Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 




Alcune razze canine, come il West Highland, lo Schnauzer, il Fox Terrier, il Bassotto a pelo ruvido, il Cocker e in genere tutte le razze a pelo duro, sono state selezionate con un mantello particolarmente ruvido e in alcuni casi ispido. Questa caratteristica permette ai nostri amici una maggiore protezione durante le azioni di caccia e porta numerosi vantaggi. Il pelo duro infatti ripara dalle intemperie, asciuga più velocemente e offre un buon isolamento dagli sbalzi di temperatura. E’ importante sapere e tenere presente che questo tipo di mantello può essere mantenuto inalterato e curato solamente con lo stripping.


Per molti ma non per tutti

Soltanto un esperto toelettatore è in grado di eseguire uno stripping: una soluzione alternativa come la tosatura rovinerebbe invece questo tipo di pelo che tenderebbe a diventare mosso, lanoso ed opaco, perdendo il suo colore naturale; inoltre verrebbe compromessa anche la naturale protezione della pelle. La tecnica dello stripping, se correttamente esercitata, ha la funzione di rigenerare il pelo in modo naturale; ciò permette anche di sostituire il processo naturale di caduta del pelo, un’esigenza indispensabile per i cani che vivono in appartamento.


Grande esperienza

Con questa tecnica si esalta la muscolatura e l’espressione del muso e allo stesso tempo si aiutano la salute della pelle e del pelo, favorendo la loro rigenerazione. Lo stripping viene effettuato a mano con l’ausilio di coltellini speciali privi di lame ed il pelo morto viene rimosso con azione di strappo costante. Tale tecnica richiede una grande esperienza da parte del toelettatore che deve innanzitutto saper valutare attentamente se il pelo è maturo e pronto per essere rimosso; se così non fosse lo stripping causerebbe infatti irritazione della pelle e dolore all’animale.


Amici al top

Per ottenere degli ottimi risultati e mantenere il cane sempre al top è consigliato intervallare lo stripping con delle operazioni di trimming che sono dei ritocchi effettuati a distanza di un mese circa dal primo trattamento di stripping principale. Il trimming ha l’obiettivo di mantenere in ordine il pelo del cane per più tempo e non solo per alcuni giorni dopo lo stripping e di mantenere al meglio il nostro cane. Il lavoro praticato dal toelettatore è molto faticoso in quanto il pelo viene strappato con la sola forza delle mani.


Quando iniziare

Stripping e trimming richiedono poi l’impiego di una notevole quantitĂ  di tempo perché la tecnica viene effettuata un passo alla volta procedendo "di zona in zona” per rimuovere piccoli ciuffi alla volta. Per questo è meglio abituare fin da cucciolo il nostro cane alle operazioni di toelettatura, portandolo dal nostro toelettatore di fiducia appena completato il primo ciclo vaccinale per il primo bagno. In questo modo imparerĂ  ad accettare fin da subito e senza traumi un’operazione che dovrĂ  ripetere per moltissime volte nel corso della la vita.




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!