Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

Quando il Freddo

si fa SENTIRE

La moda autunno/inverno per i nostri amici a quattro zampe

 

A cura di ANGELICA D’AGLIANO


Con la cattiva stagione si riaffacciano le brutte giornate e le temperature rigide ma ritornano anche le proposte moda per i nostri amici a quattro zampe. E davvero ce n’è per tutti i gusti: dalle novità per l’autunno-inverno, alla rivisitazione di grandi classici dell’abbigliamento del passato, come la salopette, per non parlare delle proposte più "tecniche”, pensate per proteggere i nostri amici dai rigori della cattiva stagione. Il tutto senza mai perdere di vista vestibilità, comfort e qualità dei materiali.

 

Si preannuncia un caldo autunno-inverno per i nostri amici pelosi. Dopo un’estate passata sulle spiagge con bikini (anzi, forse sarebbe meglio chiamarli pet-kini) e costumi interi per le femminucce e boxer per i maschietti, il ritorno delle temperature fredde vuole capi comodi e caldi, che siano però anche eleganti.

Fra le tante proposte delle nuove collezioni ci sono senz’altro i maglioncini: a coste o a righe, realizzati in morbida lana, spesso sono impreziositi da dettagli "fashion”, come bottoncini di strass o cristallo, oppure piccoli ricami. Stampe o disegni decorano spesso i modelli più giovanili, dedicati ai cani di piccola taglia e ai cuccioli.

Il collo alto, glamour e ammiccante, difende i nostri amici dal freddo e dona quel "non so che” in più, che li rende ancora più irresistibili.


Caldi e leggeri

Le tutine sono concepite come capi mezza stagione, che tuttavia possono andare benissimo anche per l’inverno, se abbinati ai bomber o ai cappottini imbottiti.

Quest’anno si rivista il jersey, che viene proposto in disegni eleganti e di sapore romantico, e anche la lana, che deve essere morbidissima, calda, leggera e rigorosamente in tinta unita oppure a righe, fitte o morbide, in ogni caso coloratissime.

 

Quando scegliamo i capi d’abbigliamento per il nostro pet pensiamo sempre che l’ultima parola spetterà a lui: ci sono cani che prediligono indumenti leggeri, altri che sono a proprio agio anche con capi pesanti. Infine ci sono i quattro zampe refrattari all’abbigliamento: se il nostro amico non sopporta i vestiti forse è meglio non forzarlo.


Salopette o... salopet?

Creata come indumento da lavoro (così come i classici jeans) la salopette è un capo che ultimamente è ritornato di moda fra i bipedi e rivisitato anche in chiave pet per i quadrupedi.

Morbido velluto e cotoni pesanti sono fra i tessuti piĂą gettonati per questi piccoli capolavori, decorati da stampe oppure presentati in colori accattivanti, sia che si tratti di tenui tinte pastello, sia che siano audaci capi tinta unita. Bottoni spiritosi, fibbie e taschine completano il quadro.

Non occorre spendere una fortuna per creare un guardaroba ad hoc per il nostro cane: se abbiamo dimestichezza con ago e filo, un po’ di tempo e un pizzico di creativitĂ , possiamo seguire alcuni dei numerosi video tutorial su internet che insegnano come fabbricare sciarpe, cappottini e altri vestiti per cani interamente a mano. 

 

Abbinamenti hot

Quando le temperature sono davvero basse è bene che i nostri amici escano adeguatamente coperti.

Ciò vale in particolar modo per i cani di piccola taglia, i soggetti molto anziani e i cuccioli. I cappottini anche quest’anno sono una delle soluzioni più amate: possono essere imbottiti oppure no, ma in ogni caso sono capi caldi, spesso dotati di cappuccio e che permettono al nostro amico di muoversi in libertà senza dover temere il freddo. Una variante sul tema, come già accennato sopra, sono i bomber. Nati come giubbotti destinati ai piloti e divenuti un must della moda negli anni Ottanta e Novanta, ora i bomber sono entrati a far parte anche dei capi d’abbigliamento per i pet. Del loro vecchio retaggio non hanno perso la funzione, che è quella di mantenere caldo e asciutto chi li indossa. Sia i bomber sia i cappottini possono essere abbinati a capi di vestiario meno pesanti, come tutine e maglioncini, soprattutto quando le giornate sono molto fredde.


Sempre all’asciutto

E in caso di pioggia?

Naturalmente ci vengono incontro gli impermeabili, che si possono trovare davvero in tutte le taglie, colori e dimensioni, effetto vinile, foderati talvolta in ecopelo e con cappuccio, anche apribile.

Per gli amanti delle soluzioni piĂą vintage sono anche le mantelle, comode e versatili, che rendono piacevoli anche le passeggiate sotto la pioggia.


La taglia giusta

Molto spesso l’acquisto di capi di abbigliamento per pet lo si fa su Internet, dove i maggiori brand italiani e stranieri propongono attraverso i loro siti le nuove collezioni, particolari offerte e altre occasioni più o meno vantaggiose.

Quasi sempre ciascun sito riporta le istruzioni per scegliere la taglia giusta per i nostri amici a quattro zampe, tuttavia possiamo dare qualche indicazione generale che può essere d’aiuto quando si vuole comprare, per esempio, un cappottino o una felpa in rete e vogliamo essere sicuri di azzeccare subito la taglia giusta.

 

Il nostro cucciolo è cresciuto e i suoi vestiti sono diventati stretti? Abbiamo cappottini per cani che non usiamo più? Se sono sempre in buono stato sarebbe davvero un peccato buttarli: informiamoci piuttosto se possiamo regalarli al canile municipale del nostro comune, o se ci sono associazioni animaliste sul territorio che potrebbero averne bisogno.


Le misure sono importanti

Anzitutto la scelta della taglia non dipende esclusivamente dalla razza, quanto piuttosto dalle misure del cane, che possiamo prendere usando un metro da sarta, di quelli morbidi.

Le misure più importanti di cui dobbiamo tenere conto sono tre: la circonferenza del torace, che deve essere presa nel punto in cui è più voluminoso, la circonferenza del collo e la lunghezza complessiva del cane, che va dalla base del collo alla base della coda. Per garantire la giusta vestibilità sarebbe bene aggiungere qualche centimetro sia alla circonferenza del torace sia a quella del collo, così saremo sicuri di non comprare abiti troppo stretti.


Una "cintura di sicurezza”

Insieme ai capi d’abbigliamento c’è tutto un mondo di accessori che aspetta solo di essere esplorato... e abbinato ai nostri nuovi acquisti. Ad esempio la guinzaglieria: spesso collari e guinzagli sono pensati proprio per accompagnarsi alle nuove collezioni di abbigliamento, via via che escono. Sia che si tratti di oggetti sottili e discreti, sia che si tratti di soluzioni piĂą impegnative ricordiamoci sempre di scegliere accessori che siano anche funzionali, oltre che esteticamente piacevoli, perché il collare e il guinzaglio (o la pettorina), sono un po’ la "cintura di sicurezza” che ci lega a Fido quando usciamo insieme, ed è importante quindi che siano sempre resistenti e sempre in buono stato.


Siete stati invitati a una cerimonia e vorreste partecipare col vostro amico a quattro zampe? Niente paura, in vostro soccorso vengono numerose linee di abbigliamento per cani tutte dedicate agli abiti da cerimonia: abiti sontuosi e ricchi per le femminucce, frac per i maschietti, tutti rigorosamente firmati ed elegantissimi.



Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!