IN PRIMO PIANO

In arrivo la seconda edizione dell’ITALPET DOG RUN

I BASTIONI SI PREPARANO PER LA SECONDA EDIZIONE DELL’ITALPET DOG RUN: LA CORSA PER GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE! All’Ex Zoo, il 29 e il 30 settembre, due giorni di attività dedicate ai cani di tutte le taglie.   Dopo il successo d ...
Continua..
La scienza è più potente quando condivisa: nasce Purina Institute

La scienza è più potente quando condivisa: nasce Purina Institute Purina Institute mette la nutrizione al centro delle conversazioni sulla salute degli animali domestici   Purina annuncia il lancio del nuovo Purina Institute, un’orga ...
Continua..
Tartarughe beach

TARTARUGHE BEACH 2018  Cesena 22 e 23 settembre Anche quest’anno… La  più grande esposizione mondiale specializzata in tartarughe! Sempre nei padiglioni di Cesena Fiera  L’evento, organizzato dal Tarta Club Italia, ass ...
Continua..
Polpette avvelenate killer al parco Spina Verde di Rimini

Polpette avvelenate killer intervengono le Guardie Zoofile   Rimini - Dopo aver ricevuto una segnalazione del ritrovamento di una possibile esca avvelenata, le Guardie Ecozoofile, giunte immediatamente sul posto, hanno potuto constatare l ...
Continua..
Come rimanere in forma e in salute insieme a Fido

Domenica 26 Agosto: giornata internazionale del cane Gli esperti consigliano la compagnia di fido per rimanere in forma e in salute   Studi d’Oltreoceano dimostrano che tra i benefici di avere un cane, oltre ad aumentare la socialit ...
Continua..

A spasso con Fido

 

 ANGELICA D’AGLIANO

Tra i piaceri di una vita da cinofili c’è senz’altro quello delle passeggiate con i propri amici pelosi. Ogni giorno bipedi e quadrupedi hanno occasione di condividere diverse uscite all’aria aperta: per i nostri pet è un buon momento per fare i bisogni, "sgranchirsi le zampe” e magari incontrare i loro simili, per noi umani è un’occasione di svago e un modo in più per passare del tempo con i nostri beniamini.

 

L’ideale sarebbe poter fare almeno tre o quattro uscite al giorno col nostro compagno a quattro zampe. In città le persone spesso prediligono i parchi pubblici e i luoghi attrezzati come le aree di sgambamento, in campagna ovviamente i posti in cui andare si moltiplicano e magari c’è la possibilità di rendere ancora più varie e interessanti le uscite col nostro amico a quattro zampe inventando di volta in volta nuovi percorsi "da esplorare” insieme.


Il guinzaglio, un accessorio indispensabile

In ogni caso, tutte le volte che usciamo col nostro beniamino non dobbiamo dimenticarci alcuni accessori molto importanti, primi fra tutti il collare e il guinzaglio (o la pettorina e il guinzaglio), indispensabili soprattutto se ci muoviamo in città. Tenere Fido al guinzaglio è infatti obbligatorio nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico e inoltre è anche una buona abitudine dettata dal buonsenso. Un cane che sappia andare al guinzaglio è infatti molto più gestibile e meno esposto a rischi.

 

Quando portiamo in giro Fido nelle aree urbane o nei luoghi aperti al pubblico è obbligatorio usare il guinzaglio, che non dovrebbe essere superiore a 1,50 m. Oltre al guinzaglio dovremmo portare con noi anche una museruola. Quest’ultima non deve essere sempre indossata, ma solo in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti.

 

"Trazione integrale”
Ovviamente per un cane non è automatico saper andare al guinzaglio in modo composto e senza tirare. Anzi, per un cane che non sia stato abituato a questo strumento la cosa più normale del mondo, una volta fuori casa, sarà quella di "tirare” per raggiungere il più velocemente possibile ciò che lo interessa, sia che si tratti di un odore particolarmente attraente, un altro cane o un umano col quale fare conoscenza. Non è raro vedere cani che "trascinano” letteralmente i loro compagni a due zampe, trasformando così una piacevole passeggiata in una sorta di "tiro alla fune”!

 

 

Apprendimento graduale
Sta a noi insegnare il giusto modo di comportarsi al nostro amico, in modo graduale, nel rispetto dei suoi tempi di apprendimento e senza forzare la mano. I metodi per far apprendere a Fido come andare al guinzaglio sono molti ma il consiglio è sempre quello di affidarsi alla guida di un professionista in ambito cinofilo, soprattutto se non abbiamo molta esperienza in questo campo e magari siamo alle prese con il nostro primo cane.

 

Le aree di sgambamento sono attrezzate e pensate per permettere ai nostri amici pelosi di divertirsi in sicurezza, spesso dispongono di punti in cui i nostri amici possono abbeverarsi, hanno panchine per i loro compagni umani e cestini per la raccolta delle deiezioni.

 

Civiltà e buonsenso
Altri accessori utilissimi quando andiamo in giro con Fido sono i sacchetti per la raccolta delle deiezioni. Raccogliere i bisogni di Fido è prima di tutto una questione di civiltà e di buonsenso. In molte città e aree attrezzate esistono dei distributori gratuiti di sacchetti igienici per gli escrementi dei cani, tuttavia è consigliabile viaggiare sempre con i propri sacchettini a portata di mano. In commercio esistono dei pratici dispenser in plastica che possono essere agganciati al guinzaglio o portati comodamente in borsa. I dispenser hanno un’apertura studiata per poter prendere i sacchetti "al volo” in caso di necessità.

 

 

Compiti specifici
Come detto le passeggiate sono un buon modo per permettere ai nostri amici di "sgranchirsi le zampe”, ma non bisognerebbe mai pensare che queste possano sostituirsi a un’adeguata attività fisica. I cani, praticamente tutti, hanno infatti un grande bisogno di muoversi e in molti casi di svolgere proprio delle attività specifiche. Molte razze sono state infatti selezionate al fine di svolgere dei compiti particolari e questo loro bisogno andrebbe sempre rispettato. Solo così potremo avere con noi dei compagni rilassati, equilibrati e felici.

 

La passeggiate con Fido sono una buona occasione, oltre che per i bisogni, anche per "far sgranchire le zampe” al nostro amico a quattro zampe. Queste occasioni di movimento non devono però sostituirsi a un’adeguata attività fisica, che è necessaria praticamente per tutti i cani.