Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

 

Indumenti comodi e coprenti, completini con strass e inserti fantasiosi, calzettoni con piedini antiscivolo, cuffiette e biancheria di tessuti naturali: oggi per vestire il proprio amico a quattro zampe c’è l’imbarazzo della scelta.


La moda per i pet è un settore evoluto e in crescita. Ogni prodotto è pensato all’insegna della qualità della lavorazione, la naturalità delle materie prime e la bellezza del disegno. Molti laboratori artigiani si sono ormai specializzati in manufatti di pregio che vengono venduti nei negozi e su internet e i clienti stessi, bipedi e quadrupedi, sono diventati via via più esigenti in fatto di vestiario per animali.


Un vestito per tutti

Anche se ci sono notevoli eccezioni, per la maggior parte gli accessori e gli abiti sono apprezzati dai cani e dai loro proprietari. Ma se pensate ai classici cappottini di vernice indossati da barboncini d’alto lignaggio vi sbagliate di grosso. Molte sono le soluzioni sul mercato per cani di tutte le taglie. Per i pet mini abbondano gli oggetti dalle linee preziose ed eccentriche. Si va dai vestitini alle felpe, dalle tute ai pigiami. Ognuno dei questi capi è cucito con tessuti di qualità o addirittura preziosi. Come una nota azienda che ha scelto di dedicare un’intera linea di abbigliamento per cani di taglia mini tutta ricoperta di splendidi cristalli Svarowsky.

La parte del leone

Le felpe riprendono i motivi della moda corrente. Piccoli capolavori dai colli imbottiti o leggermente svasati, con disegni delle piĂą varie fogge, spesso di strass oppure ricamati. Le felpe possono avere il cappuccio, essere comode oppure attillate, declinate al maschile o al femminile. In ogni caso però la maglieria fa la parte del leone nell’abbigliamento per i pet perché costituisce il capo piĂą elegante e pratico, ma soprattutto è il modo migliore per proteggere i nostri amici dal freddo quando la stagione si fa rigida. Naturalmente non mancano le proposte dedicate alla vita in casa, come le tute e i pigiami. Le prime sono spesso comode e spiritose, cucite con stoffe calde e dotate a volte di tasche e cerniere come ogni completo da palestra che si rispetti. I pigiami hanno un disegno pulito e leggero.Bellissimi quelli stampati, in tinta pastello.

 

Molti sono gli oggetti che impreziosiscono il look dei nostri amici. Primo fra tutti il collare, del quale quando si parla di cani, proprio non si può fare a meno.


Cuffie... da esposizione

Se i vestiti per i cani di taglia mini non mancano, anche per i cugini di dimensioni piĂą sostenute c’è l’imbarazzo della scelta. Proposte comode e sobrie, talvolta con qualche leggera incursione nel mondo dei fumetti, la fanno da padrone e costituiscono il guardaroba ideale di cani di dimensioni grandi e medie. A volte poi, oltre a riparare dal freddo l’abbigliamento ha anche una funzione strettamente pratica. Come le cuffie, che vengono indossate dai soggetti da esposizione con orecchie lunghe affinché non si sciupi il lavoro del toelettatore.


Cani catarifrangenti

Ma ci sono anche altri casi. Ad esempio tutte le soluzioni pensate contro la pioggia. Si va dagli impermeabili alle mantelle. Ognuno di questi capi è idrorepellente ma allo stesso tempo lascia traspirare al pelle e non sciupa il pelo. In questo caso sono benvenuti i colori accesi e spiritosi, in grado di portare un po’ di allegria nelle grigie giornate invernali. Per le passeggiate notturne esistono inoltre modelli dotati di inserti catarifrangenti, molto comodi se si passeggia in strade poco illuminate o se scegliamo di far correre liberamente il nostro amico in un’area dove è consentito.

 

 

 

 

Col tempo capiremo i gusti del nostro beniamino, quali sono i suoi tessuti preferiti e quali capi predilige. In base a queste informazioni orienteremo i nostri acquisti e saremo certi di non spendere soldi inutilmente.


Senza fretta

Anche se il pet-wear è molto utile e all’ultimo grido, non sempre i nostri amici sono entusiasti del fatto di indossare qualcosa di diverso dalla loro pelliccia. Come in tutte le cose, quindi, sarà necessario far accettare i nuovi oggetti con gradualità e sempre senza costrizioni. Molta della moda pet la troviamo nei negozi specializzati, alcuni delle quali sono delle vere boutique che fanno concorrenza ai più raffinati punti vendita d’abbigliamento per signora. Spesso questi esercizi offrono anche molti accessori come i guinzagli, i collari, i prodotti per la pulizia e perfino cosmetici e gioielli per animali. Accanto a queste realtà c’è anche la Rete, dove si può comprare di tutto, se si ha un minimo d’esperienza.


La scelta giusta

Se vogliamo fare shopping su Internet dobbiamo affidarci a siti di comprovata serietà, per i quali esistano, possibilmente, delle recensioni stilate da altri consumatori. Il resto dipenderà dalla nostra capacità di fiutare il buon affare. Una volta che abbiamo trovato l’oggetto dei nostri sogni calcoliamo bene la taglia, seguendo le istruzioni proposte dal sito sul quale stiamo facendo acquisti. Nel mondo dei pet si prendono come punti di riferimento l’altezza al garrese, il torace e la grandezza dell’animale; all’acquirente vengono richieste delle misure che dovrà prendere con un metro da sarta. Si tratta di un procedimento un po’ laborioso ma è indispensabile se vogliamo azzeccare la misura giusta per il nostro "modello a quattro zampe”.


Una volta scelto il collare con le caratteristiche giuste potremo sbizzarrirci con i colori e i dettagli estetici.


Mai piĂą senza

La moda per pet non è fatta soltanto di abbigliamento. Molti sono gli oggetti che impreziosiscono il look dei nostri amici. Primo fra tutti il collare, del quale quando si parla di cani proprio non si può fare a meno. Sportivi e dinamici, oppure preziosi come collane per signora, i collari sono l’oggetto che identifica i nostri amici quando sono fuori casa. La loro scelta non è affatto banale. Ci sono cani che non sopportano il contatto di un oggetto intorno al loro collo, mentre altri si trovano ben presto col pelo rovinato. Un buon collare, tuttavia, è capace di risolvere la maggior parte di questi problemi, purché sia della misura giusta e fabbricato con materiali adatti.

 

 

 

Coordinati

I modelli sono tanti: possono essere di pelle, in materiale sintetico, di cotone e perfino di corda. Il loro spessore influenza la pressione che il nostro amico sentirà sul collo e quindi andrà calcolato bene, magari con l’aiuto di un buon educatore cinofilo (che saprà anche darci dei consigli sulla condotta al guinzaglio). Una volta scelto l’oggetto con le caratteristiche giuste potremo sbizzarrirci con i colori e i dettagli estetici. Ci sono collari da abbinare ai guinzagli, e perfino modelli venduti insieme alle borse da passeggio.


Scegliamo capi possibilmente in tessuti naturali, orientandoci verso quei vestiti nei quali si percepisce una lavorazione artigianale ed accurata.

Dettagli fluo

La pettorina è considerata "la sorella maggiore” del collare. Essa è adatta per quei cani che non amano sentirsi costretti al collo ma può avere qualche controindicazione per soggetti con problemi ai gomiti. Anche la pettorina può essere un oggetto spiritoso e accattivante, soprattutto quando viene proposta nelle sue versioni piĂą sportive e in colori accesi, a volte perfino fluo. Una volta provati e scelti tutti questi accessori siamo pronti per portare a spasso il nostro amico, il quale quasi di sicuro li testerĂ  con una bella corsa e una rotolata nel fango, magari insieme ai suoi compagni di giochi. Perché quando si parla di cani, si sa, che la moda viaggia a quattro zampe.




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!