Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Dott.ssa FRANCESCA PAPI
Dottore in Scienze delle Produzioni Animali
Dottoranda del Dipartimento di Scienze Fisiologiche
FacoltĂ  di Medicina Veterinaria di Pisa
GRUPPO ETOVET

"Non solo Agility"

Vivere con un Border Collie
 

 

Alcune riflessioni per chi ha deciso di accogliere a casa un cucciolo delle verdi brughiere mosse dai venti…

 

Piccoli , dolci, dallo sguardo ipnotico e incredibilmente svegli, questi splendidi animali sono originari delle terre tra la Scozia e l’Inghilterra, a cui devono  il nome "Border” (confine) Collie. L’etimologia della parola "collie” è invece incerta: secondo alcuni deriva da "Coleius” (fedele, in gallese), secondo altri da "coley” (nero), infine secondo una terza ipotesi deriverebbe da "colley” (una razza di pecore scozzesi).

 

Vulcanici

È opinione comune credere che il Border Collie sia un cane ubbidiente e molto intelligente. E in effetti è vero, il Border Collie ha una grande capacità di apprendimento. Se viene trascurato, però, non è raro che decida di usare le sue grandi doti intellettive per "impegnare la sua mente”. E questo può creare non pochi disagi al proprietario. Qualche esempio? Non è raro vedere Border Collie - desiderosi di avere un lavoro da svolgere - che si mettono a inseguire biciclette , corridori o peggio ancora bambini! Non dobbiamo infatti dimenticare che questa razza è stata selezionata per collaborare con l’uomo nella conduzione delle greggi, radunando, spostando o dividendo le pecore al solo leggero fischio del proprio pastore, lontano anche chilometri.
Questa lunga selezione è rimasta indelebile dentro i Border Collie e sebbene adesso alcune linee di sangue siano state addolcite (rendendoli anche dei normali cani da compagnia), questa loro grande voglia di lavorare li accompagna incessantemente tutto il giorno.

 

Medaglie d’oro

Negli ultimi decenni questa razza è stata largamente utilizzata in numerose discipline.
Sicuramente il settore più popolato dai Border è l’Agility, dove questi cani veloci e scattanti procurano non poche vittorie agli appassionati.
Di certo il dilagare dell’Agility ha fatto subito capire che un Border Collie non si accontenta di fare due salti e un tunnel. Un paio di allenamenti alla settimana e una delirante gara la domenica, infatti, non soddisfano la brillante mente di un Border, che in queste condizioni finirà immancabilmente per trasformarsi in un fanatico della pallina (ossia il meritato premio a fine percorso).
Anche se esistono dei cani condotti magistralmente durante una gara di Agility, troppe volte vediamo soggetti in preda ad un’agitazione fuori dal normale, segno questo di un proprietario inesperto, magari convinto che il solo fatto di avere un cane nevrile e lanciato a tutta velocità possa portare alla vittoria.
Se infatti non è difficile vincere una gara in termini di secondi con un cane di questa razza, allo stesso tempo è facile subire diverse penalità per l’imprecisione con la quale spesso i Border compiono il percorso, "difetto” dovuto alla loro brillante mente che spesso anticipa i segnali del conduttore.

 

L’attivitĂ  piĂš gratificante per un Border sarebbe lavorare con le pecore. Tale disciplina, che si chiama Sheep Dog, esalta le capacitĂ  innate di questi cani, li educa alla calma, alla precisione e all’equilibrio. Ciò accade perché le pecore, durante i loro spostamenti, non devono subire danni o peggio ancora stress. Lo Sheep dog valorizza l’agilitĂ , l’intelligenza, la robustezza e il senso di responsabilitĂ  del nostro animale. Inoltre lavorando insieme a lui diventeremo la sua figura di riferimento, degna di tutta la sua ammirazione.


Non per tutti

I Border a mio avviso non sono adatti a proprietari inesperti.
Chi si appresta ad acquistare un Border Collie (come del resto per ogni tipo di cane) deve porsi diverse domande: quanto tempo posso dedicargli?
Quanta voglia ho di insegnargli pazientemente diversi esercizi e lavorare con lui?
Potrò coinvolgerlo costantemente nella mia vita? Spesso su alcune riviste si legge che il proprietario ideale è una persona sportiva. Se pensate di stancare un Border con una corsetta vi sbagliate di grosso. Certamente l’attività fisica è molto importante, come per ogni cane, ma loro più di altri hanno necessità di stancarsi mentalmente, di risolvere problemi, di essere utili, di collaborare.





Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!