Autorizzazione Privacy
Petfamily
<


Condividi con: Facebook  Twitter  Google+  Email 

ANGELICCA D’AGLIANO

Rita si è alzata presto e non ha fatto colazione. Mangerà un frutto soltanto dopo aver fatto il bagno insieme a Rudolph, sulla spiaggia a quindici km esatti da casa sua. Come ogni domenica mattina, prima di partire Rita si assicura che nella propria borsa ci sia tutto l’occorrente per passare una bella giornata sul mare. Contando sulla punta delle dita fa l’inventario. Per sé ha scelto un costume di ricambio, crema solare, sandali di gomma e una barretta ai cerali, per Rudolph una maglietta di cotone biologico (che sia traspirante è fondamentale), asciugamano in fibra naturale, un cappellino con visiera e fori per le orecchie. E naturalmente pettorina e ciotola per l’acqua. Rudolph adesso scondinzola e porge a Rita una bottiglia vuota accartocciata: il suo gioco preferito è farsela lanciare sulla sabbia.

 

L’estate è il momento in cui cani e relativi compagni umani probabilmente passano un maggior periodo di tempo insieme. I motivi sono diversi: le persone hanno a disposizione le vacanze, le giornate sono più lunghe e infine aumenta la voglia di stare all’aria aperta.


Ci sono film che hanno fatto scuola perfino nell’ambito della moda per animali. Beverly Hills Chihuahua è uno di questi. Una produzione Disney con attori in carne e ossa e oltre duecento amici a quattro zampe delle razze più varie. Nel film Chloe è la chihuahua-principessina, viziata e prepotente... che indossa un guardaroba da sogno. Una famosa azienda ha riprodotto e messo in vendita online l’intero guardaroba della piccola Chloe: un morbido e vezzoso vestitino completamente in cotone dai colori pastello (dominano il lime e la pesca), guarnito con merletti e bordi ricamati. E poi gli "scaldamuscoli”, sempre leggeri e vaporosi, le mollette e infine il guinzaglio coordinato col completo. Un guardaroba da star.


 

Scampagnate...

Quando si sceglie di fare una gita fuori porta accompagnati dal proprio amico a quattro zampe sono molti gli accessori che possiamo pensare di mettere in valigia. Attenzione, non stiamo parlando di una vera e propria vacanza: anche una giornata al mare o in montagna può essere l’occasione giusta!

 

Un cappotto da star

Per esempio, le magliette e i cappotti. Se abbiamo con noi un cane particolamente sensibile al freddo e prevediamo una scappatella domenicale in qualche rifugio alpino, potrebbe essere una buona idea munirci di un cappottino di jeans. Ce ne sono a mezza manica o intera, con o senza cappuccio. I modelli più vezzosi sono arricchiti con decorazioni di strass e velcro, e hanno disegni anche molto elaborati.


Se decidiamo di comprare in rete un capo d’abbligliamento per cani dovremo calcolare la taglia del nostro pet. La taglia si calcola prendendo tre misure fondamentali, che sono la lunghezza, la circonferenza del collo e quella del torace. La prima si prende dalla base del collo all’attaccatura della coda. La circonferenza del collo, invece, è riferita alla misura della base del collo (nel punto in cui si innesta al resto del corpo), la circonferenza del torace la si prende appena sotto l’ascella. La misurazione è un’operazione facile e di solito anche abbastanza veloce che i cani per lo più accettano senza problemi. È fondamentale usare un metro da sarta.

 

Confort... bio

Le magliette sono disponibili in tutte le misure. Ce ne sono dei tessuti più diversi, ma probabilmente le migliori sono quelle in cotone o lino, dato che le fibre naturali riducono i problemi di allergie e hanno ottime proprietà traspiranti. Certe case produttrici hanno messo a punto perfino dei tessuti bio, che oltre a essere davvero comodi sono anche rispettosi dell’ambiente. Anche diverse associazioni animaliste propongono oggi mantelline, magliette e cappottini "griffati”: in questo modo vestiamo i nostri amici e aiutiamo gli animali meno fortunati!


Ci sono sarti molto in gamba che si sono specializzati nel lavorare coi cani. Alcuni esemplari, casacche davvero molto belle tutte realizzate a mano, sono visibili, con un po’ di fortuna, addosso alla slanciata figura di qualche barboncino del nostro jet-set.

 

Mai al sole

I cani non possono sudare: il loro modo di disperdere calore, se vogliamo eccettuare la moderata sudorazione che si ha sotto le zampe, è semplicemente attraverso la bocca (che infatti in estate è sempre spalancata). Per questo è importante che i nostri amici non sostino mai sotto il sole, soprattutto se si tratta di cuccioli o cani anziani, più deboli ed esposti ai colpi di calore.


Con la bella stagione il guardaroba si rinnova sia per i cani sia per i padroni. Per i nostri pet ci sono abiti leggeri e confortevoli (meglio se in fibra naturale) e guinzagli varipinti in fibra sintetica.


 

A capo coperto

I cappellini estivi sono un semplice rimedio per mitigare l’azione del sole sui nostri amici. Si tratta di capi d’abbigliamento particolari che non tutti gli esemplari accettano. Ci sono cani che detestano sentirsi qualcosa sulla testa, altri invece che si lasciano mettere perfino la bandana. Ad ogni modo, se il nostro amico non è troppo maldisposto, possiamo scegliere per lui berrettini di paglia o cotone, alcuni con tanto di visiera, che possono almeno per un breve periodo, permettere passeggiate dove non c’è ombra.




Gentile lettore, puoi richiedere gratuitamente una copia della nostra rivista PET FAMILY.
Bastano pochi click per entrare nel mondo PET FAMILY!


In questa sezione troverai PET FAMILY news in formato digitale, PRONTA DA LEGGERE!


Puoi inserire annunci sul mondo PET e trovare quello che stavi cercando, come ad esempio un nuovo amico!