento

Se si decide di accogliere nella propria casa un Coton de Tuléar dovremo occuparci del suo benessere e della sua salute. Anche se si tratta di un cane di piccola taglia la vita d’appartamento non è indicata se non possiamo dare al nostro nuovo amico la possibilità di svolgere una corretta attività fisica che comprenda regolari e frequenti passeggiate all’aria aperta, giochi ed escursioni.

 

La salute nella ciotola

Anche l’alimentazione è un fattore importante per la salute del nostro amico. Essendo il Coton de Tuléar una razza poco diffusa in Italia purtroppo è difficile reperire mangimi secchi pensati apposta per lui; possiamo tuttavia orientarci verso formulazioni dedicate ai cani di taglia piccola e di alta qualità. Questi mangimi, soprattutto quando sono consigliati dal medico veterinario, risolvono moltissimi problemi: sono completi, bilanciati, comodi e di solito piacciono moltissimo al nostro amico a quattro zampe.

Standard in pillole

Il Coton de Tuléar è un cane di piccola taglia classificato come cane da compagnia. L’altezza nei maschi oscilla tra i 25 ed i 32 cm, mentre nelle femmine va dai 22 ai 28 cm; il peso varia da 4 a 6 kg per i maschi e da 3,5 a 5 kg per le femmine. Si noti che il peso è in rapporto all’altezza al garrese, ma non deve mai superare il limite massimo. Per quanto riguarda la costruzione del fisico il tronco ha una linea superiore leggermente convessa; il garrese è poco accentuato; l’attaccatura del collo è forte. Ventre e fianchi sono rotondi e meno larghi del petto. In generale il corpo è compatto e muscoloso. Il muso, lungo circa 6 cm e triangolare, sorge su una testa corta e ben fatta; il naso è dritto, le labbra sono fini e tese e il tartufo è piccolo e nero. Le orecchie, ricadenti, sono sottili, triangolari e attaccate alte sul cranio. Completano il volto occhi rotondi, scuri e dall’espressione vivace. La coda è attaccata bassa, grossa alla radice e sottile all’estremità. Il mantello è fine, lungo circa 8 cm e dal movimento leggermente ondulato; al tatto esso ha la caratteristica consistenza simile a cotone. Il colore ammesso è bianco; talvolta può apparire qualche macchia fulva o grigia più o meno scura soprattutto sulle orecchie.

 

A volte "bulletto”, a volte "pagliaccio”, il Coton de Tuléar conquista sempre tutti con la sua innata simpatia. Si tratta di un cane che si affeziona molto facilmente alla propria famiglia d’adozione e che non dovrebbe mai essere lasciato solo per lunghi periodi.

 


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!