MODA

a 4 zampe

Dott.ssa FEDERICA MICANTI - Medico Veterinario 

 

Negli ultimi decenni, come ormai tutti sanno, per merito di mass-media, riviste più o meno specializzate, ecc, il benessere dei nostri amici a quattro zampe, soprattutto cani e gatti, ha acquisito un’importanza sempre crescente. Oltre all’estrema attenzione rivolta all’alimentazione ed alla cura delle principali malattie, che colpiscono in maniera più o meno frequente i nostri beniamini, le aziende si stanno specializzando sempre di più nella creazione di una vasta gamma di accessori, studiati appositamente per i nostri fedeli amici.

 

Con il termine generico di accessori si intende tutta una serie di oggetti (primi tra tutti cucce, giochi, guinzagli, ecc.) creati per andare incontro alle più svariate esigenze, sia degli animali che dei loro padroni, per garantire un confort elevato ed un’assoluta sicurezza, con un occhio anche alla moda!
Proprio per questo viene tenuto in massima considerazione il materiale con cui tutti questi oggetti vengono fabbricati,  per esempio evitando l’utilizzo di colori potenzialmente nocivi. Le aziende inoltre sono costantemente alla ricerca di nuove tecnologie e nuovi materiali per migliorare lo stile di vita dei nostri animali.

LA CUCCIA

Se ci soffermiamo un istante a riflettere, ci accorgiamo che la "cuccia”, non rappresenta un banale accessorio, ma un luogo dove l’animale trascorrerà una parte rilevante del suo tempo, quella dedicata al riposo.

Costituisce anche il rifugio personale del nostro amico, uno spazio "tutto suo”. Per questo è importante che garantisca protezione, sicurezza e confort. Una "cuccia” ideale deve avere per lo meno tre requisiti irrinunciabili:

 


1) Deve essere di dimensioni appropriate alla taglia dell’animale, in modo tale che quest’ultimo possa agevolmente girarsi e che si senta "avvolto".

2) Per quanto riguarda le cucce chiuse, come quelle da esterno, devono essere facilmente accessibili, solide e concepite in modo da agevolare tutte le operazioni di pulizia.

3) Nei limiti del possibile, dovrebbero essere il più possibile per-sonalizzate adattandole alle esigenze del singolo animale. Un esempio è l’animale anziano che deambula poco, e che quindi necessita dell’utilizzo di materiali estremamente morbidi, per ostacolare l’insorgenza delle tanto famigerate piaghe da decubito.



I proprietari di animali sono facilitati nella scelta della "cuccia” adatta al proprio animale, cane o gatto che sia, data l’estrema varietà di modelli reperibili in commercio, tutti con caratte-ristiche tecniche diverse.
Una grande attenzione è rivolta ormai anche al lato estetico, con la creazione di cucce che si adattano perfettamente ad ogni tipo di ambiente, anche al più esclusivo! Data l’estrema importanza del lato igienico, come già specificato, è possibile acquistare cucce costruite senza l’utilizzo di materiali porosi e con un rivestimento lavabile anche in lavatrice. Le tendenze sono molteplici: cucce  dalle linee "morbide” ed arroton-date, dai colori estrema-mente vivaci o più sobri, possibilità di acquistare anche altri accessori co-ordinati, come le ciotole, cucce "ergonomiche" .
Quelle per esterno possono anche essere dotate di ri-scaldamento. Alcune ven-gono realizzate in materiali resistenti alle intemperie ed ai raggi ultravioletti, con pareti interne senza fessure, arrotondate, che ostacolano l’annidarsi dei parassiti, e con dei supporti alla base che le tengono sollevate dal terreno, tetto coibentato, ecc.
Anche per quanto riguarda le cucce da interno, la scelta è ampia. Generalmente so-no coperte, alcune hanno forma ovale, perché studia-te appositamente per gli animali che si "acciam-bellano”, altre sono realiz-zate con una tecnologia che ne impedisce il ribalta-mento, in caso di movi-menti improvvisi dell’o-spite, altre ancora assomi-gliano a dei veri e propri sofà. Possono essere dotate di piedini antiscivolo, o addirittura fori di aerazione sul fondo e rivestite di cuscini delle fantasie più svariate.
Anche la classica "bran-dina”non è certo passata di moda, per la sua estrema praticità. Addirittura ne esiste  in commercio un tipo che, con un semplice mo-vimento e con la sostitu-zione del telo, cresce di pari passo al nostro cucciolone!


LA PAPPA 

Forse non tutti sanno che il momento della pappa, insieme alla gestione  del territorio e del gioco, costi-tuiscono dei punti fermi della vita degli animali, in particolare del cane. La ciotola è quindi un og-getto fondamentale e non rappresenta un semplice contenitore dell’alimento che noi somministriamo al nostro animale. Può essere realizzata in acciaio inox, in plastica, oppure in porcel-lana, meglio se dotata di "piedini antiscivolo” e di un design che ne renda diffi-coltoso il capovolgimento. La dimensione è ovvia-mente in stretta relazione con la taglia dell’animale, mentre la forma spesso è legata anche alla razza.
Ad esempio per cani con orecchie pendule e grandi, sarebbero da preferire cio-tole  alte e profonde. Per andare incontro alle esigen-ze di tutti gli animali, anche quelli più esigenti, esistono anche ciotole riscaldate, che intiepidiscono l’alimento, rendendolo sicuramente più appetibile, oppure ciotole raffreddate, da utilizzare soprattutto per l’acqua in estate.
Estremamente funzionali sono le ciotole abbinate ad un distributore automatico di mangime ed acqua, preziosissime in caso di brevi assenze dei proprie-tari, oppure nel caso non si riesca a tornare a casa proprio quando fido deve mangiare.
A parte le più moderne e svariate tecnologie, le cio-tole sono caratterizzate dal-l’avere le forme più allet-tanti, i colori più fantasiosi e la decorazioni più partico-lareggiate. Alcune hanno perfino un design ispirato all’Impero Romano! Doppie o singole, allegre e vivaci, impre-ziosite con disegni di vario genere, sempre realizzate in materiale atossico, possono essere anche collocate su un supporto dedicato, che le sollevi da terra o perfino appese.
Per i proprietari più esigen-ti, esistono anche delle vere e proprie tovaglie da porre sotto le ciotole, soprattutto se il cane o il gatto hanno l’abitudine, mentre mangia-no, di portare l’alimento fuori dalla "mangiatoia”. In questo modo il cibo o l’acqua che dovessero fuo-riuscire, sono trattenute ed il pavimento rimane pulito. La praticità è al primo posto, in caso di ciotole che possono essere lavate in lavastoviglie oppure poste nel microonde per riscal-dare la "pappa” del nostro beniamino.



GUINZAGLI E COLLARI

Anche il collare ed il guinzaglio costituiscono parte integrante del corredo di fido e micio, fin da piccoli. Questi oggetti, soprattutto nelle città, consentono al cane di poter accedere a tutta una serie di luoghi, che altrimenti gli sarebbero preclusi. Esistono per fortuna anche degli appositi spazi recintati, dove i cani possono essere condotti senza guinzaglio, sotto la responsabilità del padrone. I collari possono essere dotati di altri accessori, come per esempio medagliette con nome e numero di telefono del proprietario. Ne esistono di svariate tipologie: eccentrici o tradizionali, di colori più o meno vivaci, impreziositi con decori e strass, dotati di "bandana”, luminosi, per portare il cane anche al buio. Alcuni collari sono dei veri e propri gioielli, personalizzabili per colore e applicazioni. Anche nella scelta del guinzaglio siamo facilitati dall’ampia varietà che abbiamo a disposizione: ne troviamo dei più svariati materiali e colori,  estensibili e non, oppure rigidi, perché studiati appositamente per condurre con noi, in bici, il nostro cane. Anche i più tradizionali collari e guinzagli in cuoio, riscuotono sempre un grande successo per la loro praticità e morbidezza. Alcune ditte hanno perfino commercializzato un guinzaglio che termina con una molla, con l’intento di ammortizzare gli strattoni di fido!  Per quanto riguarda gli altri oggetti che entrano a far parte integrante del corredo del cane, non si può non citare il pratico e comodo contenitore per le bustine per raccogliere le deiezioni, che può essere una valida alternativa alla classica paletta ed al sacchetto tradizionale. Con questo valido oggetto, che può essere comodamente appeso al guinzaglio tramite un anello, abbiamo sempre con noi una discreta scorta di bustine.
Dobbiamo infatti sempre ricordare che è obbligatorio, sia per dovere civico, sia per non incorrere nelle sanzioni che sono state istituite in molte città,  evitare che il nostro cane lasci "traccia” al suo passaggio, mantenendo pulite le strade.


Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!